Forchette rotte: "La battaglia|non è ancora vinta" - Live Sicilia

Forchette rotte: “La battaglia|non è ancora vinta”

la polemica sui buoni pasto all'ars
di
5 Commenti Condividi

“Quanto stabilito dal collegio dei questori è un passo in avanti verso il taglio dei privilegi del palazzo, ma non ci illudiamo. Sarà il consiglio di presidenza dell’Ars, convocato il 6 settembre, a ratificare le decisioni di oggi. La nostra battaglia per abolire il buono pasto da 9 euro per gli onorevoli, per consumare un pranzo completo alla buvette dell’Ars, lo stesso che a un normale siciliano costerebbe quasi 50 euro, è quasi vinta”. Lo scrive, in un post su Facebook, il movimento delle Forchette rotte che da settimane conduce una campagna per l’abolizione del ticket restaurant ai deputati regionali.

“Attendiamo – aggiungono – le decisioni del consiglio di presidenza. Continueremo la nostra campagna sui social network e l’invio della cartolina virtuale in vista della riunione dei vertici dell’Ars. Se questo di oggi dovesse essere solo un annuncio, o peggio un bluff, il 21 settembre saremo tutti alla buvette e ancora più indignati”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

5 Commenti Condividi

Commenti

    Brave Forchette Rotte! Hoi visto il servizio al TG3 nazionale qualche giorno fa e ora questa notizia certamente vi fara esultare. Continuate su tutti gli sprechi perché non ce nessuno che ci difende.

    BRAVI RAGAZZI CORAGGIOSI CERCANSI…

    LOTTATE CONTRO COLORO CHE HANNO ROVINATO UNA INTERA GENERAZIONE CON L’ARTICOLO 23. VERGOGNA.

    brave le forchette ora vogliamo sapere chi a contratto mutui a carico dei siciliani per acquisto casa la revoca di questi benefici contribuirebbe piu dei pranzi bravi ragazzi

    conoscendo le forchette sono sicura che questa battagli la porteranno avantisenza guardare in faccia nessuno!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *