Polizia stronca attività di spaccio grazie al fiuto di "King" - Live Sicilia

Polizia stronca attività di spaccio grazie al fiuto di “King”

Scoperti alcuni sacchetti contenenti crack ed hashish e del denaro contante
POLIZIA
di
0 Commenti Condividi

PALERMO – Sono proseguiti, nel corso delle ultime settimane, i servizi della Polizia di Stato denominati “Alto Impatto”, con lo scopo di ridurre gli indici di illegalità e restituire sicurezza e vivibilità ai cittadini che abitano nei quartieri centrali ma anche nelle periferie della città. Dallo Sperone fino alla Marinella, passando per uno dei più grossi centri storici d’Europa, i poliziotti hanno effettuato decine di riscontri, verifiche, identificazioni e perquisizioni.

I poliziotti del Commissariato di P.S. “Centro” hanno effettuato una perquisizione particolarmente accurata e hanno deciso di affidarsi all’infallibile fiuto di “King”, il cane antidroga dell’Unità Cinofila dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico.

“King” ha indugiato in camera da letto, dinanzi un grosso armadio. I poliziotti hanno ritenuto di rimuovere il voluminoso arredo e hanno rinvenuto alcuni sacchetti di plastica contenenti crack ed hashish, in parte già suddivisi in dosi, per un peso complessivo di 50 grammi, nonché 800,00 euro circa ed un foglio con annotate cifre, che hanno fatto ritenere plausibile che il giovane pregiudicato, per altro già gravato da un DACUR del Questore (formale divieto di accesso nell’intera area del centro storico cittadino per precedenti episodi che lo avevano visto protagonista di intemperanze e risse), continuasse dal suo domicilio, a gestire una fervente attività di spaccio.

Droga e denaro sono stati sequestrati, il giovane arrestato ed il provvedimento già convalidato dall’Autorità Giudiziaria.

Attualmente, fatte salve le ordinarie attività di controllo del territorio da parte degli equipaggi dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico e dei Commissariati cittadini e periferici che assicurano un costante presidio dell’intero territorio della provincia palermitana, i servizi di “Alto Impatto” operano nei quartieri palermitani dello Sperone, del Villagio Santa Rosalia, della Vucciria, della Marinella ed a Bagheria.

Soltanto nel corso dell’ultimo mese sono state identificate: alla Vucciria 151 persone, di cui 35 con precedenti penali; allo Sperone 533 persone, di cui 130 con precedenti penali, al Villaggio Santa Rosalia 240 persone, di cui 88 con precedenti penali, alla Marinella 760 persone, di cui 238 con precedenti penali, a Bagheria 731 persone, di cui 206 con precedenti penali. Sono state verificate le presenze nei rispettivi domicili di 67 arrestati domiciliari alla Vucciria, 85 allo Sperone, 65 al Villaggio Santa Rosalia, 72 alla Marinella e 158 a Bagheria.

Complessivamente, sono stati sequestrati 300 grammi di stupefacente, arrestata 1 persona, denunciate 2, elevate 37 contravvenzioni ai sensi del Codice della Strada e controllati 53 esercizi commerciali, di cui uno chiuso per trenta giorni, per inadempienze amministrative e per ragioni di ordine pubblico, allo Sperone.

I servizi, in questi ed in altri quartieri, secondo un principio della rotazione, proseguiranno nel corso delle prossime settimane.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *