Giunta al primo giorno di scuola |Si prepara il valzer dei dirigenti - Live Sicilia

Giunta al primo giorno di scuola |Si prepara il valzer dei dirigenti

Già oggi potrebbe essere nominata segretario generale Maria Mattarella. Tutte le novità. Via la Monterosso.

Regione
di
28 Commenti Condividi

PALERMO – Il primo giorno di scuola dei nuovi assessori del governo Musumeci è oggi. Il presidente ha convocato alle 15 la prima riunione di giunta a Palazzo d’Orleans. Sarà l’occasione per i dodici assessori di sedersi attorno allo stesso tavolo ma al di là dei convenevoli potrebbero arrivare già i primi provvedimenti del nuovo governo. Trovata la quadra sugli incarichi politici, infatti, non è un mistero che Nello Musumeci voglia da subito mettere mano a un robusto spoils system della burocrazia regionale, che per il governatore è un passaggio cruciale.

E la primissima casella su cui si interverrà, forse già oggi pomeriggio è quella del segretario generale. Potrebbe finire con questo novembre il lungo regno di Patrizia Monterosso, che lascerà posto a Maria Mattarella, avvocato, figlia di Piersanti e nipote del Presidente della Repubblica. La dirigente regionale ha accettato la proposta di Musumeci e subentrerà a Monterosso a capo della burocrazia regionale, completando un’ascesa fulminea che in questo 2017 l’aveva già vista diventare avvocato generale.

Ancora da definire il futuro di Monterosso. La dirigente esterna con ogni probabilità resterà nei piani alti della burocrazia. Un bel pezzo di centrodestra, Forza Italia in primis, la considera una risorsa da valorizzare. Si è parlato di un suo possibile ritorno al Turismo, dove però è arrivato un assessore di Fratelli d’Italia. La futura ex segretaria generale potrebbe allora finire a un altro dipartimento.

Si parla con insistenza di un cambio in vista anche alla Programmazione. Il governatore infatti avrebbe confidato di voler cambiare il capodipartimento della Programmazione, l’esperto Vincenzo Falgares. Al suo posto, per la gestione quindi dei miliardi di fondi europei a disposizione della Sicilia, potrebbe arrivare Roberto Sanfilippo, già capo di gabinetto di Stancanelli. In alternativa, per Sanfilippo ci sarebbe comunque un posto in un ufficio di staff.

Un altro esterno in avvicinamento è Massimo Russo. Il magistrato già assessore di Lombardo potrebbe andare a dirigere il delicatissimo dipartimento dei Rifiuti. Ma un’altra suggestione è quella di un suo ritorno alla Sanità come dirigente, in tandem con l’assessore più vicino a Musumeci, Ruggero Razza. Ma tra il dire il fare c’è di mezzo il Csm, che deve autorizzare l’incarico. Altro nome esterno che è circolato è quello di Gianni Bocchieri, dirigente generale della Regione Lombardia alla Formazione, un esperto che piace nel centrodestra e non solo.

 

 


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

28 Commenti Condividi

Commenti

    Le Vie del Signore sono infinite e per la nipote di un Presidente della Repubblica, questo ed altro.
    Ma ora si pensi veramente a liberare tutti gli enti dai rappresentanti voluti da Crocetta che ancora gestiscono tutto per suo conto. Via direttori generali delle Asp e i vari Commissari straordinari che ancora resistono ai loro posti dopo tanti danni fatti.

    I nomi contano ben poco in confronto alla volontà politica che un governo riesce a sintetizzare e a tradurre in azione. Dubito che gli assessori eletti abbiano una volontà politica tale da incidere significativamente sullo stato delle cose siciliane , per il solo fatto che sono frutto di una accozzaglia di partiti e di politicanti di cui l’unico obbiettivo è quello di gestire e di essere riconfermati per la prossima…….vedremo

    Passo dopo passo Musumeci cambierà tante cose vedrete.

    Chi aveva manifestato,malignamente, perplessità sull’avvicendamento della Monterosso è servito.Riguardo la sostituta,si dice sia persona in gamba e al di sopra di sospetti.Certo,è ovvio,essere una Mattarella non l’avrà di certo danneggiata.

    La Mattarella, qualora assumesse l’incarico, sarebbe la più meritevole a prescindere dal cognome che porta e dalle parentele. É una persona per bene che si è fatta apprezzare in tanti anni di amministrazione, senza proclami e pubblicità. Altro discorso, se il cognome verrà utilizzato da ALTRI per ammantare di legalità il palazzo burocratico regionale. Piena fiducia alla persona.

    Un po’ di rispetto per la professionista, per favore.
    Vediamola all’opera e poi giudichiamo.
    D’accordo a rimuovere tutti i dirigenti e manager voluti da Crocetta, ma quelli che hanno dimostrato di non essere capaci, e soprattutto quelli insediati negli ultimi sei mesi, a scopo sfacciatamente clientelare.
    all’ultimo minuto

    Ancora la Monterosso? Nel segno della discontinuità?

    Ma la rimozione della Monterosso non era legata a particolari motivi? Che senso ha questo spostamento? Misteri della politica…

    Mi sembra la continuazione del crocettismo, fino ad oggi. A questo punto meglio l’originale, almeno era antimafia vero.

    Ottima performance del nuovo Governo Musumeci. Benissimo la Dott.ssa Mattarella, fuori la Dott.ssa Monterosso ma non deve andare in nessun altro Dipartimento, non bisogna rinnovargli il contratto.
    Ottimo il ragionamento dello spoils system di tutti i Dirigenti Regionali. Benisssimo la chiamata di Gianni Bocchieri esperto nella Formazione Professionale da affiancare a Lagalla.
    Una cosa che non fa piacere a tutti nel centrodestra è quella della chiamata di Massimo Russo specialmente alla Sanità dove , fra l’altro ha già ricoperto in passato la carica di Assessore alla Sanità. Ruggero Razza non ha bisogno di Russo come badante se la cava da se e con altri Dirigenti che vanno immediatamente individuati.
    Buon lavoro Presidente Musumeci e a tutta la squadra di governo. La Sicilia aspetta risposte concrete da decenni. Che si dia da subito un segnale di svolta e di cambiamento vero.

    Io sarei ricorso alla Zumba. Per lo stato comatoso in cui versa la regione il valzer mi sembra roba da principianti.

    Carissimo Marco hai letto il mio pensiero e quello di tanti Siciliani onesti. Concordo totalmente con quanto hai scritto. Bravo!

    Da qui a fra qualche mese si sgonfierà la voglia di fare qualcosa e i buoni propositi resteranno solo parole e si andrà al solito stallo caratterizzato dal non far niente e del vivere a campare. Si giustificheranno con la mancanza di risorse e con il dire di avere trovato un disastro e che ci vorrà tempo per sistemare la macchiana della Regione che poi non può bastare il consueto valzer dei burocrati. Non dimenticando che all’Ars il Governo ha una maggioranza risicata e dove l’opposizione aspetta al varco i provvedimenti che saranno adottati. Sarà un governo sempre in emergenza e non sarà nemmeno in grado di gestirla. Poi non credo che ci sia quella sensibilità politica e morale da parte di questi assessori di fare qualcosa nell’interesse dei Siciliani ,mancando degli aspetti essenziali come la competenza e le capacità. In questo governo aleggia molta approssimazione e inadeguatezza. Alla fine non ci sono i presupposti di una svolta epocale e nemmeno di essere stupiti, come sostiene il presidente. Si fa tutto per il potere e in nome del potere e del clientelismo duro a morire che caratterizza da sempre la politica di questa persa Nazione distrutta da una malsana politica di cui gli attori raramente appaiono comptenti e onesti fino in fondo

    Monterosso avvocato generale?

    vogliamo Nelli Scilabra dirigente generale

    Il Governo Musumeci deve azzerare tutte le nomine fatte dal Governo Crocetta nelle prossime sedute di giunta ad iniziare dai Manager della Sanità.
    L’Assessore Regionale Avv. Ruggero Razza deve cambiare tutti i vertici Dirigenziali dell’Assessorato di Piazza Ziino, dell’Ispettorato alla Sanità e la Dirigenza del CEFPASS nominati tutti da Crocetta. Via tutti dai gangli vitali della Pubblica Amministrazione Regionale.
    Cancellare alcuni enti inutili e fare subito i Concorsi per Medici, Infermieri e Ausiliari. Potenziamento degli Ospedali e scorporarli dalle Asp con autonomia finanziaria propria. Abbattimento delle liste di attesa con una tasck forza immediatamente. Ambulatori aperti fino a tarda ora per le visite e le indagini diagnostiche. Vedere le convenzioni con le cliniche private non mortificandole ovviamente ma creando una vera sinergia tra pubblico e privato senza che i Medici dirottino i loro pazienti nelle strutture private facendosi pagare a prezzi da usurai dalla povera gente che soffre. Questo schifo deve finire. Cure per tutti e che i Medici facciano il proprio dovere.
    Ci si appella anche al Presidente della Regione Nello Musumeci se davvero vuole sorprenderci tutti. Buon lavoro .

    Con laurea in filosofia.

    Peccato la sostituzione di Falgares, bravo dirigente, al posto giusto. Degli altri invece se ne potrebbe fare a meno, con altri dirigenti esperti e messi da parte dal catastofico Crocetta.

    Massimo Russo di nuovo con le mani nella sanità!?!?! No !! Dio ci salvi da questa maledizione. Ha già fatto danno. Non gli date ancora la possibilità di farne dell’altro

    dopo la condanna per danno erariale la monterosso andrà a gestire i miliardi della programmazione?

    Ben venga il direttore generale della Regione Lombardia per destinarlo come esperto alla Formazione.
    Per favore non fatelo avvicinare dagli esperti dell’extra budget se no siamo punto e a capo.

    Presidente Musumeci cambi tutto perché non c’e’ niente di buono
    Subito i nuovi manager della sanità.

    Ma scusate, sarebbe irrispettoso dire che è diventata dirigente certamente non per concorso?

    …..sei Vincenzo Falgares sotto mentite spoglie?

    sa nelle nomine userà i soliti metodi di piazzare amici e parenti invece di privilegiare professionalità,onestà e risultati ottenuti, allora saremo punto e a capo

    Di bravi la regione siciliana è piena. Adesso bisogna inserire altri bravi.

    Impossibile non è avvocato!

    i risultati dei dirigenti sono importanti:chi ad esmpio è stato condannato per danno erariale deve essere messo da parte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *