Camporeale, uccise l'ex della sua ragazza: niente ergastolo, 18 anni - Live Sicilia

Camporeale, uccise l’ex della sua ragazza: niente ergastolo, 18 anni

L'omicidio avvenne in piazza nella cittadina del Palermitano nel 2020
LA SENTENZA
di
0 Commenti Condividi

PALERMO – Diciotto anni di carcere per avere ucciso l’ex fidanzato della sua ragazza. Niente ergastolo, dunque, per Michele Mulè così come era stato chiesto dal pubblico ministero Alfredo Gagliardi. L’imputato confessò l’omicidio di Benedetto Ferrara, ucciso nel 2020 a colpi di pistola in strada a Camporeale, in provincia di Palermo.

Davanti alla Corte di assise presieduta da Sergio Gulotta sono cadute le aggravanti della premeditazione e dei futili motivi. Mulè sparò tre colpi di pistola in piazza Guglielmo Marconi a pochi metri dalla chiesa madre. Vittima e presunto omicida, di 28 e 26 anni, si conoscevano.

Nel corso del processo illegali della difesa, gli avvocati Raffaele Bonsignore Francesco Foraci, hanno fatto emergere un quadro di violenze e pressioni psicologiche. L’ex ragazza della vittima aveva raccontato che “Benedetto era molto geloso e mi controllava continuamente, spesso mi minacciava dicendo che avrebbe ammazzato mio padre ed altri miei parenti. Lo faceva per farmi desistere dalla scelta di lasciarlo, intenzione che avevo spesso manifestato. In alcune circostanze Benedetto mi ha anche picchiata, provocandomi dei lividi, ma non sono mai andata in ospedale”.

Ed è per difendersi dalla pericolosa gelosia della vittima che Mulé sarebbe uscito di casa armato. La Corte ha riconosciuto una provvisionale immediatamente esecutiva in favore dei parenti di Ferrara, costituiti parte civile, e ha inviato gli atti alla Procura affinché venga valutata la contestazione di falsa testimonianza nei confronti di due testimoni che avrebbero cercato di nascondere i comportamenti della vittima.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *