Blitz dei Nas: scoperto falso dentista che esercitava regolarmente la professione

Blitz dei Nas: scoperto falso dentista che esercitava la professione

All'arrivo dei militari, nello studio c'erano pazienti in sala d'attesa pronti ad essere visitati.
ACIREALE
di
0 Commenti Condividi

ACIREALE. I carabinieri del NAS di Catania hanno scoperto uno studio dentistico abusivo nel centro di Acireale. I militari avevano notato un flusso ingiustificato di persone in un appartamento posto all’interno di un condominio, che poi è rivelato essere un ambulatorio dentistico totalmente sprovvisto di ogni autorizzazione.

L’ambiente era ben arredato e dotato di apparecchiature di nuova generazione, gestito però da una persona che non era per nulla abilitata a svolgere la professione di dentista, privo di laurea in odontoiatria o medicina e senza percorsi formativi validati nel settore sanitario. Durante l’ispezione sono state addirittura rinvenute ed immediatamente sequestrate, numerose confezioni di specialità farmaceutiche per uso odontoiatrico scadute di validità. Inoltre è stato scoperto l’abbattimento abusivo di una parete che permetteva di accedere ad un appartamento attiguo, trasformato anch’esso in studio odontoiatrico, per consentire nel complesso la conduzione contemporanea di ben cinque riuniti odontoiatrici.

L’attività è stata subito bloccata dai militari del NAS: al momento del “blitz” vi erano pazienti già presenti in sala d’attesa.
Nel finto ambulatorio dentistico i Carabinieri del Nucleo Antisofisticazioni e Sanità hanno posto i sigilli e sequestrato tutti i locali. Il falso medico è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Catania per il reato di “esercizio abusivo della professione di odontoiatra” e “detenzione di farmaci scaduti”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *