Bimba muore di malaria | Torna la grande paura - Live Sicilia

Bimba muore di malaria | Torna la grande paura

Forse la causa del decesso va ricercata nella puntura di una zanzara.

La malattia
di
3 Commenti Condividi

Una bambina di quattro anni, ricoverata agli Ospedali Civili di Brescia, è morta per malaria. Lo riportano oggi alcuni quotidiani locali. Figlia di una coppia italiana residente a Trento, la bambina era arrivata in condizioni disperate. La causa dell’infezione potrebbe essere ricercata nella puntura di una zanzara. La piccola, secondo quanto appreso, non sarebbe mai stata in un Paese malarico. E la zanzara che trasmette la malattia non risulta presente, come specie, in Italia.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

3 Commenti Condividi

Commenti

    grazie al ……. fateli entrare altri 4 extracomunitari ancora non abbiamo visto niente ancora e solo l’inizio ma attenzione non è colpa loro ma del nostro caro governo Italiano che non gli frega piu niente del suo popolo

    Adesso si ipotizza la zanzara in valigia. Ci si sarebbe aspettato delle zanzare sottolio, date la moda e la passione alimentare degli italiani di mangiare ogni tipo d’insetto, invece, forse è arrivata in vaglia, la zanzara killer. E perché non direttamente tra gli indumenti che indossavano quei bambini o i loro familiari? Vengono da Burkina Faso (Africa occidentale), hanno la malaria addosso, e non li mettono in isolamento, dopo avere ispezionato ogni centimetro della loro pelle e passato a setaccio i loro bagagli, come il buonsenso suggeriva e anche il protocollo forse prevedeva. E a pagare il tributo di questa sciatteria, o peggio l’abitudine di mettere sempre e comunque gli italiani in secondo piano, è stata la piccola Sofia. E come se ciò non bastasse, calpestando il dolore e la dignità di quei genitori, tutti, nessuno escluso, ad arrampicarsi sui vetri del multiculturalismo, per infrattare l’accaduto.

    @salvatore
    La malaria non si trasmette da uomo ad uomo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *