Guerra Ucraina-Russia, Lavrov: "Non ci sentiamo in conflitto con la Nato" - Live Sicilia

Guerra Ucraina-Russia, Lavrov: “Non ci sentiamo in conflitto con la Nato”

I difficili negoziati fra le due delegazioni e il tema delle sanzioni
ESTERI
di
1 Commenti Condividi

ROMA – La revoca delle sanzioni contro la Russia fa parte dei negoziati di pace tra Mosca e Kiev che continuano, ma sono “difficili”. A dirlo è il ministro degli Esteri russo, Lavrov che accusa i Paesi Nato di remare contro un “accordo politico” tra Russia e Ucraina. Ma l’ipotesi di far rientrare la fine delle sanzioni nei negoziati era stata esclusa da Zelensky che si dice pronto a parlare con Putin “nonostante le atrocità compiute”.

CLICCA QUI PER SEGUIRE TUTTI GLI AGGIORNAMENTI DELLA GUERRA IN UCRAINA

Lavrov dichiara poi che “le delegazioni russa e ucraina discutono” online “la bozza di un possibile trattato” e assicura che Mosca non si considera in guerra con la Nato e che onorerà i contratti internazionali.

La Polonia invia più di 200 carri armati in Ucraina dopo aver già fornito armi per 1,6 miliardi di dollari.

Intanto, sempre sul fronte internazionale, iI presidenti russo Putin e ucraino Zelensky sono stati invitati a partecipare al vertice del G20 sotto la presidenza indonesiana che si terrà a Bali in novembre, scatenando l’ira degli Stati Uniti che accusano il presidente russo di “depravazione”. Per il Cremlino ‘è presto per dire se Putin parteciperà in presenza’.

La Casa Bianca ha comunicato all’Indonesia che la Russia, invitata prima dell’invasione dell’Ucraina, non dovrebbe essere autorizzata a partecipare al vertice del G20 di quest’anno.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

1 Commenti Condividi

Commenti

    Noi invece ci sentiamo in conflitto con la Russia anzi già lo siamo…….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.