Rizzotto espulso dalla Lega | Candiani: "Genovese stia lontano" - Live Sicilia

Rizzotto espulso dalla Lega | Candiani: “Genovese stia lontano”

I vertici del Carroccio puniscono l'adesione a Ora Sicilia e accusano: "Attività inconsistente"

18 Commenti Condividi

PALERMO – Il passaggio al gruppo parlamentare di ‘Ora Sicilia’ costa caro a Tony Rizzotto: il deputato regionale che era stato eletto nelle file di Noi con Salvini è stato espulso dalla Lega. Il provvedimento è stato adottato dal commissario del Carroccio in Sicilia, Stefano Candiani, per via del passaggio “non autorizzato” al nuovo gruppo parlamentare di Sala d’Ercole. Una decisione messa nero su bianco ieri e comunicata allo stesso Rizzotto al quale i vertici del Carroccio contestano, inoltre, una “totale inconsistenza dell’attività parlamentare” all’interno di Palazzo dei Normanni. “Ora Sicilia” era stato fondato dai deputati regionali Luigi Genovese (ex Forza Italia), Luisa Lantieri (ex Pd) e Daniela Ternullo (ex Popolari e autonomisti).

Ora Sicilia, nata anche con la regia dell’assessore alla Salute Ruggero Razza, occupa un posto nella maggioranza a sostegno del governo Musumeci. “Ma non mi sento una ‘terza gamba’”, ha spiegato qualche giorno fa Genovese a LivesiciliaE a una domanda sulla Lega il dribbling: “Investiamo sul tandem Musumeci-Razza. Le logiche che sto seguendo sono regionali, ho scelto di aderire al progetto federativo proposto da Nello Musumeci”, le parole di Genovese jr che però in quell’occasione confidò di avere sostenuto il candidato del Carroccio Angelo Attaguile alle ultime Europee.

In mattinata arriva la dura nota di Candiani che ufficializza l’espulsione: “Rizzotto ha gettato la maschera aderendo ad un partito che ospita solo transfughi e che nulla può avere a che fare con la Lega – sottolinea il commissario del Carroccio nell’Isola -. Ora Sicilia con Luigi Genovese è quanto di più lontano possa esserci dalla Lega Salvini Sicilia – aggiunge Candiani -. In Sicilia stiamo lavorando per portare buonsenso e trasparenza non ci servono amministratori con una storia politica segnata da tanti punti interrogativi o che cambiano casacca per meri tornaconti personali. La Lega non è interessata alle poltrone ma a programmi politici credibili, che rispondano alle esigenze del territorio, non ci servono politici opportunisti che in un anno e mezzo di legislatura hanno prodotto appena 15 atti. In questo percorso di rinnovamento della Lega Sicilia – conclude Candiani – non c’è posto per deputati politicamente inconcludenti e inaffidabili”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

18 Commenti Condividi

Commenti

    non perde niente la lega, non guadagna nulla ora sicilia. Ci perdono solo i siciliani che pagano lo stipendio più inutile di tutta l’assemblea regionale

    saltano da un canotto all’altro pur di rimanere a galla.

    Assurda la vicenda del elezione all ARS di deputati della lega. Siamo di fronte al reclutamento di un esercito di ascari?

    Ma quando era con voi non ve ne accorgevate della totale inconsistenza dell attività parlamentare e ve ne asiete accorti in occasione del passaggio ad orasicilia ma lo sapete che con un comunicato come questo vi siete data la zappa su i piedi perché sino a quando era con voi la totale inconsistenza dell attività parlamentare era tollerata o aeravate così ingenui da non accorgervervi che un vostro parlamentare percepiva una retribuzione pagata dai contribuenti elettori siciliani per una totale inconsistenza dell attività parlamentare appena passa ad ora Sicilia avviene il miracolo che vi illumina sulla totale inconsistenza dell attività parlamentare, ragadi questi sono errori che non farebbe nemmeno un bambino e voi dovreste governare la Sicilia , ma fatemi il piacere……

    Candiani dimostra di essere persona seria che si vuole smarcare da avventurieri o eredi e complici del disastro Sicilia. Consiglio comunque a Musumeci di dimettersi.

    Dovrebbe essere la Lega ad essere espulsa dalla Sicilia!
    Che il signore in questione sia inconcludente, a noi, che ce ne frega?

    Ciò detto desidero chiarire che non tifo Lega, mi sento un orfano del pensiero di La Torre e Mattarella (Piersanti) e di Berlinguer e Moro, Uomini che nessuno dei rappresentanti delle Istituzioni odierne sono in grado di rappresentare, mi augurerei che anche le Istituzioni politiche potessero essere rappresentate oggi da Scarpinato, De Lucia, Patronanaggio, Zuccaro ecc., al momento veri servitori della Costituzione!
    A proposito di Candiani, ribadisco che ha operato una scelta seria rapportata al politicante Rizzotto intruppato nel gruppo del Genovese junior figlio del più noto…. e delle altre due statiste …

    comunque Candiani in Sicilia non ha le idee molto chiare e si muove come una banderuola al vento. D’altra parte come fa un veneto a capire le logiche politiche in un’altra regione? Insomma se la Lega aveva una opportunità di crescere in Sicilia, mi sembra faccia di tutto per non fare nulla e questo poi, si paga

    Tony siamo tutti con Te così come noi tutti i dipendenti della Formazione Professionale siciliana siamo da tempo con Luigi Genovese. Hai fatto una scelta giusta e condivisibile che non può che rafforzare politicamente il nostro primario per la Sicilia settore della Formazione Professionale.

    E mentre diceva questo Candiani aveva accanto Gelarda ex M5S, e Pagano ex Forza Italia ex pdl ex ncd?

    VAbbè, questi sono dettagli… gli è sfuggito!

    Rizzotto ha gettato la maschera aderendo ad un partito che ospita solo transfughi e che nulla può avere a che fare con la Lega.

    mi dicono che a parte due componenti della sicilia orientale tutti gli altri della Lega provengono da altri partiti e solo Rizzotto era statto eletto con la Lega.. e gli danno del trasfugo?

    Finalmente!
    Leghista solo per opportunita
    Tanto non ‘sale’ più questo signore!

    Rizzotto, piaccia o non piaccia, è stato eletto da siciliani e quindi questi della lega che aprono la bocca offendono siciliani chi ha nno votato rizxotto e la lega. Il problema sono questi siciliani … poveretti.

    Per non dimenticare Lo Monte e Attaguile dirigenti della lega in Sicilia ex di un mare di cose, non vogliono transfughi? E da quando? Mi fanno ridere

    Finalmente una persona che ragiona e che ha capito quale è il vero problema , il problema non è assolutamente rizzotto il vero grave problema sono questi siciliani che lo hanno votato ………..poveretti

    gli stai dando del migrante?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.