Mafia e affari delle scommesse| Cattaneo e Tripoli fuori dal carcere - Live Sicilia

Mafia e affari delle scommesse| Cattaneo e Tripoli fuori dal carcere

Carlo Cattaneo

Il primo va ai domiciliari, il secondo torna libero.

IL RIESAME
di
0 Commenti Condividi

PALERMO – Carlo Cattaneo va gli arresti domiciliari. Mario Tripoli viene scarcerato. Entrambi erano stati coinvolti nel blitz antimafia dello scorso 19 aprile in provincia di Trapani. La decisione è del Tribunale del Riesame.

Cattaneo, difeso dagli avvocati Roberto Tricoli, Raffaella Geraci e Francesca Aspanò, era finito in carcere per concorso esterno in associazione mafiosa. Secondo l’accusa, l’imprenditore avrebbe goduto dell’appoggio di Francesco Guttadauro, il nipote del cuore di Matteo Messina Denaro, e successivamente di Rosario Allegra, cognato del latitante, per espandersi nel settore delle scommesse. Non si conoscono ancora le motivazione con cui gli sono stati concessi i domiciliari, ma l’avvocato Tricoli parla di “un buon inizio per fare emergere al sua estraneità alle accuse”.

Di associazione mafiosa risponde Tripoli, difeso oltre che dall’avvocato Tricoli, anche da Giuseppe Pantaleo. Nel suo caso il Riesame ha optato per la scarcerazione.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *