Via alle terze dosi in Sicilia, contagi al Teatro Massimo

Via alle terze dosi in Sicilia, contagi al Teatro Massimo

Come accedere al richiamo. Tutti i passaggi.
0 Commenti Condividi

PALERMO- Non c’è nessun focolaio e la situazione, dalla struttura commissariale della Fiera, viene definita ‘sotto controllo’. Nessuna preoccupazione, dunque, per i quattro orchestrali e un corista del Teatro Massimo di Palermo risultati positivi al Covid. La loro positività è stata scoperta nei giorni scorsi, quando sono stati sottoposti a tampone non obbligatorio, perché muniti di Green Pass. Tutte le procedure di sicurezza, per loro e per i contatti stretti, sono state rispettate. Il contagio ha reso necessaria la sostituzione dei contagiati in occasione del concerto “Carmina Burana” diretto da Zubin Mehta. “La situazione è sotto controllo e il teatro ha preso tutte le precauzioni necessarie. Le persone venute a contatto con i contagiati sono state messe in quarantena. Ricordiamo – spiegano dal Teatro Massimo – che tutto il personale deve esibire il Green pass e i tamponi vengono effettuati periodicamente”.

Lunedì via alla terze dosi

Intanto, si cerca di correre con le terze dosi. ‘Al via in Sicilia già da lunedì prossimo, 22 novembre, le somministrazioni della terza dose di vaccino anti-Covid al target 40-59 anni – come ricorda una nota di Palazzo d’Orleans -. Lo ha disposto l’assessorato regionale alla Salute, in base a quanto previsto dall’ultima circolare del Commissario nazionale per l’emergenza Covid-19. Come per tutte le altre categorie, anche in questo caso, per ricevere la dose “booster” dovranno essere trascorsi almeno sei mesi dal completamento del ciclo primario di vaccinazione. Per ricevere la terza dose, basterà recarsi direttamente in uno dei punti vaccinali attivi oppure prenotarsi attraverso la piattaforma dedicata e raggiungibile selezionando l’apposito banner del sito regionale dedicato (https://www.siciliacoronavirus.it) o direttamente all’indirizzo https://prenotazioni.vaccinicovid.gov.it‘.

Il target e i vaccini

‘Il sistema della Struttura commissariale nazionale, gestito da Poste Italiane, consentirà la prenotazione a chi, rientrando nel target 40-59 anni, ha effettuato la seconda dose con le tempistiche previste. Inoltre, coloro che hanno ricevuto l’unica dose Janssen, se sono già trascorsi sei mesi dalla somministrazione, indipendentemente dalla fascia di età possono recarsi in un punto vaccinale e ricevere la loro dose “booster” dei vaccini Pfizer o Moderna. Oltre che via internet, sarà possibile prenotarsi chiamando il numero verde 800.00.99.66 dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle 18. Per fissare l’appuntamento sarà necessario indicare il codice fiscale, il numero della tessera sanitaria e quello del telefono cellulare’.

Il vaccino in Fiera

Per prenotarsi all’hub vaccinale di Palermo – spiega una nota – basta cliccare su questo link https://fiera.asppalermo.org/site/vaccino/1/eta-compresa-tra-40-e-59-anni e compilare i campi richiesti. Come sempre, la prenotazione è eseguibile anche dalla piattaforma di Poste Italiane o dal sito Sicilia Coronavirus. In Fiera, al solito, bisognerà portare una copia della prenotazione, la tessera sanitaria e un documento di identità valido. È possibile vaccinarsi all’hub anche senza prenotazione. Tuttavia registrarsi al link indicato è preferibile per presentarsi con i moduli già compilati e sveltire la procedura’.

“Terza dose necessaria”

“Dobbiamo continuare a proteggerci – dichiara il commissario Covid della Città metropolitana di Palermo, Renato Costa –. Non completare la vaccinazione con la terza dose vuol dire rinunciare a rafforzare la propria copertura dal virus. I vantaggi del vaccino sono evidenti: il sistema sanitario regge e respira, i positivi non contraggono il Covid in forma grave, siamo in piena quarta ondata eppure, pur con le dovute precauzioni, stiamo conducendo una vita normale. La terza dose è essenziale per continuare su questa strada e non disperdere il grande lavoro fatto”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.