Trapani sconfitto a Crotone | I granata dicono addio ai play off - Live Sicilia

Trapani sconfitto a Crotone | I granata dicono addio ai play off

Il tecnico del Trapani, Roberto Boscaglia

All'"Ezio Scida" termina 2-1 per i padroni di casa, che rispondono con Bernardeschi, su rigore, e Pettinari all'iniziale vantaggio granata siglato da Mancosu.

SERIE B, 41^ GIORNATA
di
32 Commenti Condividi

CROTONE – Il Trapani non riesce a rimanere in corsa per i play off e deve lasciare spazio e tre punti al Crotone. I granata hanno cercato di giocarsi tutte le carte che aveva a sua disposizione, ma i calabresi hanno meritato la vittoria. La squadra di Boscaglia ha giocato una buona partita ma serviva qualcosa di più per battere un Crotone che ha messo in campo tutto quello che aveva per rimanere in corsa per i play off.

Cronaca. Allo “Scida” c’è stato spazio anche per un fuori programma. Il Crotone ha dovuto cambiare le maglie perché si confondevano con quelle dei granata. Sarebbe toccato al Trapani ma i granata continuano a non avere altre maglie oltre alla terza dopo il furto. Il recupero delle maglie grazie ad una indagine-lampo dei carabinieri non gli ha permesso di averle per la gara contro il Crotone perché rimangono ancora sotto sequestro. Boscaglia è sceso in campo con il suo 4-4-2 con la conferma di Marcone tra i pali al posto di Nordi. A centrocampo torna la coppia Pirrone-Ciaramitaro perché Feola non era disponibile. Conferma in attacco di Abate accanto a Mancosu. Ed il bomber granata fa il suo dovere al 30′. Rizzato mette in mezzo dalla sinistra, Abate allunga di testa, irrompe Mancosu ed è rete. Il Trapani “vede” i play off e crede nell’impresa. Il Crotone con il suo 4-3-3 ha un calcio spumeggiante e Bidaoui sulla fascia sinistra riesce ad impensierire la difesa granata ed è proprio da questa fascia che arriva il pareggio su calcio di rigore. Abate in recupero mette giù Bidaoui, va sul dischetto Bernardeschi ed è 1-1. Partita nel primo tempo equilibrata, con le due squadre che si sono affrontate a viso aperto perché per entrambe puntavano alla vittoria.

Nel secondo tempo il Crotone ci crede di più e pressa anche grazie al pubblico di casa. Ed è Pettinari che trova il gol a sorpresa. Lui che calcia di sinistro, trova un gran gol di destro con la palla che va all’incrocio dei pali senza che Marcone possa fare nulla. Nel primo tempo lo stesso Marcone aveva evitato di capitolare mandando la palla sul palo su un tiro di Pettinari. Il Crotone, passato in vantaggio, ha avuto altre occasioni per chiudere la partita ma non c’è riuscito per la mira dei suoi attaccanti ma anche per le chiusure del Trapani che ha provato a tenere testa fino alla fine. Boscaglia lancia nella mischia Martinelli al posto di Terlizzi che era stato male prima della gara, Iunco al posto di Basso che non è riuscito a fare molto e Gambino al posto di Pirrone. I granata non sono però riusciti a cambiare la partita ed a raggiungere almeno il pareggio. Con il passare del tempo il Trapani si è lanciato in attacco con le forze che aveva ancora e con il cuore di sempre ma non è mai stato pericoloso. Alla fine della gara anche l’espulsione di Ferri per doppia ammonizione. Ora, per i granata, c’è soltanto da festeggiare, venerdì prossimo, la permanenza in serie B con l’ultima partita del campionato contro il Brescia. E’ stato un campionato di altissimo livello per una squadra neopromossa che con ogni probabilità finirà la sua prima esperienza in serie B con il capocannoniere del campionato. Mancosu ha messo a segno il suo gol numero 26.

TABELLINO

CROTONE-TRAPANI 2-1

CROTONE: Gomis, Del Prete, Cremonesi, Mazzotta, Suagher, Crisetig, Dezi, Cataldi, Pettinari, Bernardeschi (89′ Meola), Bidaoui (80′ De Giorgio). In panchina: Secco, Ferrari, Matute, Diop, Galardo, Meola, Giannone, Ishak. All.: Drago

TRAPANI: Marcone, Ferri, Pagliarulo, Terlizzi (73′ Martinelli), Rizzato, Pirrone, Ciaramitaro, Nizzetto, Basso (66′ Iunco), Abate, Mancosu. In panchina: Nordi, Garufo, Daì, Lo Bue, Priola, Pacilli, Gambino. All.: Boscaglia

ARBITRO: Di Paolo di Avezzano (Peretti-Carbone)

RETI: 31′ Mancosu (T), 40′ rig. Bernardeschi (C), 52′ Pettinari (C)

NOTE – Ammoniti: Cataldi e Bernardeschi (C), Abate e Pirrone(T) – Espulsi: Ferri (T) al 95′


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

32 Commenti Condividi

Commenti

    Per voi la serie B è più che sufficiente, anzi forse troppo. Salutate Mancosu e prossimo anno divertitevi con i vostri amici gadanesi.

    leggo ora che non avevate neanche altre maglie? ma anche in serie B cosa ci state a fare?

    onore ai tifosi ed ai calciatori del trapani. A crotone hanno dimostarto di essere dei SIGNORI

    Veramente proprio a Crotone, con stà buffonata della pretesa di cambiare maglie a tutti i costi, come se veramente il rossoblù potesse confondersi con il grigio ( e che sono, daltonici? o come i cani che vedono in bianco e nero? ) non ci hanno fatto una gran figura..

    Se non sai le cose che parli a fare. Le maglie rubate e poi ritrovate sono ancora sotto sequestro. Come da REGOALMENTO fuori casi il Trapani ha portato la terza maglia (non la seconda tra quelle rubate). Vista la necessità di cambiare le maglie lo ha fattologicamente il Crotone che giocava in casa.

    Peccato, speravamo in un derby siciliano l’anno prossimo in serie A. Onore ai tifosi e ai calciatori del Trapani il cui impegno non è mai venuto meno. Speriamo per l’anno prossimo.

    Il problema del trapani sono i tifosi, non i calciatori

    Forza Grande Trapani! Tra le tante, sei riuscito anche nell’impresa di farci considerare da chi dice che non lo ha mai fatto…basta vedere chi commenta per primo 😉
    Vabè quell’altro è un caso patologico, su tutti i siti c’è la firma del frustrato per antonomasia.
    Grazie Mario, i 300 ma anche tutti gli altri che non c’erano, hanno dimostrato sempre un tifo corretto….ma queste sono cose che sanno solo gli avversari veri, reali.
    Forza Trapani Calcio e forza splendida Drepanum.

    Patologico come credere veramente che il Trapani potesse puntare alla’ ‘A’?? Ah ah ah ah!!

    Si ma una squadra di serie B avendo le maglie sequestrate avrebbe dovuto farne fare altre!!

    Comunque il campionato del Trapani è stato di alto livello, condito da tante vittorie e da belle prestazioni in casa e in trasferta.
    Forse sarebbe stata necessaria una migliore preparazione atletica. L’anno prossimo basteranno pochi innesti per raccogliere qualche soddisfazione in più.
    Complimenti ai cugini trapanesi.

    Ma chi ti considera, caso mai ti onora……………………….salutami i tuoi amici gadanesi!!!

    Artuto Arturo, ma fai parlare i GRANDI (Palermo, Catanie, Messina, Trapani e speriamo l’Akrags) Voi piccoli statevene buoni buonia giocare con le figurine!
    Ti auguro un buon campionato con il Paceco con il Dattilo e la Riviera Marmi! Come vedi hai poco da ridere!

    @Quore rosanero: permettimi…va bene parlare di belle prestazioni, in casa e trasferta, ma, riguardo l’ ‘alto livello’, ricordo che il Trapani chiuderà al massimo 12° , rimanendo a destra nella classifica. Il che significa che, il prossimo anno, dovranno quantomeno ripetersi ai livelli odierni per non rischiare, e non sarà facile… Ho l’impressione che queste mie considerazioni siano condivise dalla dirigenza, composta da persone serie, ma non dai tifosi, e ci sarà il suo motivo…

    Quore Rosanero, sarebbe bastato avere una rosa più ampia, ma siamo partiti per salvarci all’ultimo minuto dell’ultima giornata quindi….è tutto grasso che cola! Ad agosto inizia un altro campionato e dobbiamo partire dal presupposto che è come se fosse il nostro primo campionato di serie B, perchè se qualcuno pensa che con 2/3 innesti si possa migliorare il piazzamento odierno non ha capito niente della serie B.

    Io al posto tuo penserei ad organizzarmi le trasferte e Paceco, a Dattilo ed a Custonaci contro la Riviera Marmi, altrimenti puntate dritti al campionato di seconda divisione tunisino, lì FORSE qualche soddisfazione potreste anche prendervela!! Continua pure a mangiare “pane ed invidia”, ma di invidia spalmatene poca perchè altrimenti ti viene l’ulcera! Più rosichi e più godo!

    Mentre il problema di Mazara sono…i tunisini, ognuno ha i propri di problemi!

    il cambio maglia lo hanno chiesto i due guardalinee, ma poi tu continua guardare i cartoni animati, sei ancora “piccolo” per parlare di film impegnati!

    noi non abbiamo cugini trapagadanesi!!!!

    Vedo sia Mancosu che Boscaglia al Catania……povero Trapani se è cosi’

    @Egiziano: 1) a me risulta che il cambio maglia l’abbia richiesto il Trapani, così, perlomeno hanno detto in TV; diversamente, prendo atto, cmq non è importante; 2) certo che firmarsi ‘L’egiziano’ e poi ironizzare su tunisini… 3) t’informo che a Cartagine, nei pressi di Tunisi, esiste un quartiere denominato ‘Le petit Trapani’. Sì perché, se non lo sai, nel secolo scorso erano i trapanesi che emigravano in Tunisia alla ricerca di lavoro, 4) riconosco però che di calcio ne capisci, come dimostra la tua risposta a quore rosanero, praticamente identica alla mia.

    Per chiudere il discorso maglie, la prima maglia è stata rifatta, per la maglia di trasferta si è usato quella grigia. Per regolamento le maglie che saranno usate in gare si comunicano alla lega ed alla squadra avversaria il martedì. Per cui il Crotone sapeva che il Trapani avrebbe giocato in grigio. Vista la necessità di cambiare le maglie in corso di gara è E’ STATO LOGICO CHE HA CAMBIARLE SIA STATA LA SQUADRA DI CASA CHE IN LOCO POTEVA DISPORRE DI TUTTE LE LE MAGLIE e non chi gioca in trasferta che logicamente si porta dietro solo una maglia.
    Qualche anno fà l’under 21 giocò a Caltanissetta e per un disguido l’unica tipologia di maglie che era stata preparata non arrivò a CL. Allora la nazionale giocò con le maglie della Nissa!!!!!!

    Le petitE (e non petit) NON era assolutamente Trapani, ma bensì “La petite SICILE” perchè abitata da migranti siciliani e sardi! e ti dico pure che la colonia più numerosa era costituita da “marsalesi” e non da trapanesi. Hai detto bene, Io ironizzo sui tunisini, no sono mica razzista! Sul tuo punto 4…..ti ringrazio e ti dico che se Tu fossi meno acido nei nostri confronti potremmo tranquillamente disquisire di calcio senza alcun problema. Usa meno veleno, non è mica colpa della città di Trapani o dei trapanesi per i fatti avvenuti nell’85, Io penso che ad un certo punto, dopo 30 anni, si possa anche chiuderla con questa storia!

    Il problema delle maglie è scaturito solo perchè si giocava in notturna, e l’illuminazione era penosa, al primo calcio d’angolo battuto il guardalinee sotto la tribuna ha preso un piccolo abbaglio, ha parlato con il 4 uomo ed hanno richiamato l’arbitro. E vi assicuro che anche dagli spalti non si capiva una mazza! L’arbitro ha fermato il gioco solo nel momento in cui sono arrivate, nella panchina del Crotone, le maglie bianche.

    Per una neo.promossa anche arrivare 14imi sarebbe un grandissimo campionato, Tieni prsente che squadre come Varese, Pescara, Brescia, Ternana su tutte hanno speso quello che Noi possiamo spendere in 3/4 anni! Ad agosto ci tutte le testate giornalistiche e non ci davano già retrocessi, salvo poi a gennaio osannarci. Abbiamo il capocannoniere ed il 3 o 4 della B, di contro, per via del nostro gioco spregiudicato abbiamo anche una delle peggiori difese della categoria, ma ti assicuro che per 2/3 del campionato (da dicembre a febbraio) abbiamo dato spettacolo su tutti i campi, non ultimo a “san siro”, mica sul campo di Putignano! Potevamo fare qualcosina in più ma è anche vero che potevamo anche peggio, per cui a Noi và benissimo così

    ‘Le petit Trapani’. Inventare per mettersi in evidenza. Uomo di grande personalità.

    @pippo: ti consiglio di andare a scuola dal tuo concittadino l’egiziano. @l’egiziano: le petite, certo… sbaglio di meno in inglese e spagnolo. Mi fa piacere apprendere che non sei razzista, come temevo. Sulla colonia trapanese a Tunisi sono stati scritti dei libri e tenuto convegni, erano trapanesi, marsalesi ed anche mazaresi, se è per questo. I tunisini per Mazara non sono affatto un problema, anzi, e parecchi, in Sicilia, dovrebbero imparare da loro come si tengono le spiagge. Quanto a disquisire insieme di calcio, possiamo farlo, eccome, fin da subito. Io non sono né acido né velenoso. Semplicemente tifo contro il Trapani. Un mio amico genovese mi ha detto che pur di veder perdere la Sampdoria si contenterebbe di stare con il Genoa in ‘C’. E voi tutti ricorderete come la città di Genova salì alla ribalta della coppa dei campioni solo con la Sampdoria. Ma in quella notte del ’92 mezza Genova, o forse 3/4, esultò con il Barcellona. Il calcio non sarebbe così bello senza il tifo. O meglio, bello lo era. L’ha rovinato la violenza. Ma quella non scaturisce dalla passione sportiva, bensì dagli interessi. Il c.d. ‘tifo organizzato’ non è tifo. Comunque voglio farti una confidenza: prima dell’ 85 c’era una situazione in cui tifavo sempre Trapani. Tutte le volte che affrontava il Marsala. Poi non ci sono più riuscito.

    Continui a sviare l’invenzione: ‘petit Trapani’. Che non è mai esistita, così come né convegni né libri possono citarne l’esistenza per ovvi motivi. Ma tu leggi davvero quindi? Bha.
    L’85, anno dell’illecito? Sembra quasi che la colpa sia di chi non l’abbia commesso. Poracci, la colpa è sempre degli altri…il ragionamento dei piccoli.

    @l’egiziano: queste cose non le devi venire a raccontare a me ma ad i tuoi compagni di tifo già pronti a sbranare Boscaglia & Morace rei d’aver infranto il sogno della promozione in A che-quando-ci-ricapita-e-bla-bla-bla.. Del resto, io che ho detto di diverso?

    @pippo: vorrei essere generoso con te e darti la possibilità di farti una cultura: https://www.google.it/#q=petite+sicile+goulette Ma dubito che ti interessi. comunque ti ho provato che non m’invento nulla. Il resto non m’interessa. Mi piace polemizzare, anche vivacemente, e non solo sul calcio. Ma non sono il tipo che si abbassa ad insultare.

    Oh! Finalmente ti fai anche tu un po’ di cultura. Non esiste alcuna ‘Petit Trapani’, ribadita da te ogni volta. Hai cioè smentito te stesso. Un genio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *