Messa in sicurezza dei portici| Il Comune avvia le procedure - Live Sicilia

Messa in sicurezza dei portici| Il Comune avvia le procedure

L'amministrazione comunale ha avviato le procedure per la messa in sicurezza dell'area dei Portici di via Ruggero Settimo, piazzale Ungheria e via Mariano Stabile. Ad occuparsi dell'area di proprietà comunale sarà il Coime.

VIA RUGGERO SETTIMO
di
2 Commenti Condividi

PALERMO – Con alcune ordinanze emesse nei giorni scorsi, il Comune ha avviato le procedure per la messa in sicurezza dell’area dei Portici di via Ruggero Settimo, piazzale Ungheria e via Mariano Stabile.

Per le aree di proprietà privata, la quasi totalità di quelle interessate da condizioni di sicurezza precarie, è stato intimato ai privati di procedere urgentemente ai lavori necessari per la messa in sicurezza. Se non procederanno entro 30 giorni, sarà il Comune ad eseguire i lavori “in danno” dei privati che dovranno comunque sostenere i costi.

Per quanto riguarda l’area di proprietà comunale (limitata a quella prospiciente l’edificio che ospita l’Agenzia delle Entrate) è stato dato incarico al Coime di eseguire i lavori. A seguito di un sopralluogo effettuato con i tecnici della Protezione civile è stata individuata l’area che dovrà essere transennata. Il Coime prevede di avviare i lavori di propria competenza entro la metà di aprile, valutando poi cosa fare se i privati non dovessero intervenire.

E’ evidente infatti che l’area privata su cui si dovrà intervenire è particolarmente estesa e che gli interventi richiederanno un impegno di uomini e mezzi diversi da quanto necessario per la sola area di proprietà comunale.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

2 Commenti Condividi

Commenti

    Considerato che finora se ne sono “occupati” tunisini con le borse LuíUittóne e cover di IPhone taroccate, é giá un passo avanti!

    La zona interessata, ex salotto di una città ormai mutata, ha ormai raggiunto livelli di degrado che a me mette una tristezza ogni volta che l’attraverso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *