La salvezza resta in salita | Catania-Cagliari finisce 1-1 - Live Sicilia

La salvezza resta in salita | Catania-Cagliari finisce 1-1

FINALE. I rossoazzurri avrebbero meritato i tre punti ma la stagione non vuole saperne di cambiare rotta. Bergessio riagguanta il Cagliari che si era portato avanti con Vecino. Espulso Avelar. Nel primo tempo l'estremo difensore dei sardi chiamato a due interventi miracolosi. LE PAGELLE DEI ROSSOAZZURRI

Serie A/Ventisettesima giornata
di
46 Commenti Condividi

CATANIA. Il Catania non va oltre il pari contro il Cagliari al termine di una partita nella quale i rossoazzurri hanno palesato evidenti limiti. Solo nel finale, in superiorità numerica per l’espulsione di Avelar, i rossazzurri hanno cercato di gettare il cuore oltre l’ostacolo ma la difesa cagliaritana ha resistito ai confusi attacchi etnei. Adesso la strada verso un’ipotetica salvezza si fa assai più ripida per la formazione di Maran, attesa dalla trasferta contro il Sassuolo e dal successivo, proibitivo turno casalingo quando, nello spazio di tre giorni, il Catania affronterà Juve e Napoli al “Massimino”. La partita di sabato contro il Cagliari era da vincere a tutti i costi ma i rossazzurri hanno disputato un primo tempo da dimenticare anche se Lodi ha avuto due occasioni per segnare, sprecando la prima di testa da due passi e trovando, poi, uno strepitoso Avramov sulla sua strada quando il portiere ospite ha cavato via dall’incrocio dei pali un pallone calciato su punizione dal limite. Nella ripresa il Cagliari ha osato qualcosina di più in avvio trovando il gol del vantaggio al 7′ quando Vecino ha spedito il pallone alle spalle di Andujar dopo un batti e ribatti in area rossazzurra. Il baratro si è spalancato di fronte al Catania e la reazione dei padroni di casa ha prodotto il pareggio 9 minuti più tardi quando Lodi ha calciato direttamente in porta una punizione dalla laterale destra che è stata forse spizzicata da Bergessio.

A questo punto sono entrati in campo Fedato e Leto ed e’ salito alto l’incitamento dagli spalti quando Avelar si è fatto espellere per doppia ammonizione ma gli etnei non sono riusciti ad approfittarne. La dea bendata, poi, non è stata alleata della squadra di Maran perché una conclusione a botta sicura di Biraghi si e’ stampata contro il palo ed il colpo di testa di Rolin ma mandato il pallone a sbattere contro la parte superiore dell’incrocio dei pali. I minuti finali sono stati contraddistinti dal confuso arrembaggio rossazzurro che non ha sortito effetti. L’1-1 finale regala un pezzo di salvezza al Cagliari ma getta nello sconforto il Catania che aveva affidato a questa partita gran parte delle speranze di risalita in classifica. Alla fine, vivace contestazione verbale della Curva nord: forse il preludio alla conclusione di una stagione disgraziata ma ancora possibile da salvare in extremis per il Catania.

LA CRONACA:

Primo tempo (0-0)

4 Sau, in sospetto fuorigioco, si gira bene ed impegna Andujar in una parata in tuffo non facilissima;

13 sull’avventato tocco all’indietro di Peruzzi, Andujar esce tempestivamente dalla sua area ed anticipa Sau;

24 prima palla-gol del match banalmente sprecata da Lodi che, di testa a due passi dalla porta cagliaritana, manda alto un pallone impennatosi dopo un contrasto in area;

28 Keko atterrato al limite dell’area da Pisano: sulla punizione che segue, Lodi indirizza il pallone all’incrocio dei pali ma Avramov riesce a smanacciare in angolo;

34 Sau si gira bene in mezzo all’area rossazzurra ma la sua conclusione e’ alta;

39 punizione di Nene’, respinta a pugni uniti da Andujar;

45 il Catania non è fortunato: tiro di Keko, respinto da un difensore sui piedi di Barrientos che calcia a botta sicura ma Avramov riesce a parare in due tempi, eludendo anche l’eventuale tapin di Bergessio o Keko.

46 uno scialbo primo tempo finisce a reti inviolate.

Secondo tempo (1-1)

49 sulla corta respinta della difesa ospite, Lodi calcia altissimo dal limite;

51 gran tiro, dalla distanza, di Dessena che finisce fuori di poco;

52 Cagliari in vantaggio: tocco di Sau (in fuorigioco) e pallone che s’impenna. Il più lesto di tutti è Vecino che gira in porta: 0-1!

58 doppia sostituzione nel Catania: Fedato e Leto prendono il posto di Barrientos e Keko;

61 pareggio del Catania: punizione dalla laterale destra calciata da Lodi con un tiro a giro, forse toccato da Bergessio, che manda il pallone in rete:1-1!

64 gran mischia in area ospite ma il tiro di Fedato finisce fuori;

69 nel Cagliari, Cossu prende il posto di Ekdal;

72 Avelar trattiene Leto e per lui scatta la seconda ammonizione, cioè l’espulsione. Cagliari in 10 uomini!

74 nel Cagliati, Sau lascia il posto a Eriksson;

80 gran mischia in area cagliaritana e tiro conclusivo di Biraghi che si stampa sul palo!

81 sul cross dalla bandierina, colpo di testa di Rolin e pallone che colpisce la parte superiore dell’incrocio dei pali!

83 nel Cagliari, Perico sostituisce Nene’;

84 punizione dal limite di Lodi ma il pallone s’infrange sulla barriera;

85 nel Catania, Monzon sostituisce Spolli;

91 colpo di testa di Fedato, alto;

92 colpo di testa di Peruzzi, alto;

Finisce 1-1.

TABELLINO:

Stadio “Angelo Massimino” di Catania

sabato 8 marzo 2014 – ore 20,45

ottava giornata di ritorno – Serie A 2013-2014

CATANIA – CAGLIARI 1 – 1

Note: Anticipo serale della ventisettesima giornata di campionato. I riflettori del “Massimino” si accendono nella speranza di illuminare le speranze salvezza del Catania, chiamato ad una prova d’orgoglio e soprattutto alla vittoria dopo due trasferte consecutive che non sono servite a muovere l’anemica classifica rossazzurra. Manca lo squalificato Bellusci, sostituito al centro della difesa da Rolin mentre Barrientos recupera dall’infortunio e gioca dal primo minuto. Sempre fermi ai box per infortunio Castro e Almiron mentre Bergessio torna al centro dell’attacco do Maran dopo lo stop forzato imposto dal giudice sportivo. Nel Cagliari non recupera l’attaccante Ibarbo, reduce da un infortunio rimediato in Nazionale. Quest’ultima è, per il Catania, una buona notizia dal momento che lo stesso Ibarbo si è rivelato -in passato- una vera maledizione per la retroguardia catanese considerato che l’attaccante sardo e’ riuscito spesso a perforare la porta etnea. Il tecnico ospite, Lopez, può nuovamente disporre anche di capitan Conti e di Ekdal che hanno scontato la squalifica. Temperatura freddina e terreno in discrete condizioni. Poco meno di 15.000 gli spettatori sugli spalti; del tutto assente la tifoseria ospite.

FORMAZIONI

CATANIA (4-3-3) – Andujar, Peruzzi, Rolin, Spolli, Biraghi, Izco (k), Lodi, Rinaudo, Barrientos, Bergessio, Keko. A disposizione: Frison, Ficara, Alvarez, Legrottaglie, Gyomber, Capuano, Plasil, Monzon, Boateng, Fedato, Leto, Petkovic. Allenatore: Rolando Maran.

CAGLIARI (4-3-1-2) – Avramov, Pisano, Astori, Rossettini, Avelar, Dessena, Conti (k), Vecino, Ekdal, Nene’, Sau. A disposizione: Silvestri, Perico, Del Fabbro, Eriksson, Cossu, Ibraimi,Pinilla. Allenatore: Diego Lopez.

Arbitro: Nicola Rizzoli di Bologna.

collaboratori di linea: Renato Faverani (Lodi) e Andrea Edoardo Stefani (Milano).

quarto uomo: Salvatore Longo (Paola).

arbitri di porta: Angelo Cervellera (Taranto) e Fabio Maresca (Napoli).

Reti: 52 Vecino (CA); 61 Bergessio (CT).

ammoniti: Avelar (CA); Keko (CT); Barrientos (CT); Bergessio (CT); Rossettini (CA); Avramov (CA).

espulsi: Avelar (CA).

indisponibili: Castro, Almiron (CT); Adryan, Ibarbo (CA).

diffidati: Rinaudo, Legrottaglie, Biraghi, Castro (CT); Astori, Pisano, Conti, Ibarbo (CA).

squalificati: Bellusci (CT).

 

Articoli Correlati


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

46 Commenti Condividi

Commenti

    Il goal d Vecino avvicina il Catania alla meta BBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBB nonostante l’arbitro ha espulso Avelar e dato 1 punizione inesistente, anzi c’era il fallo del Catania, a limite dell’aria e non si dica che il Catania è stato sfortunato x le 2 traverse perchè di gioco è quasi nullo il calcio è 1 altra cosa

    Forza e coraggio che il BBrogetto Eurobba si avvicina……dalle mie parti si gode da matti!!!! Dai ninuzzo…..ririemu una vota lunu!!

    DAI CHE FRA UN PO’ L’AGONIA FINIRA’. E PALERMO GODE!!!!! PERO’ A 20 PUNTI CI SIETE ARRIVATI!!! DAI CHE A 25 CI POTETE ARRIVARE!!!!!!!

    Peccatoooooo…… Cmq domenica……..

    Arazio……..affio dove siete? a manciate ficato ri cavadu????

    bbbbravi!!!!!! una bbbbbella partita, divertente. cominciate a pulire le B dello scorso anno che vi hanno portato fortuna.

    GODO!! TANTO GIà LO SO CHE L’ANNO PROSSIMO GIOCHI DI SABATO, ALE ALE ALE òò ALE ALE òò CHE L’ANNO PROSSIMO GIOCHI DI SABATO!!!!!

    Mannaggia che sfortuna…. ahahaahahahah

    Certo *B*ella questa serie A ogni tifoso sogna un cam*B*ionato simile…media inglese rispettata…pareggio in casa e sconfitta fuori non c’è che dire un grandissimo cam*B*ionato degno di una qualificazione in euroBBBBBBBBBa Ligghi….eeehhhhh NINUZZU NINUZZU u viri chi succiere pi parrare assai e ririri i l’avutri…????
    Comunque coraggio, per i CACCIOGADANIA l’agonia sta finendo, e poi le prossime in casa sono due partite facili facili ,con la rubentus e il Napoli *B*ottino pieno….e festeggiamo la qualificazione……ah ah ah ah ah ah ah ah ah

    trapani catania grande derby della B !

    Dai Catania che c’è la fai x la biiiiiiiiiiiiiiiiii

    Alfio non parla più?

    Sassuolo in trasferta e juve e napoli in casa.game over cuginetti

    e adesso sassuolo juventus e napoli. forza che un punto potreste anche farlo!!! l’elettroencefalogramma e’ piattoooooooooooooooooooooo staccate la spina!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! u cani muriuuuuuuuuuuuuuuuuuu ah ah aha ha ha ah ah ah GODURIA ROSANERO FOREVER

    Il Catania con la Juve, il Palermo con la Juve StaBBBBBBBBBBia, il palermitano sempre qui e sui muri rossazzurri, si vede che Catania è un punto di riferimento, nel calcio, per partire e atterrare, anche per comprare un comodino o una giacca a vento.

    Amici venite tanti, la vostra prima squadra cittadina sarà al Cibali tra due domeniche, vi aspettiamo e se mettete la sveglia più presto avete pure il tempo di passare dall’IKEA e da Decatlon. Un viaggiu e du sirbizzi….

    Statevi BBBBBBBBBBene eh!

    E basta con questa continua guerra fra poveri. Voi pensate alle vostre tante miserie che al nostro Catania ci pensiamo solo noi tifosi rossoazzurri.

    Orazio se non sbaglio sei tu dall’anno scorso che commenti sempre le partite del Palermo quindi non parlare tanto di punti di riferimento; quanto alle avversarie noi con la Juve ci abbiamo giocato quando eravate voi tra i cadetti e ci abbiamo anche vinto; stacci BBBBBBBBBBBBBBBBene anche tu

    Solo due mesi di A , solo 2 e poi non la vedrete più XD

    stiamo sui muri dei liotri x farci 4 risate x la squadra, se così si può definire, e x i vostri commenti e risposte degni di veri cabarettisti come i tuoi, quelli di Alfio, quelli di hansi muller, adesso c’è u chianchieri esperto di puppette cu sucu, ed altri che mi sfuggono comunque Arazio ti aspettiamo il 16 Maggio al Barbera di Palermo, insieme a i tuoi amici liotri, x fare 2 festeggiare la promozione del Palermo, così vedi in anticipo il Caippi che incontrate il prossimo campionato di BBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBB, e la retrocessione del Catania con relativo funerale non mancare

    Tipico commento di un tifoso agonizzante in coma irreversibile . Cosa vai cercando ? a parte una buona stagione come l’anno scorso avete sempre lottato per la salvezza ! Non ti preoccupare che il CT non mancherà alla serie A , Probabilmente tornerà il Capoluogo nella massima serie , che ovviamente fa più audience di voi . Poi non ti vantare di giocare con la juve o col napoli , vedrai come hai tuoi giocatori tremeranno le gambe e con i vostri fischi a fine partita la frittata è fatta . Te lo Ripeto per l’ennesima volta ( IL FUNERALE VI HA PORTATO MALE !!! )

    Povero araziu comu t’arriducisti, non ti rimane che l’IKEA, a proposito visto l’enorme afflusso che arriva da Palermo (non per niente siamo la CAPITALE) stanno aprendo anche da noi, negli anni ( parecchi) che verranno, ti potrai fare prima un giretto al centro commerciale, e poi ti vai a vedere la Pergolettese.

    chianca, per questa sera un pò di dieta, e allora una PUIPIATTA alla sarda basta e avanza ah ah ah ah ah ah ah

    forse non hai letto i commenti dello scorso anno da parte di alcuni tuoi concittadini verso il Palermo e non hai visto le B esposte al Massimino in occasione dell’ultimo derby

    Orazio riconosco che ci avete reso la B uno spasso, effettivamente seguirvi e’ stato moooollltoooo divertente……*B*uon proseguimento, un vero calvario per voi!!!

    Il Chievo esce x il momento fuori dalla zona salvezza . Il Sassuolo pareggia a Bologna ed è a meno 2 dal cacania . E domenica affronterete una squadra agguerrita che cercherà di superarvi . Cari cacanesi avete ancora una piccola speranza . Poi la serie B sarà realtà .

    Solo x informarti che siamo l’unica squadra in Italia che ha battuto la rube 3 anni consecutivi in trasferta ed in casa perciò pipa…. Che tanto già lo so’ che l’anno prossimo… Continua tu!!!

    X Arazio e Aiffio domenica 16.03.2014 alle ore 15.00 allo stadio Mapei di Reggio Emilia si svolge la madre di tutte le partite Sassuolo – Catania incontro valevole x l’assegnazione dell’ultima classificata del campionato di serie A 2013 – 2014

    Orazio, nel calcio siamo stati sempre superiori, per partire ed atterrare l’ho sempre fatto al Falcone Borsellino, comodini e giacche a vento li ho sempre acquistati nei nostri splendidi negozi, a catania non ho mai messo piede in tutta la mia vita, quindi chi bo riri?

    1-1 è un buon risultato ahahahahah

    Il vostro problema è che noi con la juve ci abbiamo vinto tre anni consecutivi dentro e fuori; cosa che a Cacania non potrà mai succedere nemmeno tra 100 anni… vi manca l’AMALGAMA. A proposito; Ninuzza l’accattò?

    NON LA RIVEDRANNO MAI PIU’. CHE PRIOOOOOOOOOOOOO

    Caro normanno, Orazio c’è abituato ai centri commerciali, a Catania ci su chiu’ centri commerciali che abitanti….quando passerà da Palermo pi ghiri a trapani si va pigghia un BELLU café a Mondello …..

    Va tastala tu ca ti piaci… complimenti alla redazione eh…

    Ma come Orazio, ci dite che abbiamo un presidente venuto dal “nord” e poi vi vantate dei centri commerciali? ehmmm… scusate;secondo voi, sono stati fatti dai vari Pulvirenti, oppure da qualcuno venuto dal….. Nord?

    Arazio
    Continui a straparlare.. Andiamo con ordine… Declathon.. Puoi trovare di meglio e a prezzi inferiori recandoti nel tuo mercatino di paese a fera o luni.. Del resto se Declathon in Sicilia si trova a catania Milazzo e San Cataldo… Sai che metropoli… Su Ikea.. Se solo leggessi meno calcio e più politica caro arazio… Le dinamiche che hanno permesso l’apertura a catania di ikea sono sotto gli occhi di tutti…ma come ben saprai questa forzatura sta per essere superata.. Certo ikea a catania e non a Palermo equivale a catania in serie A e il Palermo in B… Una storpiatura colossale… Ma anche questo tornerà nell’ordine naturale delle cose.

    P.s.: non so quale siano le tue fonti ma non ho mai visto n’è sentito qualcuno della nostra zona partire o atterrare, se non per avverse condimeteo, da catania.. A tal proposito Forza Comiso.

    Ma come, già ti sei scocciato di sfottere? Bello quando le cose girano, no?! Ora t’abbruciano i carni? Spiacente, leggiti tutti i commenti fino a maggio.

    Arà, sai cos’è? Visto che ci siamo già passati? E’ meglio vedere la propria squadra svettare in B che fare malifiure in A…e per malifiure intendo partite contro ultime in classifica. Le partite contro le top team neanche le commento perchè vien’i chiancere.
    Sai che probabilmente il Catania, una volta in B ci resterà qualche anno, vero?

    I volantini con la B evitate di buttarli: Vi serviranno per sfoggiarli al massimino per qualche anno di seguito! Siate fieri della B!!! BBBBBBBBBBBBBBBBBBBB

    sono troppo nscarsi ma di una scarsezza infinita mamaaaaaaa

    catanese non fa rima con coerenza !

    Verrò trasmessa in mondovisione !

    catanese, vi aspettano i vostri cugini per il grande derby della B Trapani-Catania !

    Le avete conservate le “b”? In due anni sarete in C1 e le potete sfruttare quando andate ai play off. Che brutta figura che state facendo…siete stati un po’ avventati…la ruota gira cari catanesi…oggi io domani tu. Ben vi sta, provoloni.

    Agatino deve essere quel provolone che scriveva anche sul giornale di sicilia l’anno scorso. Che brutta fine hai fatto Agatuzzu…l’invidia ti si è riversata contro. Mangiati le granite e spegni i bollenti spiriti, sembri paonazzo e rosso dal rancore

    Orazio è nervoso, si vede…non potendo parlare dell’agonia della sua unica ragione di vita, il Ct calcio, cerca nel presente un po’ di consolazione. Adesso il Palermo è in B eil Catania è in A…ma caro Orazio, a fine campionato festeggerai solo lo scudetto dei gobbi. Io ti apsetto invece a Palermo a festeggiare con noi in piazza…ah ah ah

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *