Lentini, l'ospedale a metà | E su Averna Russo dice... - Live Sicilia

Lentini, l’ospedale a metà | E su Averna Russo dice…

La video-inchiesta
di
19 Commenti Condividi

L’ospedale di Lentini. Le polemiche sull’incarico a Manlio Averna, marito dell’assessore Chinnici. C’è l’assessore Russo. La video-inchiesta.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

19 Commenti Condividi

Commenti

    mentre l’utilità del vostro servizio è pari a zero, l’assessore Russo invece è stato grande!!!

    concordo, non c’è niente di male se alla fine sono tutti mariti o mogli di…

    concordo con antonio…Russo 1 Condorelli 0

    peccato che non c’era anche il magistrato assessore Chinnici sarebbe stato un trionfo dell’innovazione e della rivoluzione contro il clientelismo e le spartizioni sanitarie

    Russo Lombardo 10; Sicilia 0

    Russo non ironizzava, ma prospettava la sua speranza.
    Poi mi spiega l’assessore e Lombardo, specialista in centri commerciali, come far coesistere una struttura sanitaria con una commerciale. Grazie.

    Russo-marchese del grillo 0 condorelli 0

    ahahahhah sembrano totò e peppino

    Fa pure lo spiritoso l’assessore…….
    La proposta dei bar, ristoranti e negozi ai piani soprastanti i luoghi di degenza è al limite dell’indecenza e la dice lunga sulla competenza del personaggio in campo sanitario, come in quello giudiziario
    Con un individuo simile, in un futuro non molto remoto aspettatevi una bella birreria a Villa Sofia con vista sul Barbera od ancora, un rutilante casinò al pronto soccorso del policlinico….
    Ultima nota per i soliti” accoliti ” dell’assessore e dello sgovernatore : tutta la vita Livesicilia e Condorelli piuttosto che servi di tale osceno regime di vassallaggio
    Saluti

    caro antonio sei a busta paga?…
    allora ti chiedo il tuo assessore alla sanita’ e’ delegato da un signore che incontrava certe gente “sintuta”… in luoghi istituzionali… ma parlavano solo di politica…. ti invito a riflettere.. e se ha dei figli…. questi personaggi .. che sono al governo regionale con il motto “tutto mio tutto mio”
    non stanno facendo affatto il bene dei tuoi figli e dei miei figli!
    rifletti prima di fare dei complimenti alliscia pelo!

    Grande Condorelli!
    Uno si nascondeva dietro gli occhiali scuri, l’altro la buttava sullo scherzo perchè non sapeva che caspita dire, insomma li hai messi KO.
    Bravo!

    Licenziato in tronco il consulente per il ” taglio dei nastri ” .
    Nonostante il suo curriculum documenta l’abbonamento al mensile “Taglio e cucito” , ha costretto il magnifico , il Massimo, ad annaspare ripetutamente dalla seconda linea alla affannosa ricerca di agguantare un pezzetto di tricolore.
    Il Massimo, specializzato in tagli, si è infuriato e lo ha subito sostituito con il cugino di suo cognato , abbonato al settimanale ” Io sò io e voi nun siete un ca…”

    Codice ETICO.

    La CONFINDUSTRIA “vieta” l’ingresso in politica a i suoi Dirigenti, nei 3 anni successivi al mandato.

    La MAGISTRATTURA “favorisce” l’ingresso in politica ai suoi PM, purchè abbiano esercitato con-toga fino al giorno prima.

    Assessore Massimo Russo, con “mara ironia”, attesta la “Sua Caratura ETICA”,
    …UTILIZZANDO la MAGISTRATURA…come TRAMPOLINO per la POLITICA!!!

    Gli ospedali che diventano sezioni di partito! Con i primari tesserati… C’è poco da scherzare… Anzi, scherzando si dice la verità

    Ricordo che mia madre tempo fa fu ricoverata presso un noto ospedale milanese in cui, all’interno, vi erano negozi e ristoranti. E, vi assicuro, per i familiari dei degenti ciò può essere di grande aiuto.
    L’assessore Russo pertanto non stava farneticando, ma prospettava come una speranza ciò che al nord è già realtà.

    Esatto, chi sarà il privato che gestirà tutto?

    Il commento dei soliti, e prezzolati estimatori del potente di turno, vuol farci credere che l’arrogante ironia dell’assessore faccia dimenticare le sue ormai notorie “innovazioni”, a noi il suo ruolo non ci affascina, anzi. Si tratta di uno SPOT elettorale, e direi anche mal riuscito, visto che hanno inaugurato solo il 50% di una struttura vecchia di qualche decennio, perché tutta questa fretta?. Avete notato l’espressione del presidente mentre sollecitava la clap?
    Gli “amici” che si occuperanno dei “negozi” nel nosocomio si pentiranno presto dell’agevolazione ottenuta. Sono proprio curioso di sapere quale sarà la molla che farà scattare la “voglia di consumo” nel “cliente” distratto dai più svariati problemi di salute. Del resto Il CONSUMATORE, come la MENTULA, “Non vuole pensieri”.
    Infine da Siciliano vorrei sapere di quale ospedale parla. Magari durante i miei dieci anni a Milano mi sarà sfuggito.

    @litio c ammarata: ma scusi, lei durante i suoi anni a Milano ha girato tutti gli ospedali?

    non c`e` notizia!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.