Si fingeva carabiniere per rapinare | Finisce in manette - Live Sicilia

Si fingeva carabiniere per rapinare | Finisce in manette

PALERMO
di
0 Commenti Condividi

Si spacciava per carabiniere e, sostenendo di dovere notificare degli atti giudiziari ed eseguire perquisizioni domiciliari alla ricerca di stupefacenti, si impossessava di denaro e gioielli. Ma la carriera dell’emulo di Arsenio Lupin palermitano è stata interrotta dai carabinieri, quelli veri questa volta. In manette è così finito il pregiudicato Gardino Giallanza Li Causi, 31 anni. E’ accusato di avere compiuto quattro rapine da giugno a luglio scorsi. Il ladro è stato identificato dagli investigatori grazie alle descrizioni fornite dalle vittime dei furti e confrontate con le foto segnaletiche nell’archivio dei carabinieri. I colpi avrebbero fruttato all’indagato circa 70 mila euro. In casa di Li Causi inoltre, nascosto sotto il letto, è stato trovato un chilo e mezzo di hashish.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *