“Mio nonno Angelo e il suo | sesto senso nei derby” - Live Sicilia

“Mio nonno Angelo e il suo | sesto senso nei derby”

Parla Alessandro Russo, nipote del presidentissimo Angelo Massimino. “Aveva una capacità sorprendente di azzeccare i pronostici dei derby di Sicilia: il gol di Cantarutti nell’83 ed il trionfo di Palermo dieci anni più tardi.”

Vigilia di derby
di
3 Commenti Condividi
Alessandro Russo, nipote dell'indimenticabile Angelo Massimino

Alessandro Russo, nipote dell'indimenticabile Angelo Massimino

CATANIA. Angelo Massimino vive ancor’oggi nei ricordi di tutti i tifosi rossoazzurri. Il presidentissimo del Catania, a cui è stato intitolato lo stadio dove domenica andrà in scena il derby di Sicilia. E proprio Massimino col derby aveva un feeling particolare, come racconta col sorriso sulle labbra il nipote Alessandro, autore peraltro dell’enciclopedia rossazzurra “Tutto il Catania minuto per minuto”. “Ho dei ricordi nitidi di mio nonno sin da quando ero ragazzo – ha confessato a Live Sicilia Alessandro Russo –, specialmente delle sue premonizioni pre-derby. Aveva come delle illuminazioni che mi lasciavano stupefatto. Il primo episodio risale esattamente a 30 anni fa: avevo 17 anni nell’anno della promozione in Serie A, in occasione del derby di ritorno che si giocava a Catania mio nonno Angelo pronosticò ad Aldo Cantarutti un gol nel derby. Ciò nonostante il bomber del Catania non fosse al meglio della condizione: come volevasi dimostrare vinse il Catania 2-0 con le reti di Mosti e neanche a dirlo di Cantarutti.”

Ma le illuminazioni di Angelo Massimino non si fermarono a quel derby dell’82/83. “Dieci anni più tardi, nel 1993, Angelo Massimino sorprese tutti, compresi gli organi di stampa, dichiarando che il Catania avrebbe vinto in casa del Palermo capolista. Mi riferisco chiaramente al derby deciso dal missile di Cipriani e dal raddoppio di Palmisano. Mio nonno era certo che il Catania uscisse vittorioso dalla Favorita, tutti gli diedero poi atto di quel pronostico che pareva azzardato.”

“Proprio oggi – ha chiosato il nipote di Massimino – leggevo alcune dichiarazioni di Pippo Baudo in vista proprio del derby di domenica: tra cugini ci si aiuta sempre! Beh, questa sua uscita non sarà andata giù a mio nonno che da lassù continua a seguire il Catania. Io sono convinto piuttosto che il Catania debba riscattare la prestazione senza mordente dell’andata e farà di tutto per vincere questa partita. I tifosi si attendono una prestazione da leoni!


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

3 Commenti Condividi

Commenti

    Angelo Massimino!!!!! Il PRESIDENTISSIMO per SEMPRE nei cuori dei CATANESI.

    Sarebbe il caso,che il detto “parenti serpenti”,almeno per una volta venga smentito.Cari
    cugini a cosa vi serve una vittoria in più?Solo ad iscriverla nelle statistiche.Per i rosa i tre punti,invece,sarebbero ossigeno puro.
    p.s.la saggezza dei grandi,in questo caso di Pippo Baudo,va sempre considerata…

    @Jei
    Anni orsono Pippo Baudo era un grande dentro il piccolo schermo.
    Da un po’ è un piccolo ovunque.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.