Mascali sciolto per mafia| La decisione del Consiglio dei Ministri - Live Sicilia

Mascali sciolto per mafia| La decisione del Consiglio dei Ministri

Il Comune di Mascali, tra i principali centri della fascia ionica, è stato sciolto per mafia, insieme ad altri 5 centri tra cui Polizzi Generosa. La decisione è stata presa dal Consiglio dei Ministri su proposta del Ministro Cancellieri. Il Comune era già stato sciolto per infiltrazioni nel 1992. Le reazioni del Sindaco e della Giunta.

Infiltrazioni della malavita al Comune
di
2 Commenti Condividi

ROMA – Terremoto nell’hinterland etneo. Il Comune di Mascali è stato infatti sciolto per infiltrazioni mafiose. A prendere la decisione, il Consiglio dei Ministri, su proposta del ministro dell’interno, Annamaria Cancellieri, pochi minuti fa. Il Comune era già stato sciolto per infiltrazioni nel 1992.

Insieme al Comune etneo, altri 5 centri sul territorio nazionale hanno subito la stessa sorte: si tratta di Polizzi Generosa (Palermo), Quarto (Napoli), Melito Porto Salvo (Reggio Calabria), Siderno (Reggio Calabria), San Calogero (Vibo Valentia), nonché la proroga per 6 mesi dello scioglimento del Consiglio comunale di Nardodipace (Vibo Valentia).

“E’ il frutto di un lavoro che viene da lontano. Non posso che essere soddisfatto per il riconoscimento dell’attività svolta dalla Direzione distrettuale antimafia della Procura etnea”. Lo ha affermato il procuratore capo di Catania, Giovanni Salvi, commentando la delibera con la quale il Consiglio dei ministri ha deliberato lo scioglimento, ai sensi della normativa antimafia, del Comune di Mascali.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

2 Commenti Condividi

Commenti

    Nel 2008 le elezioni nei comuni dell’ hinteland jonico etneo sono state condizionate dal voto mafioso e/o dal voto di scambio promosso e pilotato dal politico più in vista in quegli anni che non ci vuole molto ad immaginare!!!!!!! Questa decisione del CdM è una parziale conferma di quanto accadde 5 anni fa.

    Fesserie belle e buone… In realtà vinse il più avveduto….. Quello che ha promesso…. promesso.. promesso…. Sempre efficace il metodo…. !! Quantomeno banale e assurdo il metodo di amministrare, ma sempre improntato ai vecchi sistemi…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.