Crocetta a Roma per i rifiuti | 'Basta parlare di commissariamento' - Live Sicilia

Crocetta a Roma per i rifiuti | ‘Basta parlare di commissariamento’

Il governatore: "Attivo da domani l'impianto di biostabilizzazione della discarica di Gela. ".

Il vertice
di
5 Commenti Condividi

PALERMO – È in programma al ministero dell’Ambiente nel primo pomeriggio un incontro sull’emergenza rifiuti in Sicilia. Lo rende noto il governatore della Sicilia Rosario Crocetta, che insieme all’assessore regionale all’Energia Vania Contrafatto e al dirigente del Dipartimento Acque e rifiuti Maurizio Pirillo, è diretto a Roma, dove alle 14,30 incontrerà il ministro per l’Ambiente Gian Luca Galletti per discutere della situazione nell’isola.

“È inutile che qualche esponente del Pd continui a discutere di commissariamento, anche perché lo avevo già chiesto a marzo. Anche l’autorità nazionale per l’anticorruzione che ho sentito ieri, ha confermato che non è possibile derogare alle disposizioni normative sulla biostabilizzazione”, ha detto Crocetta parlando delle richieste al governo nazionale, sollecitate da alcuni esponenti del Pd, di commissariare la Sicilia per l’emergenza rifiuti.

“Sarà attivo da domani l’impianto di biostabilizzazione della discarica di Gela. L’impianto partirà in anticipo rispetto alle previsioni. E’ una buona notizia. L’attivazione consentirà ai comuni della provincia di Caltanissetta di conferire i rifiuti in discarica, riducendo di 200 tonnellate la mole di rifiuti conferiti a Lentini”. Lo dice all’ANSA il governatore della Sicilia Rosario Crocetta, che nel pomeriggio incontrerà a Roma il ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti insieme all’assessore regionale all’Energia Vania Contrafatto e al dirigente del Dipartimento Maurizio Pirillo per discutere dell’emergenza rifiuti nell’Isola.

“Per domani – aggiunge Crocetta – è stata indetta una conferenza di servizi per affrontare il tema del potenziamento degli impianti esistenti incluso quello della discarica di Bellolampo e la definizione di un piano straordinario. Con una nota, il Dipartimento ha chiesto ai dirigenti delle Srr siciliane di procedere a un monitoraggio della situazione per fornire informazioni sui quantitativi ordinari di rifiuti prodotti nei comuni anche tenendo conto dell’ attuale presenza di turisti, e di rappresentare le criticità che si sono verificate nelle scorse settimane”. Il governatore annuncia tra l’altro “l’attivazione dal 1 agosto degli impianti di biostabilizzazione a Siracusa e Siculiana”. “Le decisioni che saranno assunte nonché programmate domani – conclude – consentiranno di normalizzare la situazione dei rifiuti nell’Isola entro la fine” mese”.

Articoli Correlati


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

5 Commenti Condividi

Commenti

    Vanno fatti i termovalorizzatori subito, e con una raccolta differenziata, il problema si risolve,quindi caro presidente la smetta di fare populismo, e si attivi nella costruzione degli impianti di termovalorizzazione,vada a farsi un giro nell’impianto di brescia dentro la città ecc.

    Commissariate la <Sicilia, mandate a casa questi incompetenti, ci hanno distrutti.

    Guadagnate trenta volte una persona normale e non sapete toglierci la munnezza

    Sicilia ormai affondata dagli stessi, inutili tentativi di rianimare un morto. Bisogna solo avere un minimo di buon senso alle prossime elezioni cari siciliani!

    Crocetta sei il fallimento della regione di Palermo viaaaaaaa!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *