M5S: "La manovra per fermarci? | È l'unica urgenza dei partiti" - Live Sicilia

M5S: “La manovra per fermarci? | È l’unica urgenza dei partiti”

Siragusa e Mangiacavallo (foto): "Il Palazzo fa di tutto, tranne che gli interessi dei cittadini".

La legge elettorale
di
2 Commenti Condividi

PALERMO – “Sanità, rifiuti, lavoro? Niente di tutto questo, in questo Palazzo si fa di tutto, tranne che gli interessi dei cittadini, si lavora solo per interesse dei propri partiti, per cercare in tutti i modi di fermare il Movimento 5 stelle. È questa la vera grande emergenza della Sicilia”. Il M5S all’Ars denuncia le manovra di palazzo orchestrate per “truccare le carte in corsa” in vista delle prossime amministrative. “Non hanno capito – dicono Salvatore Siragusa e Matteo Mangiacavallo, componenti della commissione Affari istituzionali che ha rinviato tutto a lunedì prossimo, senza cavare un ragno dal buco – che l’unico modo di ostacolare il Movimento è fare gli interessi dei cittadini, cosa che hanno dimostrato di non volere e sapere fare. In un momento come questo, in cui le emergenze della Sicilia sono di tutti i tipi, pensare a modificare la legge elettorale è assurdo e indisponente. Saranno i cittadini comunque a giudicare”.

Per semplificare il lavoro ai partiti, il M5S ha preparato un emendamento dal sapore nettamente provocatorio. “L’atto – dice Giancarlo Cancelleri – propone il divieto di partecipazione alle elezione ai Movimenti che hanno nel loro simbolo ‘Cinque stelle’. È una forma certamente più diretta e meno ipocrita delle vergognose manovre tutt’ora in corso all’Ars”. Questo il testo dell’emendamento: “È fatto divieto di partecipazione alle elezioni di qualunque livello , nel territorio della Regione Siciliana, ai Movimenti che nel loro nome o nel loro simbolo riportino la dicitura ‘cinque’. Oppure ‘stelle’, ovvero ‘cinque stelle'”.

Un altro emendamento che il Movimento presenterà alla legge è quello prevede il maggioritario nei Comuni fino a 15 mila abitanti. Nei Comuni con più di 15 mila abitanti vincerebbe il sindaco che raggiunge il 35 per cento al primo turno. Se nessuno candidato arrivasse al 35 per cento dei voti, i 2 due candidati sindaci con più voti andrebbero al ballottaggio.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

2 Commenti Condividi

Commenti

    Carissimo Cancelleri questo non è stato altro che il più clamoroso degli autogol che la cricca attualmente al potere si poteva , comprendo che siccome stiamo parlando di menti molto acute magari domani se ne faranno uno ancora più clamoroso , tutto ciò non farà altro che fare spostare ancora altre valanghe di voti verso il movimento cinque stelle da parte di tutti gli elettori siciliani disgustati dal fatto che la cricca al potere studi a tempo pieno come fregare il movimento cinque stelle anziché tentare di alleviare la sofferenza dei disperati di Sicilia , ti stanno facendo la più bella campana elettorale che mai avresti potuto sognare , magari potresti ringraziare tale grandi e acute eccelse menti , ti piace vincere facile

    Cosa hanno fatto sti grillini? solo inutile critiche ecco perchè non servono a nulla, dove governano regna l’anarchia totale, se dovessero andare al governo direbbero: è COLPA DEI GOVERNI PRECEDENTI CHE HANNO LASCIATO UN BUCO!!!!! un libro già letto che pagherebbero a caro prezzo i Siciliani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *