La solidarietà di I love Sicilia| per l'Isola in difficoltà - Live Sicilia

La solidarietà di I love Sicilia| per l’Isola in difficoltà

Il numero è on line. Mensile e inserzionisti devolvono metà della pubblicità.

Coronavirus
di
0 Commenti Condividi

Il mensile I love Sicilia e i suoi inserzionisti si sono mobilitati per un’iniziativa di solidarietà nell’emergenza Covid-19. Il magazine devolverà la metà di quanto pagato per la pubblicità dai partner commerciali che hanno aderito all’iniziativa. La somma raccolta servirà per l’acquisto di dispositivi sanitari da consegnare alle strutture che ne hanno bisogno ma anche per altre iniziative benefiche sul territorio di cui il mensile darà conto nei prossimi numeri.

Hanno aderito all’iniziativa l’assessorato regionale alla Sanità e molte aziende (Ac Broker, Canditfrucht, Cds, Condorelli, Cusumano, Diesse, Farmitalia, Flott, Fratelli Arena, Kemeko, Levantoil, Opac, Pistì, Siam, Sicily by car, Stima vending, Unicredit). “Stiamo accanto ai siciliani da tre lustri, nei quali abbiamo raccontato il meglio delle energie della nostra meravigliosa isola – si legge nell’articolo che illustra l’iniziativa -. Non potevamo tirarci indietro adesso, anche se per noi, come per tutto il settore dell’editoria, l’epidemia e il lockdown hanno portato tempi difficili. Ma non è questo il momento per risparmiarsi e per tirarsi indietro, ne siamo convinti”.

All’interno del nuovo numero una serie di servizi su com’è cambiata la vita quotidiana nelle settimane del lockdown ma anche servizi su musica, arredamento d’interni, libri, food. Il giornale in versione digitale è già in vendita a questo link e sarà in edicola in settimana.

 


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *