Blatte e alimenti scaduti |Guai per locale del centro - Live Sicilia

Blatte e alimenti scaduti |Guai per locale del centro

Sanzionato anche un chiosco bar di Giarre, che aveva occupato abusivamente 350 mq di suolo pubblico.

polizia
di
2 Commenti Condividi

CATANIA – Gli agenti della squadra di Polizia Amministrativa della Divisione di Polizia Amministrativa e Sociale della Questura, al fine di garantire la sicurezza alimentare e la regolarità amministrativa hanno svolto numerosi controlli in attività di ristorazione e bar riscontrando delle irregolarità. Particolare rilievo assume il controllo di un Chiosco-Bar, sito a Giarre.Il responsabile, M.N., è stato deferito all’A.G. in quanto è stato accertato che nella piazza nella quale è collocato il chiosco di cui è titolare aveva occupato abusivamente 350 mq di suolo pubblico.

L’area era stata delimitata da moduli in legno e vasi con piante dove aveva installato 3 gazebi ancorati al suolo, allocato banchi frigoriferi, 68 tavoli e 211 sedie che riservava alla fruizione esclusivamente degli avventori dell’attività di somministrazione, impossessandosi di un bene pubblico per trarne profitto, invadendolo, sottraendolo arbitrariamente alla fruizione e al transito dei pedoni.

A seguire, è stato controllato un bar-panineria sito a Catania nel centro storico e, anche in questo caso, sono state rilevate importanti criticità. Nel corso del controllo, unitamente al personale dell’ASP, sono trovati all’interno della dispensa e nel bancone vendita alimenti scaduti (farina, panini, würstel) nonché carne e pesce congelati privi della prescritta etichettatura concernente la tracciabilità.

Per questo, la merce è stata sottoposta a sequestro penale e la responsabile L.S. è stata deferita all’Autorità Giudiziaria nonché contravvenzionata con relativo provvedimento di sospensione dell’attività in argomento, poiché il deposito in uso al locale è stato trovato in pessime condizioni di pulizia e infestato da blatte. Ulteriori contraddizioni sono state elevate per occupazione abusiva di suolo pubblico. Inoltre è stata anche ispezionata un’ Associazione culturale sita a Catania e dal controllo non è emersa alcuna irregolarità di natura amministrativa.

 


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

2 Commenti Condividi

Commenti

    credo che sia corretto fornire, oltre la notizia, anche il nome del locale, in maniera che noi cittadini evitiamo di andarci. Vogliamo cautelare chi se ne frega della salute pubblica? Insomma, ci rendiamo conto della gravità del fatto?!

    Questi pseudo giornali on line si cagano in mano….figurati se fanno nomi e cognomi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *