Trapani, non è più un sogno | Il Crotone vince e torna in corsa - Live Sicilia

Trapani, non è più un sogno | Il Crotone vince e torna in corsa

Altra prestazione scialba degli uomini di Boscaglia, ancora una volta sconfitti. All'"Ezio Scida" decide Torregrossa, adesso la classifica comincia davvero a fare paura.

serie b
di
1 Commenti Condividi

CROTONE – Il Trapani affonda a Crotone che vince con un gol di Torregrossa che ha accompagnato la palla dentro la porta granata dopo il colpo di testa di Claiton. A metà del secondo tempo i granata sono rimasti sulle gambe per lo svantaggio che non meritava. I calabresi avrebbero potuto raddoppiare con Suciu che a fine partita ha avuto la palla per il 2-0 ma l’ha sprecata malamente davanti a Marcone. I granata non sono mai riusciti a cambiare passo e le difficoltà del primo tempo si sono manifestate e confermate anche nel secondo tempo. Il Crotone ha fatto una partita di contenimento cercando di sfruttare qualche errore degli avversari. Il Trapani ha provato a fare la partita ma dalla trequarti in su è una squadra che ha smarrito la sua identità e soprattutto la via del gol. Curiale continua a non convincere e quando ha avuto la palla del pareggio tra i piedi ha tirato in porta senza alcuna convinzione.

Nel secondo tempo è salito in cattedra per i granata il centrale Caldara che con la squadra alla ricerca del pareggio è stato protagonista di due recuperi provvidenziali. Boscaglia le ha provate tutte inserendo Nadarevic al posto di Aramu e Malele al posto di Lo Bue ma il gioco dei granata non è cambiato e la porta del Crotone è rimasta lontana. Un tiro di Barillà ed un altro di Falco sono stati l’unici guizzi che hanno messo il portiere Cordaz in allarme. Barillà ha provato dalla distanza, Falco dopo un’azione personale. Il Crotone ha tenuto bene sulle fasce così come aveva fatto nel primo tempo ed alla fine ha avuto ragione. Il Trapani è ad un solo punto dalla zona play out. La situazione si fa dunque più difficile. Eppure i granata erano arrivati a Crotone con l’obiettivo di portare a casa un risultato positivo. Boscaglia nel pre-partita aveva chiesto i tre punti ai suoi. Ma poi in campo è stata un’altra storia. E la cronaca è lì a confermarlo. Primo tempo senza emozioni. Crotone e Trapani sentono più del dovuto la gara e nessuna delle due squadre sceglie di affondare il colpo. I granata sono in piena emergenza per gli infortuni e Boscaglia decide di lanciare nella mischia il giovane Aramu al posto di Nadarevic. Torna Barillà che viene affiancato a Feola a centrocampo. Confermata la coppia d’attacco Abate-Curiale. Ma è sempre il Trapani delle ultime gare. Concede poco agli avversari ma non riesce ad essere pericoloso sotto porta. Al 10’ è Abate ad avere una occasione importante. I granata partono in contropiede, l’attaccante granata fa 30 metri palla al piede ma quando deve servire Curiale che avrebbe potuto puntare la porta difesa da Cordaz ha ritardato il passaggio facendo recuperare Martella.

Il Crotone si è fatto vedere sulle fasce con Ciano a destra e Di Giorgio che hanno cercato di mettere la palla in area per Torregrossa ma la difesa del Trapani è sempre stata attenta ed è riuscita a sbrogliare la matassa. A metà della prima frazione di gioco è il Crotone a provarci con Ciano che si libera sulla fascia destra, si accentra e tira di sinistro dal limite. Marcone è attento e sventa il pericolo anche se non riesce a trattenere la palla. Il Crotone ha bloccato le fasce e per Aramu a sinistra e Falco a destra è stata dura riuscire a superare l’uomo. C’è riuscito di più Falco ma non è mai riuscito a trovare un compagno libero in area di rigore. Un’entrata in ritardo di Barillà su Ciano fa scattare il primo cartellino giallo. Il Trapani ha confermato il suo 4-4-2 ma la squadra non è mai riuscita a mettere in difficoltà la difesa del Crotone. I padroni di casa con il loro 4-3-3 hanno provato a fare la partita sulle fasce. Le due squadre si sono affrontate a viso aperto, ma senza scoprirsi perché la classifica per entrambe è pesante ed è meglio, prima di tutto non prenderle. Ma nel secondo tempo, come accade in queste occasioni, può esserci l’episodio che cambia la partita. E’ stato a vantaggio del Crotone che sugli sviluppi di un calcio d’angolo ha trovato la difesa granata un po’ ferma con Claiton che ha avuto la possibilità di colpire di testa indisturbato, poi la deviazione di Torregrossa e la crisi sempre più nera dei granata, che ora hanno l’obbligo di sfruttare il doppio turno casalingo con Ternana e Bologna per non precipitare nel fondo della classifica.

TABELLINO

CROTONE-TRAPANI 1-0 (69′ Torregrossa)

CROTONE: Cordaz, Claiton, Galardo (80′ Salzano), Torregrossa, De Giorgio (46′ Ricci), Ferrari, Matute, Suciu, Martella, Ciano (89′ Zampano), Balasa. A disposizione: Stojanovic, Cremonesi, Padovan, Rabuscic, Salzano, Gigli, Stoian. All. Massimo Drago

TRAPANI: Marcone, Perticone, Caldara, Terlizzi, Lo Bue (87′ Malele), Falco, Barillà, Feola, Aramu (63′ Nadarevic), Abate, Curiale. A disposizione: Ferrara, Daì, Pagliarulo, Martinelli, Rizzato, Zampa, Lombardi. All. Roberto Boscaglia

ARBITRO: Merchiori (Avellano-Di Iorio)

NOTE – Ammoniti: Barillà (T), Ricci (C), Perticone (T), Galardo (C), Curiale (T)

Articoli Correlati


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

1 Commenti Condividi

Commenti

    La classifica ‘comincia’ a far paura? Aspettate di conoscere l’esito del match Entella-Cittadella, in programma stasera..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *