Crisi Amt, il 5 luglio sarà sciopero - Live Sicilia

Crisi Amt, il 5 luglio sarà sciopero

La nota dei sindacati.

Cisal e Confsal
di
0 Commenti Condividi

CATANIA. La crisi di liquidità in cui versa la Partecipata del Comune di Catania non trova soluzione alcuna, malgrado le buone intensioni prospettate da parte delle Istituzioni interessate in particolar modo: Comune di Catania (Socio Unico) e Regione. “ Difatti, la Società erogatrice di trasporto pubblico locale, rimane ingessata fra una montagna di debiti accumulati via, via, nel tempo, e la mancanza di un serio Piano industriale strategico e di sviluppo”.
Tutto questo a scapito della serenità dei lavoratori che vedono riconoscersi la retribuzione in ritardo e talvolta nell’assoluta incertezza, e dei cittadini che hanno consapevolezza di non poter beneficiare di un servizio efficiente ed adeguato rispetto alle proprie esigenze di mobilità. Come se non bastasse, ad aggravare la situazione e ad esasperare gli animi degli Autisti, già stressati di per se, per tante concause che vanno : dalla carenza di Vetture ad un parco macchine vetusto ed obsoleto, alla mancanza di climatizzazione a bordo, alle continue vessazioni che sono costretti a subire dall’utenza, ecc, ecc., concorrono anche le determinazioni assunte dalla Direzione Generale dell’AMT/SPA, la quale, ha applicato la flessibilità dell’orario di lavoro, prevista dall’ ultimo CCNL, in maniera esasperata , e dal nostro punto di vista, fuori da ogni logica normativa e giuridica.

Ma per chiarire ancor di più il contesto nel quale ci si muove, basta ricordare le continue “aggressioni” che il personale addetto alla controlleria deve subire durante l’espletamento delle proprie funzioni, su Vetture, peraltro, sprovviste di macchinette obliteratrici funzionanti. In buona sostanza, una condizione da terzo mondo, quella dell’AMT , ormai agli occhi di tutti gli osservatori, degenerata nel tempo, per “incapacità conclamata del Management aziendale” che ha portato la Società in una condizione di prefallimento e per scelte politiche miopi, in tema di trasporto pubblico locale, prova ne è il fatto che in altre Città, con minore densità abitativa, le aziende erogatrici, consorelle alla nostra Partecipata, pur fra mille difficoltà, svolgono un servizio più decente, efficiente e rispondente alle esigenze della collettività, in quanto beneficiarie di un maggiore chilometraggio e conseguentemente di un maggior corrispettivo economico.

Per tutte le suesposte considerazioni, le scriventi, in concomitanza dello sciopero proclamato per giorno 5 Luglio, effettueranno un corteo dei lavoratori che si svolgerà con le seguenti modalità:
-Assembramento dei partecipanti ore 10.00 davanti la sede dell’AMT/SPA , Via S.Euplio;
-Inizio Corteo ore 11.00, dalla stessa V. S. Euplio, verso P.zza Roma, Via Etnea, fino ad arrivare davanti la Sede della Prefettura , dove avrà luogo un Sit in , fino alle ore 14.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *