Mercati storici siciliani |Mostra all'Albergo delle Povere - Live Sicilia

Mercati storici siciliani |Mostra all’Albergo delle Povere

Evento culturale il 4 luglio.

Palermo
di
0 Commenti Condividi

PALERMO – Si svolgerà al Real Albergo delle Povere a Palermo il prossimo martedì 4 luglio a partire dalle 17 l’ evento culturale “I mercati storici. Valori e tradizioni della Sicilia nel mondo”, organizzato dall’Assessorato regionale Beni Culturali e dell’Identità siciliana insieme al Polo Regionale Museale d’Arte Moderna e Contemporanea di Palermo e alla Fondazione Salonia di Messina. Obiettivo della kermesse è quello di sensibilizzare le istituzioni ad intervenire per riqualificare i mercati storici siciliani rivalutandoli come meritano affinché riacquistino un ruolo centrale anche nel turismo e la loro caratterizzazione fortemente simbolica. Dopo il saluto dell’assessore regionale Beni Culturali Carlo Vermiglio, che si soffermerà sull’importante ruolo svolto dai mercati negli anni nella società siciliana, si potrà ammirare una splendida mostra di quadri dal titolo “Fu.. Palermo, Messina e Catania. I mercati storici siciliani” del maestro Dimitri Salonia, artista noto in ambito internazionale. L’esposizione coinvolgerà tutti i sensi perché mentre l’artista esporrà alcuni dei suoi capolavori, e contemporaneamente si potranno vedere e ascoltare dei filmati storici sui mercati siciliani con testi e video originali e toccare, assaggiare e percepire i profumi di un piatto inedito sul cibo della tradizione siciliana preparato in uno show cooking dal noto chef Giuseppe Giuffrè.

Si discuterà inoltre in un dibattito anche del forte legame identitario che esiste tra i mercati e la Sicilia e della loro trasformazione con i cambiamenti socio culturali. All’incontro parteciperanno i più noti studiosi siciliani dell’Università di Palermo delle tradizioni siciliane il professor Ignazio Buttitta docente universitario di Storia delle tradizioni popolari, il prof. Antonino Cusumano, ex insegnante nel corso di laurea in Beni Demoetnoantropologici, il professor Sergio Bonazinga, docente di Semiotica delle Musiche Etniche e popolari, oltre all’antropologa Valeria Patrizia Li Vigni direttrice del Polo Regionale Museale d’Arte Moderna e Contemporanea di Palermo, e Orietta Sorgi dirigente del Centro regionale per l’Inventario, la Catalogazione e la Documentazione della Sicilia e autrice di un libro e dei filmati sui mercati siciliani.

 

Articoli Correlati


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *