Ponte, lavoro e burocrazia: Falcone suona la carica - Live Sicilia

Ponte, lavoro e burocrazia: Falcone suona la carica

In mille al meeting di Forza Italia
REGIONALI 2022
di
0 Commenti Condividi

Catania – “Siamo la dimostrazione che la Sicilia dei fatti non è solo uno slogan, ma una realtà che vogliamo difendere e garantire per altri cinque anni al governo della Regione con Schifani presidente”. Marco Falcone suona la carica e raduna un migliaio di persone, militanti ed esponenti da tutta la provincia, allo Sheraton di Catania per il meeting di Forza Italia “Scegliamo la Sicilia dei Fatti”. Sul palco si susseguono gli interventi del capo segreteria Giuseppe Li Volti, di Massimo Pesce, vicecoordinatore a Catania e provincia di Forza Italia, e del sindaco di Misterbianco Marco Corsaro in rappresentanza dei 200 amministratori azzurri nel Catanese. Poi il testimone passa a Stefania Prestigiacomo, storico volto azzurro e candidata alle Politiche nel collegio senatoriale della Sicilia orientale: “Falcone – ha affermato – ha svolto un lavoro eccezionale in una provincia dove FI era ridotta ai minimi termini. Un’azione politica che rappresenta un modello per tutti, rafforzata dai risultati concreti raggiunti in cinque anni da Assessore alle Infrastrutture in Sicilia”. 

Parola per l’intervento conclusivo a Falcone, capolista FI per il collegio di Catania alle Regionali del prossimo 25 settembre. “A chi dice che in Sicilia tutto è destinato a rimanere immobile, a non cambiare mai – ha affermato l’assessore regionale uscente – abbiamo risposto in questo quinquennio con i risultati raggiunti grazie alla determinazione in ogni iniziativa, all’amore per le cose in cui ci siamo cimentati quotidianamente. Oltre duemila interventi in quasi tutti i Comuni della Sicilia, senza guardare al colore politico, l’Autostrada del Sud-est, i nuovi treni, gli investimenti nelle opere ferroviarie e un elenco di cantieri e finanziamenti che fatichiamo a sintetizzare: questa è la prova che in Sicilia si può, come riconosciuto anche da imprenditori e associazioni di categoria. L’avvio di centinaia di cantieri da parte della Regione ha creato più lavoro per tutti”, sottolinea il leader azzurro a Catania. 

Marco Falcone ha poi consegnato tre punti programmatici al candidato presidente Renato Schifani, quale missione di Forza Italia e del centrodestra in Sicilia: “Ponte sullo Stretto, riforma della burocrazia regionale per tagliare le lungaggini e un grande Piano occupazionale per i giovani”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.