L'Ars cerca due nuovi consulenti | Prenderanno 12 mila euro a testa - Live Sicilia

L’Ars cerca due nuovi consulenti | Prenderanno 12 mila euro a testa

Palazzo dei Normanni

Due architetti dovranno occuparsi del controllo di qualità e del restauro di alcune aree del Palazzo Reale nell'ambito dell'appalto per la fruizione turistica. I curriculum dei candidati saranno valutati da una commissione. Ecco tutti i requisiti richiesti.

il bando in gazzetta ufficiale
di
6 Commenti Condividi

PALERMO – Avranno un incarico di un anno e, per questo, riceveranno uno stipendio di 12.000 euro a testa: 24 mila in tutto. I due nuovi consulenti dell’Assemblea regionale non hanno ancora un volto – il bando di selezione è stato pubblicato proprio oggi – ma Palazzo dei Normanni cerca dei profili ben definiti. Un direttore operativo del controllo qualità e un esperto in storia e tecniche dell’architettura medioevale siciliana.

Entrambi dovranno fornire consulenza professionale nell’ambito dell’appalto di valorizzazione e fruizione turistica del Palazzo Reale. La prima delle due figure ricercate dovrà essere un laureato in architettura o ingegneria con almeno dieci anni di esperienza nel controllo di qualità in cantieri di restauro su edifici monumentali sottoposti a vincoli architettonici, storico-artistici o conservativi e con particolare riferimento al periodo medioevale. L’esperto, come è specificato nel bando, dovrà “eseguire la disamina preventiva e le successive verifiche sul piano di controllo qualità fornito dall’appaltatore, sul piano programmatico delle prove e sul piano delle indagini e delle prove fornito dall’appaltatore, redigere l’elenco mensile delle indagini e delle prove effettuate dall’appaltatore, programmare, pianificare ed eseguire i necessari sopralluoghi, periodicamente eseguire ispezioni di cantiere, tenere le riunioni periodiche di controllo qualità” e prescrivere eventuali azioni correttive “che comunque saranno esaminate e valutate da parte del direttore dell’esecuzione e dal responsabile del procedimento”.

La seconda figura richiesta, invece, è quella di un esperto in storia e tecniche dell’architettura medioevale siciliana. Dovrà programmare, pianificare ed eseguire i necessari sopralluoghi, condurre lo studio storico-architettonico nel Palazzo Reale con particolare riferimento alla fase medioevale, partecipare agli incontri periodici con il responsabile del procedimento, con il direttore dell’esecuzione e con il direttore operativo del controllo qualità, redigere una relazione sui risultati dello studio condotto accompagnata dalla necessaria documentazione grafica e fotografica e, infine, fornire assisenza tecnica al direttore dell’esecuzione e al direttore operativo di controllo qualità circa la verifica dei rilievi e l’ubicazione dei saggi e scavi archeologici che la ditta deve eseguire.

Per il secondo consulente è richiesta solo la laurea in architettura e, in più, esperienza documentata in restauro e conservazione dei beni culturali, specie di quelli medievali. Le candidature, che dovranno essere inviate all’Ars entro quindici giorni dalla pubblicazione del bando in Gurs, saranno esaminate da una commissione nominata dal segretario generale dell’Ars, che provvederà a verificare che i candidati abbiano i requisiti di ammissibilità. La commissione sarà composta da tre membri, un presidente e due componenti, che valuteranno i curriculum dei candidati attribuendo loro un punteggio massimo di 60 punti. Qui il bando pubblicato oggi nella sezione concorsi della Gazzetta ufficiale.

 


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

6 Commenti Condividi

Commenti

    Comitati d’affari ? lo scopriremo solo vivendo…..

    Scusi Ardizzone ma nell’ambito delle prerogative dell’istituzione che Ella presiede non c’e’ la possibilita’ di trovare la collaborazione di qualche Universita’ isolana , di qualche Sovrintendenza isolana, di qualche Genio Civile isolano per raggiungere gratuitamente ed a costo zero l’obiettivo che il progetto si prefigge di raggiungere , cosi che il risparmio dei costi potrebbe essere investito in un progetto di piu’ ampio respiro che possa coinvolgere con un progetto di ideaconcorso tutte le universita’ internazionali che si occupano di studi gestionali di beni culturali applicati al turismo che in effetti potrebbero dare l’idea affinche’ il Palazzo ideato da Federico II con annessa tutta l’area adiacente possa incarnare e rappresentare il progetto ambizioso dello stesso uomo venuto dal nordeuropa per fare della Sicilia il centro di interesssi del mediterraneo che vede affacciarsi i continenti Europeo , Asiatico ed Africano che storicamente nella Sicilia hanno sempre visto la porta dell’Europa come idea di confronto e di svilupppo.
    Sa cosa farei al suo posto: insedierei subito con le autorita’ preposte ( Governo Nazionale , Vaticano, Regione , Assemblea e Comune di Palermo) una conferenza di servizio per capire se Palazzo dei Normanni , Palazzo d’Orleans, Palazzi Militari ed Ecclesiastici adiacenti possano essere destinati ad altre finalita’ piu’ produttive sotto l’aspetto culturale e turistico per l’immediato futuro ; non ritiene che l’ieda di Federico II comincerebbe ad attecchire…….., consideri la prospettiva che verrebbe fuori ,solo per un attimo , senza che vi confondiate ne Lei ne Crocetta.

    BANDO FATTO A MISURA ?????????

    Bravo, ottimo commento…..ma non faresti un piacere a nessuno! Non esistono professionalità’ tra i dipendenti regionali…..eppure quelli delle Soprintendenze lavorano sui progetti di restauro, hanno spesso la direzione lavori….Si potrebbe pensare anche ad un progetto inter dipartimentale con l’apporto degli ordini

    Vergogna! Vergogna e ancora vergogna!! Le soprintendenze sono stracolme di architetti con le qualità richieste in questo bando della vergogna!!!! Non avete il senso della misura. Siete semplicemente un manipolo di merdaioli!!!!!

    Non so che effetto sortiranno le tue “scosse” ma e’ evidente che certe verita’ vanno dette e tutti quanti dovremmo seguire il tuo esempio da “palle rafforzate”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *