Mostre ed eventi per il|150° anno dell'Arma in Sicilia - Live Sicilia

Mostre ed eventi per il|150° anno dell’Arma in Sicilia

Eventi
di
0 Commenti Condividi

Prima la lotta al banditismo poi quella alla mafia. Centocinquanta anni di presenza dei carabinieri in Sicilia. Un anniversario che l’Arma ricorda con una serie di celebrazione e una mostra commemorativa allestita nella sala degli
specchi nel teatro Politeama a Palermo. Esposte foto, video con i discorsi del generale Dalla Chiesa, copertine originali della ‘Domenica del Corriere’, e altri documenti tra cui il decreto firmato dal ‘dittatore’ Giuseppe Garibaldi che istituisce l’Arma in Sicilia nel 1860. “Sono stati 150 anni di impegno determinato e continuo – ha affermato il generale Vincenzo Coppola, comandante della Legione carabinieri Sicilia all’inaugurazione della mostra – per accompagnare lo sviluppo sociale, economico e legalitario di una regione al centro del Mediterraneo e naturale ponte culturale tra mondi diversi, eppure così vicini”. Per l’assessore regionale ai Beni culturali, Gaetano Armao: “Il valore indiscutibile del lavoro che, quotidianamente, i carabinieri svolgono in Sicilia per la tutela e l’affermazione dei valori della legalità. L’Arma rappresenta un motivo di orgoglio per i Siciliani”. Armao ha evidenziato “lo straordinario lavoro dei carabinieri nel ritrovamento e nella difesa del nostro patrimonio archeologico”. “‘Se oggi esiste una diversa sensibilita’ rispetto
alla legalità – ha osservato il presidente della Provincia di Palermo, Giovanni Avanti – è anche grazie all’attività costante e alla vicinanza, non solo repressiva, dei carabinieri”. Per il vice presidente della Regione con delega all’Economia, Michele Cimino, “i carabinieri rappresentano un insostituibile presidio di legalità e un simbolo stesso di continuità dei valori di Unità dello Stato italiano nella storia del nostro paese”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.