Il vaccino, poi la forte cefalea: in gravi condizioni per una trombosi - Live Sicilia

Il vaccino, poi la forte cefalea: in gravi condizioni per una trombosi

Una 35enne è ricoverata in prognosi riservata. Le era stata somministrata la prima dose di AstraZeneca
COVID
di
0 Commenti Condividi

E’ stata vaccinata con la prima dose di AstraZeneca e una settimana dopo è stata ricoverata in ospedale per una trombosi. E’ successo a Latina, dove una donna di 35 anni, si trova adesso in prognosi riservata nel reparto di Medicina d’Urgenza del Goretti, a renderlo noto è il quotidiano ‘Il Messaggero’. In base a quanto emerso finora, dopo la somministrazione la 35enne aveva accusato alcuni sintomi tipici del vaccino, dalla febbre ai dolori articolari. A circa una settimana dall’iniezione ha però accusato una forte cefalea che ha reso necessario il suo immediato trasferimento in ospedale. Le sue condizioni vengono considerate molto critiche. Casi simili si erano verificati in altri paesi europei prima dello stop dell’Ema, che ha poi ridato l’ok ad AstraZeneca.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *