Faida mafiosa a Porta a Nuova | Otto arresti: i capi storici in cella - Live Sicilia

Faida mafiosa a Porta a Nuova | Otto arresti: i capi storici in cella

di RICCARDO LO VERSO I provvedimenti sono stati eseguti nel mandamento dove di recente è stato ammazzato Giuseppe Di Giacomo. Alcuni boss ritenevano di avere individuato i responsabili di quel delitto e intendevano farsi giustizia. In cella capi storici come Tommaso Lo Presti e Nunzio Milano, due degli scarcerati eccellenti.

4 Commenti Condividi

PALERMO – Stava per esplodere una nuova guerra di mafia nel mandamento di Porta Nuova. I carabinieri del Nucleo investigativo del Comando provinciale di Palermo stanno eseguendo otto arresti su richiesta della Direzione distrettuale antimafia. In cella pure Tommaso Lo Presti e Nunzio Milano, due degli scarcerati eccellenti degli ultimi mesi. Ma di persone appena tornate libere ce ne sono altre.

L’operazione decapita il vertice del clan e blocca l’inizio di una faida tra le famiglie mafiose del mandamento che si contendevano il potere.Ed è proprio in questo contesto che sarebbe maturato l’omicidio di Giuseppe Di Giacomo, assassinato alla Zisa. L’indagine sfociata negli arresti di oggi inquadra anche il contesto del delitto di metà marzo. Le indagini hanno fatto luce sulle dinamiche interne a Cosa nostra all’indomani del delitto di via dell’Emiro: alcuni boss ritenevano di avere individuato i responsabili dell’omicidio Di Giacomo e intendevano farsi giustizia.

Di certo c’è che, come annunciato da mesi, alcuni scarcerati eccellenti, pezzi grossi come Milano e Lo Presti, erano tornati subito nel giro, riprendendosi la posizione di potere che avevano lasciato prima di finire in cella. Scarcerazioni che hanno finito per creare prima malumori e poi scontri.

 


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

4 Commenti Condividi

Commenti

    Dico , adesso li fanno nuovamente uscire? Ma in che stato viviamo . Questi devono stare in galera.

    Voglio tranquillizzare tutti gli arrestati in quanto, con il decreto svuota carceri voluto da Papa Francesco e Napolitano ed approvato dal precedente governo Letta, saranno rimessi prestissimo in libertà. Devono solamente pazientare qualche giorno.

    Ora mi chiedo: ma se sono i “capi storici” e in quanto storici avranno commesso in passato chissà quali schifezze mafiose e quindi da 41bis… ma com’è che sono liberi e sanno pure dove andarli a prendere???
    Paese strano, legge strana, magistrati stranissimi…

    Ma porca miseria lo sanno tutti chi sono questi rinchiudeteli e non li fate uscire più … Ma dico io che ci vuole ..dategli vent anni ( si può) ed usciranno vecchi decrepiti e rincoglionit!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *