Waterpolo, successo di fatica | Blindato il secondo posto - Live Sicilia

Waterpolo, successo di fatica | Blindato il secondo posto

Le peloritane superano Bogliasco e "vedono" le semifinali scudetto.

pallanuoto femminile
di
0 Commenti Condividi

MESSINA – La Waterpolo Despar Messina supera il Bogliasco per 10-9 e compie un passo quasi decisivo verso il mantenimento del secondo posto, importante in chiave Final Six scudetto perché consente l’accesso diretto alla semifinale. Per la certificazione ufficiale manca solo il conforto dell’aritmetica. Il vantaggio sull’Orizzonte e sullo stesso Bogliasco, terze ex aequo, è di otto lunghezze ma le etnee devono recuperare, la prossima settimana, la partita con la Sis Roma. Nelle ultime due partite della stagione regolare la Waterpolo Despar Messina affronterà in trasferta il Padova e chiuderà la prima fase in casa contro la neopromossa Milano.

La Waterpolo Despar Messina recupera la neozelandese Lopes Da Silva ma perde, improvvisamente, il portiere Ventriglia. Tra i pali promossa la giovanissima Silvia Laganà mentre in panchina si rivede Valentina Sabatini, pronta a dare una mano in caso di necessità. Ma il giovane portiere peloritano non patisce l’emozione e soprattutto nei primi due tempi si disimpegna da veterana. Il Bogliasco sblocca il match con Dufour, Chiappini pareggia poco dopo ma le liguri con Boero, dai cinque metri, chiudono in vantaggio la prima frazione. La seconda è, invece, caratterizzata da molti errori, da una parte e dall’altra. Non sbaglia la russa Kuzina che segna il primo gol in superiorità della partita. Dopo l’intervallo lungo, la gara diventa più vivace anche perché il pressing delle due squadre è meno efficace. Dufour su rigore riporta Bogliasco avanti per l’ultima volta. Le peloritane mettono a segno con l’uomo in più l’uno-due con Gitto e Begin. Le liguri pareggiano con Maggi, vanno ancora sotto dopo la rete di Kuzina ma trovano il 5-5 con Zimmerman, fino a quel momento contenuta ottimamente dalla difesa messinese. Da Silva e Kuzina mandano la Waterpolo Despar Messina all’ultimo parziale con due gol di scarto. Ma la Zimmerman diventa improvvisamente prolifica mettendo a segno una tripletta.

Dall’altra parte risponde “sentenza” Chiappini che esce dal suo cilindro magico due gol di grande classe. Le padrone di casa vengono raggiunte sul 9-9 da Maggi. Ad un minuto dalla conclusione, nella successiva azione in superiorità, Aiello concretizza uno schema e le giallorosse intascano tre punti fondamentali. Così Maurizio Mirarchi, tecnico della Waterpolo Despar Messina: “La squadra, nonostante l’assenza del portiere titolare, è stata bravissima giocando una gara attenta e di carattere. Abbiamo letto bene i momenti importanti della partita, sfruttando le occasioni che ci sono capitate”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *