Castiglione: "Marcia indietro, | oppure si vada alle urne" - Live Sicilia

Castiglione: “Marcia indietro, | oppure si vada alle urne”

Il Pdl e la crisi
di
6 Commenti Condividi

Si susseguono le ricette sulla crisi regionale. Eccone un’altra. “Per risolvere la crisi del governo regionale siciliano, Lombardo non ha altra strada che tornare alla coalizione originaria, sennò le elezioni sono inevitabili.

Questo il messaggio di Giuseppe Castiglione, co-coordinatore siciliano del Pdl, lanciato in un’intervista al Tg3 Sicilia, dopo la bocciatura all’Ars del Dpef. ”Ripartiamo – afferma Castiglione – dalla coalizione originaria: Udc, Pdl e Mpa. Se il presidente Lombardo non ci inviterè al tavolo saremo costretti nostro malgrado a tornare alle urne”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

6 Commenti Condividi

Commenti

    presidente castiglione se non sbaglio ci vogliono 46 deputati per fare cadere il governo regionale è andare a votare….ho fatto dei conticini e l’opposizione al governo lombardo e costituità da 62 deputati….quindi se non lo state sfiduciando è solo per un motivo……siete dei ricattatori è state distruggendo la SICILIa…avete il coraggio di sfiduciarlo e andare ha nuove elezioni, poi vedremo quanti di questi buffoni saranno rieletti….ma siccome i suoi amici deputati, insieme a quelli del PD e UDC siete attaccati allo stipendio non lo farete MAI……e quindi distruggete la SICILIA bocciando tutto…siete lo sfascio di tutta la SICILIA..vergognatevi

    Ma perche’ non la finite di fare calcoli?
    Andiamo alla sostanza dei fatti.
    Se si da un accordo elettorale, questo va rispettato perche’ un presidente della regione viene votato dagli elettori, che sono anche del Pdl e dell’Udc, che accettano questo.
    Se subito dopo il presidente eletto, che gia’ prima conosceva la coalizione, furbescamente cambia idea con una scusa qualsiasi, bisogna mettere nel conto che gli elettori degli altri partiti possano non essere d’accordo.
    Quindi, indipendentemente da cio’ che dice Lombardo, se permettete io non sono d’accordo e come elettore ritiro il mio appoggio al governo .
    Visto che nella forma non posso fare nulla, richiedo al mio partito d’intervenire ritirando la fiducia.
    Se i miei riferimenti politici non operano in tal senso, io addebito loro di avermi preso in giro e la prossima volta non li voto piu’.
    Questa e’ democrazia e se Lombardo non l’accetta, vada a farsi eleggere in qualche paese africano dove esistono altre regole.

    SFIDUCIA SFIDUCIA SFIDUCIA SFIDUCIA SFIDUCIA.
    Mandiamolo a casa il megalomane cosi ritorna a zappare la terra.

    DEVE ANDARE A CASA UN SOGGETTO DEL GENERE!!!, se non lo fanno vuol dire gli interessi personali di tutti prevaleranno ovvio su di noi siciliani!
    Oggi ho assistito allo schifo dello schifo, vado a lavoro(io figlia di nessuno ancora per poco)trovo un tizio nuovo che non avevo ancora capito com’è che era stato assunto, visto che le ASP(le asl passate)non possono assumere perchè non ci sono nè concorsi e ne niente,allora cerco di capire e qualcuno più vicino mi spiega…Raffaele fà questo ed altro!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    La penso esattamente come te Bimba …..

    Anche se penso che forse non sarà in grado nemmeno di far quello(cioè zappare).

    daccordissimo con tutti voi che devono andare a zappare la terra il primo don raffaele ma …………… siete …..siamo sicuri che non si riprenseteranno alle prossime elezioni …..e ….. siete sicuri che non saranno rieletti da NOI siciliani????????????? u’ fissa cu è?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.