L'Alfa Catania sfida Savio Messina, Di Masi: "Gara fondamentale" - Live Sicilia

L’Alfa Catania sfida Savio Messina, Di Masi: “Gara fondamentale”

"Non ci faremo ingannare dalla loro classifica, che è bugiarda. Soprattutto in casa la Domenico Savio può giocarsela contro tutti"
0 Commenti Condividi

CATANIA – A caccia del “poker” di successi. L’Alfa Basket Catania affronterà, domani pomeriggio, la Domenico Savio Messina in trasferta. Partita valida per la quarta giornata della Fase ad Orologio della Serie C Silver. I rossazzurri, reduci da tre vittorie consecutive, non intendono fermarsi e vogliono consolidare il primo posto in classifica. “Non sarà facile – afferma il tecnico dell’Alfa Basket Catania, Davide Di Masi -. La Domenico Savio Messina è temibile ed ha un uomo d’esperienza, Dario Scozzaro che conosco bene per averlo avuto in passato a Piazza Armerina. Un’ala forte che ama tirare da tre punti, ma tra le sue caratteristiche ha anche il gioco spalle a canestro. Sicuramente è lui che porta gli equilibri della squadra attorniato da parecchi Under, tra 18 e 20 anni, molto pericolosi come Beyne, Janic, Raiend e Denafs. Tutti ragazzi che hanno tanto ritmo, intensità e punti nelle mani. Non ci faremo ingannare dalla loro classifica, che è bugiarda. Soprattutto in casa la Domenico Savio può giocarsela contro tutti. E’, pertanto, una partita da non sottovalutare assolutamente. Domani in palio ci sono 2 punti fondamentali per giocarci il primo posto, in graduatoria, con Comiso. Non bisogna mai abbassare la guardia in gare come queste. Non sarà affatto una passeggiata”. L’incontro tra messinesi e alfisti, domani, scatterà alle ore 18. Al PalaRussello arbitri Daniele Barbagallo di Acireale e Luca Beccore di Messina.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *