Il Festino sbarca sul web - Live Sicilia

Il Festino sbarca sul web

La 338sima edizione del Festino di Santa Rosalia sarà ricordata anche per l'utilizzo del web. Sulla rete infatti è possibile trovare informazioni, ma anche partecipare a concorsi e iniziative. E si pensa ad una diretta streaming del corteo del 14 luglio.

PALERMO
di
0 Commenti Condividi

Il Festino sbarca sul web. E’ una delle tante novità della 388sima edizione delle celebrazioni di Santa Rosalia a Palermo. Una nota del comune informa che l’amministrazione sta lavorando alla possibilità che il corteo del 14 luglio possa essere seguito in diretta streaming in rete. Ma quest’anno il Festino, “Dedicato a chi fa miracoli”, sarà anche ricordato per l’utilizzo del web.

“E’ la prima volta che il Festino ha un suo spazio web con un sito, una pagina facebook ed un profilo twitter ad hoc – ha spiegato l’assessore alla Cultura, Francesco Giambrone – abbiamo voluto utilizzare pienamente la comunicazione via web per raggiungere più facilmente anche le nuove generazioni”. Sulla sito www.festinodisantarosalia.it, sulla pagina facebook e sul profilo twitter curato dallo staff, è possibile trovare informazioni, foto, l’archivio, il programma, la storia, il backstage ma anche il video per imparare i passi del Festmob, i contatti e la possibilità di interagire inviando foto e partecipando direttamente.

Una sezione del sito è riservata a “Il miracolo che vorrei”. In questa sezione ciascun cittadino può chiedere simbolicamente una grazia. Già tantissime le adesioni: c’è chi chiede un altro figlio, chi una città migliore e chi più lavoro per tutti.

Dal 13 luglio è invece possibile inviare le foto di quest’edizione del Festino o delle edizioni passate, tramite il modulo di adesione e relativo regolamento (http://www.ifestino.it/invia-la-tua-foto) e partecipare così al primo Photocontestfestino. Le foto migliori saranno stampate ed esposte in una mostra collettiva.

Un’altra novità di questo Festino sarà anche la presenza dei diversamente abili, con l’augurio da parte dell’amministrazione che questa diventi “straordinariamente normale” negli anni a seguire. Per consentire la partecipazione di quanti normalmente non hanno accesso alla festa, i coordinatori del Festino stanno lavorando con l’Ufficio H del Comune, che metterà a disposizione pulmini equipaggiati per il trasporto da un’area di parcheggio riservata fino al luogo di partenza del Corteo e, successivamente, dal luogo di arrivo al Foro Italico di nuovo all’area di parcheggio (per informazioni e prenotazioni chiamare i numeri: 0916513431/091.6573362/ 091.421491 Via Franco Taormina 1).

Protagonista del Festino sarà pure l’accademia di Belle arti di Palermo. “Non rosa, non cuore ma cervello” è il titolo dell’installazione coordinata dal docente Fabrizio Lupo che si terrà a Palazzo Santa Rosalia. Questo sarà solo il primo di una serie di interventi artistici volti ad unire idealmente i due storici palazzi dedicati all’arte. Alla Galleria d’Arte Moderna sarà presentata infatti “Bicicletta di luce” in collaborazione con la fondazione “Fiumara d’arte”. E ancora: Alessandro Bazan esporrà l’opera “Grande Pittura” realizzata con altri studenti. A cura di Sergio Pausig ,“Milagros de Hoy”/ Miracolati d’oggi, sarà presentata, invece, una collezione di abiti rivestiti d’oro, dedicati alla Santa, e di silhouette in oro, nei finestroni ciechi e nella volta. Nel centro del chiostro, invece, si svolgerà la performance “Foresta”a cura della professoressa Valentina Console e della regista Veronica Pecoraino.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *