L'incidente a Bonagia e la tragedia| Un 18enne muore in ospedale - Live Sicilia

L’incidente a Bonagia e la tragedia| Un 18enne muore in ospedale

Giuseppe Giannalia era rimasto coinvolto nel violento scontro in via Placido Rizzotto

PALERMO
di
3 Commenti Condividi

PALERMO – A distanza di quattro giorni da un terribile incidente si sono spente le speranze per Giuseppe Giannalia, 18enne palermitano. Il ragazzo è deceduto in ospedale, dove era stato ricoverato in condizioni gravissime nella notte tra il 15 e il 16 maggio.

L’impatto, avvenuto in via Placido Rizzotto nella zona di Bonagia, aveva infatti provocato ferite gravissime e i sanitari del 118 erano riusciti a rianimarlo sul posto prima di trasportarlo al Civico con codice rosso. Il giovane, conosciuto in tutto il quartiere come ‘Peppe’, era stato ricoverato in Rianimazione.

Nel violentisismo schianto erano sono rimasti coinvolti due scooter, Giannalia si trovava su un Free Piaggio, ma nell’impatto è rimasto gravemente ferito anche l’amico Anthony A., di 17 anni, tuttora ricoverato in ospedale. I due ciclomotori si erano scontrati con un Beverly guidato da un 28enne, anche lui soccorso dai sanitari, ma in condizioni meno gravi. 

Sotto choc il quartiere di Bonagia, in questi giorni unito nel dolore. “Abbiamo pregato fino ad oggi per te, Peppe, ma alla fine dovremo accettare questa triste realtà”, dice l’amico Giovanni. Sui social sono decine i messaggi dedicati al giovane: “Non riusciamo a crederci – scrive Francesco – credevamo di poterti riabbracciare, di potere trascorrere ancora tante serate insieme e invece non ci sei più. Non doveva finire così”. E ancora: “Peppe, è una notizia straziante – scrive Rosi – ora che sei lassù proteggi Antony, fai in modo che possa svegliarsi almeno lui. Ogni giorno senza di voi è inaccettabile”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

3 Commenti Condividi

Commenti

    Fase 2 con la solita conta dei morti sull’asfalto. Codice della strada a Palermo è optional. Rischio stradale più grave del covid, ma la gente non lo percepisce.

    Adesso bisogna capire chi andava a 200 all’ora e chi viaggiava contro mano.

    Togliendo dalle strade i veicoli a due ruote si otterrebbe forse qualche morto in meno…
    anche se l’incoscienza , madre degli incoscienti, è sempre incinta…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *