Si fermano Pirrone e Rizzi| Al loro posto ecco Spinelli e Daì - Live Sicilia

Si fermano Pirrone e Rizzi| Al loro posto ecco Spinelli e Daì

Il mister Boscaglia dovrà fare a meno del centrocampista, causa influenza, e dell'esterno sinistro, squalificato dopo il match contro il Lecce. In rampa di lancio per sostituirli Spinelli e Daì.

DOMANI TRAPANI-PORTOGRUARO
di
0 Commenti Condividi

TRAPANI – Brutte notizie per Roberto Boscaglia in vista del match di domani contro il Portogruaro, il tecnico granata dovrà infatti rimodulare l’assetto della squadra senza il centrocampista Giuseppe Pirrone, non convocato per influenza.  Per la gara interna con il che si giocherà alle ore 14 al Provinciale, diretta su Sportitalia mancherà anche l’esterno sinistro Rizzi, squalificato per l’ammonizione beccata nell’ultima gara contro il Lecce.

Al posto di Pirrone dovrebbe giocare Spinelli. Rizzi potrebbe essere sostituito da Daì, ma Boscaglia ha tante soluzioni a disposizione per registrare la difesa. Indisponibili per infortunio anche il secondo portiere Morello e l’attaccante Romeo. Il primo è stato sostituto nella rosa dei convocati dal giovanissimo Alastra. In attacco quotazioni sempre in rialzo per Mancosu.

Questa la lista dei convocati:

PORTIERI Nordi, Dolenti ed Alastra.

DIFENSORI Lo Bue, Priola, Daì, Pagliarulo, Lo Monaco, D’Aiello e Filippi.

CENTROCAMPISTI Basso, Pacilli, Madonia, Caccetta, Giordano, Spinelli, Tedesco.

ATTACCANTI Abate, Docente, Gambino e Mancosu.

La prevendita dei biglietti continua senza particolari scossoni dopo l’annuncio della partita in tv. Riduzioni del prezzo del biglietto per le donne, 5 euro in gradinata e 10 euro in tribuna. Il Trapani deve difendere la prima posizione e tentare di allungare sulle inseguitrici, ad iniziare dal Lecce.

Il Portogruaro arriva al Provinciale per non prenderle come ha confermato in conferenza stampa Patacchiola uno dei più in forma della squadra ospite allenata da mister Madonna. “Il Trapani – ha detto Patacchiola – è una delle squadre più forti, davanti sono molto pericolosi e quando attaccano fanno male. Abbiamo obiettivi diversi. Noi la salvezza, loro la vittoria in campionato, per cui sarà una bella battaglia. Forse dare il 100% non basterà ma con la voglia, la determinazione e la giusta tensione possiamo portare a casa il risultato”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.