Rischio idrogeologico, Croce |chiama i consorzi di bonifica - Live Sicilia

Rischio idrogeologico, Croce |chiama i consorzi di bonifica

Interventi per sei milioni di euro. I lavoratori dei consorzi saranno impiegati nell'esecuzione di interventi a beneficio del demanio idrico fluviale. Lo annuncia l'assessore Maurizio Croce (nella foto).

Territorio
di
1 Commenti Condividi

PALERMO – “Parte un’avanzata e provvida riorganizzazione dell’utilizzo delle professionalità dei Consorzi di Bonifica che, per la prima volta in Sicilia, verranno impiegati nell’esecuzione di interventi a beneficio del demanio idrico fluviale”. Lo comunica in una nota l’assessore regionale al Territorio Maurizio Croce che spiega: “Con decreto dell’Assessorato Territorio e Ambiente sono stati approvati ventisette interventi di manutenzione delle opere di difesa degli alvei, per un importo di sei milioni di euro, distribuiti in tutto il territorio regionale. Gli interventi verranno finanziati interamente con i fondi del Piano di Azione coesione III fase – nuove azioni. E’ stato, inoltre, approvato un secondo elenco di interventi prioritari per un importo di quaranta milioni di euro che potranno essere finanziati a scorrimento, una volta completati i progetti succitati, ovvero qualora dovessero rendersi disponibili ulteriori risorse. Giova sottolineare l’importanza di mitigare il rischio idrogeologico: la corretta e costante manutenzione dei corsi d‘acqua è, infatti, presupposto irrinunciabile per scongiurare o, almeno ridurre nella massima misura compatibilmente con la attuali cognizioni scientifiche, il rischio delle calamità che, con sempre maggiore frequenza e spesso con conseguenze drammatiche, continuano a susseguirsi nelle nostra isola”.

Articoli Correlati


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

1 Commenti Condividi

Commenti

    I Consorzi, come faceva un tempo il signorotto feudale, hanno inviato gabelle più salate del 400% rispetto alle precedenti. Ne vogliamo parlare? Credete che mungere ancora i cittadini sia possibile? Credete che sopporteremo ancora mentre voi non vi togliete un euro?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *