Siracusa, Tar boccia Elemata: puntiamo sulla riserva terrestre - Live Sicilia

Siracusa, Tar boccia Elemata: puntiamo sulla riserva terrestre

Questo risultato ha un importanza rilevante nella prosecuzione dell’istituzione della Riserva terreste specchio dell’Area Marina Protetta
AMBIENTE
di
0 Commenti Condividi

SIRACUSA – Nel 2010 la società Elemata presenta un progetto per la realizzazione di un resort sulla penisola della Maddalena in prossimità della zona della Pillirina. In quel periodo io ricoprivo la carica di presidente del WWF di Siracusa e come obiettivo del mio mandato avevo rispolverato una vecchia idea, portata avanti sempre dal WWF, circa la realizzazione di una riserva terrestre prospiciente l’area marina protetta dal Plemmirio.La riserva viene perimetrate e posta in regime di salvaguardia ovvero un vincolo di inedificabilità assoluta nel luglio del 2011, che di fatto, non avendo la società Elemata alcun titolo edificatorio, blocca la realizzazione del resort. Successivamente viene adottato il piano paesaggistico degli ambiti 14 e 17 del territorio di Siracusa che pone livello di tutela massima paesaggistico su tutta la penisola della Maddalena inoltre il consiglio comunale di Siracusa vara “le varianti della bellezza” che di fatto trasformano tutte le vecchie aree destinate al turismo prospicienti il mare in aree a verde naturalistico.
La società Elemata istruisce una serie di ricorsi al Tar per aggredire l’istituzione della riserva il piano paesaggistico e le varianti della bellezza, ad oggi ha perso tutti i ricorsi e a vantaggio della salvaguardia del paesaggio e dell’ambiente.

Questo risultato ha un importanza rilevante nella prosecuzione dell’istituzione della Riserva terreste specchio dell’Area Marina Protetta.

È un assist alla deputazione regionale siracusana, naturalmente quella che ci crede, nel compulsare il presidente #Schifani affinché si completi l’iter per rendere fruibili e in sicurezza questi meravigliosi luoghi del cuore.

La bontà del Piano Paesaggistico e della messa in riserva dei territori di maggior pregio e la prevalenza del bene paesaggistico rispetto alla normativa urbanistica, viene finalmente riconosciuta dal TAR.

Una gratificazione personale sulla scelta di potare avanti la costituzione della riserva terrestre e di averla resa l’obiettivo principale del mio impegno nel 2010, come presidente del WWF Siracusa.

Infatti la sentenza del TAR recita: “l’alta valenza paesaggistica del territorio de quo risulta confermata dall’istituzione della Riserva regionale Capo Murro di Porco e Penisola della Maddalena.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *