Agrigento e Trapani "tifano" Igea| Barcellona, serve un miracolo - Live Sicilia

Agrigento e Trapani “tifano” Igea| Barcellona, serve un miracolo

Incroci tra vetta e coda che coinvolgono le tre siciliane impegnate nel campionato di Serie A2.

0 Commenti Condividi

PALERMO – Agrigento e Trapani si avviano fiduciose verso una domenica che può valere l’attacco alla vetta. Per farcela, però, devono sperare nell’altra siciliana, ovvero Barcellona, che deve fare i conti con le pesanti assenze di Migliori e Cefarelli. Piove sul bagnato per i giallorossi, ultimi nel girone e chiamati ad una vera e propria impresa dopo la memorabile scoppola di Casale. La Fortitudo, che ospita in casa una Viola Reggio Calabria costretta a rimontare in classifica, “tifa” per il miracolo dell’Igea, consapevole di poter agganciare la vetta in caso di vittoria. Trapani, che ancora una volta prova a porre fine al tabù trasferte, va a Rieti con due obiettivi: scrollarsi di dosso una diretta concorrente per i playoff e agganciare il treno delle inseguitrici di Scafati.

Agrigento prova a mantenere viva la striscia di successi consecutivi, ospitando al PalaMoncada una Viola in crisi, ma che come sottolinea coach Ciani non va affatto sottovalutata: “Reggio Calabria ha giocatori di qualità, sarà una partita molto difficile. Considerarla una squadra di seconda fascia sarebbe un grave peccato di presunzione. Hanno una squadra annunciata tra le protagoniste assolute, oggi che sono al completo possono in qualsiasi momento tornare a esprimere un basket di alto livello. Possono permettersi il lusso di tenere fuori un giocatore passaportato e basta questo per capire la loro cifra tecnica. Noi abbiamo avuto una settimana di lavoro tranquilla, concentrandoci sul ripristino di un sistema che era stato costruito attorno alle caratteristiche di Piazza, cercando anche di gestire appieno il suo rientro: la sua prima partita, a Scafati, è stata come spesso succede dopo un lungo stop, molto positiva. Ora si tratta di avere continuità. Noi dobbiamo rigenerarci senza cullarci troppo sulla straordinaria prestazione in casa della capolista”.

Chi spera di interrompere un filotto, invece, è coach Ducarello. Trapani non ha ancora vinto in trasferta e a Rieti, contro una diretta concorrente per la zona playoff, il tecnico spera di invertire il trend negativo: “La parola d’ordine sarà concentrazione. Chiederò ai miei ragazzi di focalizzare l’incontro e mantenere la giusta attitudine fin dalle ore precedenti all’incontro. Sarà nostro interesse provare a limitare i principali punti di riferimento di Rieti, ma dovremo essere bravi soprattutto a catturare tanti rimbalzi difensivi e a non smettere mai di passarci la palla. La loro panchina, inoltre, è in grado di fornire un’iniezione di energia a tutta la squadra e dovremo essere preparati anche a questo. Abbiamo lavorato di nuovo con tensione e applicazione, come avevamo fatto la scorsa settimana. Mi sento fiducioso e sono convinto che se riusciremo a rispettare il piano partita e se rimarremo uniti per tutti i quaranta minuti andremo a Rieti a fare un’ottima partita”.

Senza Migliori e Cefarelli, infine, Barcellona tenterà l’impresa contro la capolista Scafati per staccarsi dall’ultimo posto in classifica: “Ormai ce ne stanno succedendo di tutti i colori – ha affermato coach Maurizio Bartocci – Da quando è iniziata la stagione, abbiamo fatto forse una decina di allenamenti al completo. Siamo in emergenza per l’infortunio di Migliori e per l’indisponibilità di Cefarelli che sta facendo degli accertamenti medici e non sappiamo se domenica potrà essere della partita. Scafati è reduce da una sconfitta casalinga, ma noi dobbiamo essere ancora più arrabbiati di loro, dobbiamo avere il nostro atteggiamento giusto e la nostra mentalità con la giusta dose di cattiveria. Il mio rammarico reale è che per tutta la settimana non ci siamo potuti allenare nemmeno in un cinque contro cinque, dal momento che avevo solo sette giocatori a disposizione”.

Articoli Correlati


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *