In fiamme l'auto del consigliere Pd |“Escludo l’ipotesi accidentale” - Live Sicilia

In fiamme l’auto del consigliere Pd |“Escludo l’ipotesi accidentale”

Da un primo esame compiuto dai vigili del fuoco il rogo sarebbe riconducibile ad un corto circuito. Ma per il consigliere ci sarebbero elementi che ricondurrebbero al dolo.

RIPOSTO
di
0 Commenti Condividi

RIPOSTO. Ha completamente distrutto il vano anteriore dell’auto di proprietà del consigliere comunale ripostese del Pd, Sebastiano Bergancini, l’incendio divampato la scorsa notte in via Carbonaro a Riposto. Era da poco passata la mezzanotte quando un boato ha richiamato l’attenzione dei pochi residenti che abitano lungo quel tratto di strada che collega i comuni di Giarre e Riposto. Il rumore ha spinto il consigliere comunale, rientrato a casa dopo la seduta consiliare, ad affacciarsi. Le fiamme stavano lentamente avvolgendo l’Alfa 156 station wagon, come sempre parcheggiata lungo la via, e rischiavano di coinvolgere anche la vettura del figlio, ferma a pochi centimetri di distanza. Subito è scattato l’allarme.

Sul posto è intervenuta una squadra dei vigili del fuoco di Riposto, che hanno domato il rogo, e una pattuglia dei carabinieri della Compagnia di Giarre. Stando ai primi rilievi compiuti dai vigili del fuoco l’incendio sembrerebbe scaturito da un corto circuito. Ma il consigliere del Partito democratico, geometra e titolare di uno studio tecnico nel comune marinaro, esclude le cause accidentali. “Non ho dubbi in proposito – dichiara Sebastiano Bergancini – L’incendio è partito dal basso, esattamente dalla ruota anteriore destra, esplosa a causa delle fiamme. Escludo l’ipotesi accidentale. Lo riconduco ad un atto doloso”. Ci sarebbero ulteriori elementi a supporto di questa tesi. Il consigliere li riferirà in mattinata ai carabinieri.

“Esprimano la nostra vicinanza e solidarietà al consigliere comunale di Risposto,  Sebastiano Bergancini, vittima la notte scorsa di un attentato incendiario ai danni della propria autovettura. Gli staremo accanto in questo momento e lo sosterremo nel respingere qualunque tipo intimidazione e nel proseguire con coraggio e determinazione la sua azione politica”. Lo dichiarano in una nota congiunta il segretario provinciale del Pd Catania Enzo Napoli e le parlamentari Concetta Raia, Ars,  e Luisa Albanella, Camera dei deputati.

“Chiediamo alle forze dell’Ordine di continuare e rafforzare le attività di prevenzione e controllo sul territorio, senza abbassare la guardia contro ogni tentativo di  intimidazione nei confronti di chi rappresenta le Istituzioni e opera  ogni giorno con trasparenza e legalità”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *