"Diffamazione ai danni di Cascio" | Condanna per due regionali - Live Sicilia

“Diffamazione ai danni di Cascio” | Condanna per due regionali

Un dirigente e un funzionario dovranno risarcire l'ex presidente dell'Ars.

0 Commenti Condividi

PALERMO – Un riferimento alle hostess pagate all’ex presidente dell’Ars, Francesco Cascio, dai contribuenti siciliani costa la condanna per diffamazione a due imputati. Furono Erasmo Quirino, dirigente dell’assessorato regionale Territorio e Ambiente, e Salvatore Verso, funzionario dell’Ars, dietro due pseudonimi, a lasciare dei commenti ad un articolo. Sono stati condannati a due mesi ciascuno di carcere con la sospensione della pena, a condizione che risarciscano con tremila euro ciascuno Cascio, la moglie e i figli, parti civili al processo con l’assistenza dell’avvocato Enrico Sanseverino. I commenti facevano riferimento alle olgettine dell’ex premier Berlusconi e a presunti favori sessuali legati allo scandalo che travolse il Ciapi di Palermo.

Articoli Correlati


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *