Tutti a casa di Lombardo - Live Sicilia

Tutti a casa di Lombardo

La casa a Ispica, città di Leontini
di
25 Commenti Condividi

“Proporrò da qui a qualche giorno ai giornalisti di fare un sopralluogo. Una occasione per stare a chiacchierare quasi una intera giornata vista la distanza da Palermo”. Il presidente Raffaele Lombardo, dopo lo scoppio del caso della casa al mare di Ispica, nel Ragusano, che ha portato al sequestro da parte dalla procura di Modica, parte in contropiede e dà la sua versione dei fatti. “Credo che i giornalisti mi compatiranno perché non si tratta di una villa ma di una casa di circa 70mq che ha una piccola porta e una piccolissima finestra su tutte e quattro le pareti”.

Secondo il governatore siciliano la casa sarebbe stata costruita negli anni Venti, quando il mare stava a 200 metri, “poi c’è stata una notevole erosione della costa e ora il mare rischia di portarsela via” aggiunge Lombardo nel post pubblicato nel suo blog. La casa, sempre a dire del governatore, esisterebbe nelle aerofotogrammetrie “ed è catastata per quella che è”. “Adesso sono stati avviati i lavori con tutte le autorizzazioni – continua – i dissequestri, i pareri delle procure, le sentenze del Tar, e con un parere che mi hanno espresso i carabinieri che sono venuti a vedere i documenti quando iniziammo la ristrutturazione”.

Tutto regolare, dunque, per Lombardo, come del resto già dichiarato dai legali della moglie, Saveria Grosso, a cui sarebbe intestato l’edificio. Ma il governatore arriva al punto (politico): “Tutti i documenti risiedono nel comune di Ispica che è un comune il cui sindaco si chiama Rustico e uno dei cittadini più conosciuti credo sia l’onorevole Leontini. Il comune ha passato al setaccio tutti i documenti, e se non lo avessero passato al setaccio legali, tecnici, docenti ecc. io non avrei messo pietra su pietra”.

Torna così alla ribalta la polemica fra il governatore e gli ex alleati del Pdl, di cui Innocenzo Leontini è capogruppo all’Ars, e Lombardo va al contrattacco sostenendo che quella casa “è una delle poche regolari in un contesto in cui l’abusivismo è vergognoso, scandaloso e indecente”. “Quando, con i giornalisti, ci recheremo a vedere questa casa, abissalmente lontana dall’idea di villa, faremo anche una serie di riprese di tutto quello che c’è nell’area circostante: un’aggressione al territorio e al paesaggio incredibili”.

L’ultima bordata è per il freepress Sud che aveva lanciato la notizia per primo: “mi spiace la volgarità di certa stampa che nasce per cercare di nuocermi non abbia risparmiato mia moglie”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

25 Commenti Condividi

Commenti

    Punto primo, non è la stampa che deve risparmiare la moglie ma lo sgovernatore stesso, non facendo figurare il suo nome nelle scartoffie.
    Secondo, qui il nocciolo della questione non è se la casa è modesta o è una villa, ma il luogo e la distanza dal mare. Siamo nel 2010 e conta la conformazione del territorio di adesso e non di vent’anni fa. Si potrebbe capire la protesta se la casa fosse già degna di questo nome, ma è ancora in costruzione quindi uno con un briciolo di onestà e di coerenza con le frottole che racconta fermerebbe i lavori.
    Terzo, chi se ne frega di ciò che c’è attorno?
    E riguardo a Sud, fino ad ora ha scritto cose vere e documentate e mai opinioni.

    Lasciateglia costruire, il più confortevole immaginabile se possibile, ben arredata, con una bella vista ed un camino per l’inverno.

    Così forse gli verrà voglia di “andare a casa”.

    Io comunque avrei anche paura di un’onda anomala….. non si sa mai!!!!

    Ma si metta una maschera, questo “signore”. Regolarissima questa casa. Sarebbe bene pubblicare i nomi di chi queste autorizzazioni ha dato: dirigente dell’assessorato regionale al territorio? nominato/a da chi? Sovrintendenza? nominato/a da chi? La moglie? Uno che vorrebbe proteggere la propria moglie non le intesta case di 23/27 vani in pieno centro a Catania, Roma o al mare pretendendo che tutti facciano finta di niente….sta finendo la pacchia, belloooo

    Concordo con Esagono e Ascanio Fiorentino. Lombardo è un grande imbonitore e mistificatore.

    Lombardo è un grande illusionista. però, grande per quanto sia e possa pensare di essere lui stesso, si scontrerà con la Storia. E nello scontro resterà coinvolto anche il Pd con gravi rotture agli arti inferiori….

    moralismo??? apposto il mare era a 200 mt. miìì e quanto è arretrato visto che i giornalisti dicono che è a 10/20 mt. dal mare 180mt?????? azz ma mica si sono sommerse città visto l’avanzamento del mare?????

    Poi volevo aggiungere alcune cosette, come si evince dal video, a prescindere se sia autorizzata o meno, un presidente che fà della legalità la sua bandiera, come mai non si accorge CHE IL SUO CANTIERE E’ TUTTO ILLEGALE???? magari voi vi chiederete ma che sto dicendo, e se vi rivedete il video vi faccio accorgere di un paio di cose.
    L’area di cantiere non è recintata come la normativa prevede, il ponteggio non rispetta il testo unico della sicurezza 81/08 ecc. ecc. come mai??????
    Come mai l’ispettorato non vigila?????
    Mààà i misteri della vita.

    Santo Subito!!
    Piuttosto perseguitiamo chi lo ingiuria, chi lo mortifica, chi lo accusa, chi lo maledice, chi….chi…chi chicchirichiiii!!!!

    Che ipocrita, che schifo ….. prende la gente per stupida. Il Partito Democratico denuncia solo nel caso si tratta di avversari politici, la sinistra ecologista dorme a livello regionale e Vendola è in Puglia (quà tutto in mano ai soliti noti), gli ambientalisti ad Ispica sono evaporati, la magistratura nella Sicilia Orientale non si sa nemmeno dove sta di casa (o meglio è cosa nota per pochi). Che dire? Ora le battaglie sull’ambiente sono un tema del PDL e certo non c’è da meravigliarsi più di niente, nemmeno che il mare avanza per 180 metri.

    comunque visto che siete stati invitati perchè non cogliete l’ occasione e andate veramente, prendete anche appuntamento con il progettista e magari invitate anche il presidente dell’ ordine degli ingegneri di Ragusa così da farvi aiutare a prendere visione delle autorizzazioni in possesso (a proposito dalle foto non si vedono tracce di pilastri e travi, come fa a rispettare la normativa antisismica visto che Ispica è classificata II?)accertate che nel catasto STORICO la costruzione risultava e misurava 70mq, chiedete come mai nel cartello dei lavori, visto che si tratta di ricostruzione, c’è scritto lavori di straordinaria manutenzione, perchè mai avrebbe passato la patata alla moglie e ricordategli che nelle aree protette il condono non è previsto.

    Antony, non esageriamo con l’antisismico. Da quello che ho letto quella zona, non si sa perchè è rimasta fuori dal vincolo. Le vie del Signore sono infinite. Conosco gente che ha cominciato con un buco e piano piano “starordinaria manutenzione”…… si è fatta la villetta. Ci si allarga piano piano..

    E che ne pensa il superambientalista Fabio Granata. Tace?

    Granata tace sulle case di Montecarlo, sulle case di Lombardo e sul circolo di sua moglie a 150 mt da un monumento classico. Poi, per il resto parla. Quando conviene a lui.

    E Massimo Russo? Assessore e Magistrato Onesto, come mei non ha controllato le autorizzazioni?
    E Giosuè Marino? Assessore e Prefetto integerrimo, come mai non chiede la rimozione del Sindaco e del capo del Genio Civile e la decapitazione dei mastri muratori?
    E la Chinnici? Assessore e Magistrato efficente, come mai non manda ispezioni fino a Caltanissetta, Catania e Siracusa che confinano con Ragusa?


    E il mio cane perchè non morde Lombardo?

    Tuttologi di livesicilia, uniamoci per giudicare e condannare e così ci libereremo di Lombardo per tornare a Cuffaro !!!!

    E cari miei… I cari amici hanno dimenticato di dire che la strada in questione e’ stata pure asfaltata …. Da poco tempo….E’ nuova di zecca.. Mentre sul lungo mare ci sono i crateri… Sara’ un caso ???? Intanto sud ha risposto al presidente….. http://Www.sudpress.it….

    Caro Julius, il problema non è tornare a Cuffaro – anche se posso garantirti che molti siciliani, ahimè, lo rimpiangono – ma ad un governo costruito sul consenso elettorale, dal programma condiviso da chi vince le elezioni, e non assistere al Lombardo quater in nemmeno tre anni, dove sono già state provate tutte le alchimie possibili. La prossima quale sarà?
    Il problema, caro Julius, è far fuori (ovviamente in senso metaforico) dalla Sicilia gli apprendisti stregoni e i logorroici a vuoto: tipo lo stesso Lombardo e tipo la sua “stampella” Fabio Granata.

    Mi chiedo anche se per caso non vi sia stato un abusivo movimento terra che ha creato una sorta di spiaggia privata per il governatore. Non credo che ci voglia un geologo premio Nobel per capire se lo sgovernatore ha pensato di isolarsi dalla plebe innalzando dei muri “naturali” con terra e materiale di risulta.

    Vi ricordate le autorizzazione date alla signora Grosso-lombardo per gli impianti fotovoltaici in appena tre mesi? E adesso questo caso, che probabilmente non sarà l’unico nè l’ultimo. Al di là del’abusivismo laa cosa grave e che Arrafaè utilizza il nome della moglie come una prestanome per i suoi affari, imprenditoriali o di famiglia, comunque illeciti. Un doamni sarà la signora ad essere denunciata, non don Arrafaè. Vergogna, che uomo sei!?

    Belfagor qualcuno dice, che a brebe inizieranno dei lavori per il ripristino della costa. Se le notizie sono vere, vuoi vedere che iniziano proprio da li ?? E poi, sappi, che la spiaggia in questione e cose se fosse privata. Anche perche’ non essendoci nessuna entrata in quella parte di spiaggia, possono andarci solo le famiglie che ci abitano.

    CHE MALE ABBIAMO FATTO NOI SICILIANI PER MERITARCI UN PRESIDENTE SIMILE. CI LIBERI DA QUESTA TRAGEDIA DI DIMETTA. ABBI PIETA’ DEI SICILIANI

    @ Alcatraz, il punto è se la spiaggia è per sua conformazione naturale chiusa o se qualche ruspa di troppo ha creato degli argini naturali rendendola, di fatto, privata. Il governatore ci tiene tanto alla privacy, anche nella sua amata campagna con maneggio, piscina e voliera, nella piana di Catania. Chissà se anche quei lavori sono stati effettuati con regolari e frettolosamente concesse autorizzazioni. Magari Sud potrebbe aprire un nuovo capitolo. Forza Condorelli, datti da fare!

    siciliano,
    io ci trovo un’altra spiegazione. Evidentemente l’illustrissimo sa che tra lui e la moglie è più lui che corre rischi di vicende giudiziarie e ha paura anche di sequestri di beni. Inoltre da tenere anche in considerazione che la moglie sicuramente è incensurata quindi se eventualmente rimanesse coinvolta per lei varrebbero i benefici di una incensurata. Invece lui ha la lista di precedenti penali e sarebbe tutto diverso.

    Alcatraz e Belfagor,
    d’accordo con tutti e due. Giusto una cosa modestissima: una spiaggetta personale. Non ci vuole tanto per capire che l’obiettivo è quello.

    Bene, già siamo arrivati alla spiaggia personale.
    Qualcuno che dica che c’è un attracco per barche?

    ancora con le case?!ma di politica quando ne parliamo?! dei lavoratori della formazione che non percepiscono stipendi da 6 mesi,dei precari della scuola,dei fondi tagliati alle ricerche,della sanità quando se ne deve parlare?!lombardo è uno dei tanti siciliani,come tanti tanti tanti altri,che possiede una villa abusiva(forse).da cittadino non mi interessano le proprietà più o meno lecite degli altri cittadini;di quello se ne occupano gli organi competenti che non siamo certo noi elettori.a noi dovrebbero darci risposte POLITICHE non risposte di faccende private e personali e solo quelle dovremmo PRETENDERE!!!non simpatizzo nè per lombardo nè,francamente,per altri;ma ancor meno,per i giornalisti che fanno del gossip politico invece che serio giornalismo.

    Virgilio,
    le faccende private e personali sono cose del tipo qaunte fidanzate ha avuto tizio, cosa mangia tizio, come si veste, se gli piace il mare o la montagna ecc…
    Eventuali intrallazzi economico finanziari di chi ci governa non sono fatti privati ma è giusto che si sappiano in quanto chi ci governa non è seduto sulla poltrona per opera dello spirito santo ma perché è stato votato. Sapere queste cose aiuta a capire certi personaggi per sapere a chi dare o non dare il voto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.