"Nomina nel consiglio Ast? |Sia fatta chiarezza su Nicolosi" - Live Sicilia

“Nomina nel consiglio Ast? |Sia fatta chiarezza su Nicolosi”

Il componente della Commissione Affari Istituzionali dell'Ars contesta le modalità della nomina di Emanuele Nicolosi al Consiglio di Sorveglianza dell'Ast: "Si faccia chiarezza sull'approvazione di questo ruolo strategico all'interno dell'amministrazione".

il deputato regionale Figuccia
di
24 Commenti Condividi

PALERMO – Chiarezza sulla nomina dell’ingegnere Emanuele Nicolosi a nuovo componente del Consiglio di Sorveglianza di AST SpA. È quanto chiede Vincenzo Figuccia, deputato regionale del Partito dei Siciliani e componente della I Commissione Affari Istituzionali dell’Ars, che contesta le modalità di questa nomina nella società tramite una assemblea convocata appena poche ore prima dalla Regione: “Il Consiglio di Sorveglianza è deputato a molte decisioni strategiche di AST – spiega Figuccia – tra cui l’approvazione dei bilanci e la sorveglianza del Consiglio di Amministrazione che in AST si chiama Consiglio di Gestione”.

Inoltre, secondo Figuccia tale nomina risulta viziata, in quanto “L’ingegnere Nicolosi ha gestito con poteri assoluti proprio la AST SpA in qualità di Direttore Generale, per circa 15 anni, sino al 31 luglio del 2012, quando rassegna dimissioni volontarie. Per cui è innanzitutto evidente che con la nomina a membro del Consiglio di Sorveglianza egli assommi a sè le funzioni di controllore e controllato. In questa veste, infatti, sarà anzitutto chiamato ad approvare il bilancio consuntivo di AST del 2012, per la maggior parte dell’anno da egli stesso organizzato quale Direttore Generale di AST medesima”.

“Un bilancio 2012 – prosegue il deputato regionale – che, oltre a contenere transazioni di elevata consisteza economica da egli stesso concluse a luglio, riconoscendo interessi moratori con ampi poteri e senza autorizzazione alcuna, chiuderà per il terzo anno consecutivo in negativo se la Regione dovesse negare un apporto finanziario aggiuntivo».

In sostanza, afferma ancora Figuccia: “Ci si chiede come egli possa assolvere efficacemente e serenamente al ruolo di approvatore e poi di sorvegliante rispetto ad una gestione aziendale da egli stesso imposta, le cui scelte, negli anni, si riflettono ancor oggi e per il futuro”.

Un esempio su tutti, conclude il deputato del Partito dei Siciliani: “Riguarda la strana la scelta di esternalizzare, in AST, anche cose che avrebbero potuto essere fatte all’interno con risparmio dei costi, come ad esempio la piccola manutenzione dei bus”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

24 Commenti Condividi

Commenti

    La chiarezza e la trasparenza su nomine e incarichi deve essere alla base della nuova azione di governo. Chiunque si adoperi per promuovere questa logica dimostra rispetto per un sano concetto di democrazia e partecipazione. Bravo On. Figuccia. Ci auguriamo che Crocetta chiarisca su criteri e metodi di scelta che animano la sua azione, ad oggi in netto contrasto con quanto dichiarato sia in campagna elettorale sia nelle prime fasi del suo governo.

    Attendo con pazienza l’operato di crocetta per capire fino in fondo se ancora una volta il popolo siciliano sia stato tradito

    Alla fina cambia il chitarrista ma la musica è la stessa. Anche Crocetta è stato assorbito dal sistema. Fa le nomine secondo ordine di scuderia

    È importante che.in un momento come questo si vigili su tutte le.nomine poco trasparenti che presidente Crocetta sta effettuando .
    Grazie all’onorevole Figuccia per il suo attento operato

    In effetti, è un po’ strana questa nomina.
    Come dire: fino alla fine del primo tempo ha giocato con i colori di una squadra -con brillantissimi risultati sotto gli occhi di tutti- ed al rientro dagli spogliatoi me lo ritrovo come arbitro.
    Belle uscite, presidente Crocetta!!!

    Certo così controllore e controllato coincidono… qualcuno deve verificare comw si muove questo goerno. Cmq Figuccia a me piace.

    Insomma ma no si capisce che se Nicolodi deve controllare quello che lui stesso ha fatto in questi anni è proprio finita.

    secondo me la commissione affari istituzionali è un problema per crocetta. Perchè non la elimina così deputati come figuccia vengono messi a tacere ed eliminiamo una volta e per tutte pluralismo e democrazia

    Come un uragano la società civile spazzerà via tutti questi burocrati e nominati. Noi vi osserviamo e qualcuno forse lo salveremo. Figuccia continua a lavorare così e fra 5 anni valuteremo…

    onorevole Figuccia, anche questa volta Confindustria ha dettato legge e imposto i suoi uomini
    allerta massima

    Complimenti a questo onorevole che ha il coraggio di mascherare certe giochetti che noi cittadini comuni non conosciamo,ma questa non è l’AZIENDA che esce in tutti i giornali per le difficoltà economiche e disavanzi, ed ora viene effettuata dalla politica che conta questa nomina di un dirigente che ha gestito questa una azienda e che ora si trova a controllarla, siamo in ITALIA o nel paese delle banane

    sbaglio o Nicolosi era quello che favorì l’affare Jonica?
    se era lui tutto si spiega subito e l’onorevole figuccia non deve faticare a chiedere i motivi ed il perchè della sua nomina come quella di Lo Bosco alla camera di commercio

    Siamo sempre più derelitti andiamo sempre più in basso e ci rivediamo sempre lo stesso personaggio, che rubando gli aggettivi di Grillo, il psiconano 2 esce dalla porta ed entra dalla finestra. Continuando questo tipo di logiche, ritengo che Crocetta (almeno per l’Ast) non potrà cambiare niente, e sopratutto con la totale indifferenza dell’attuale Presidente che nonostante mille sollecitazioni, sulle sorti dell’ Azienda e del TPL in genere ancora non ha dato alcuna risposta ed alcun indirizzo. Nicolosi verrà chiamato ad approvare un bilancio (dissestato) come controllore, bilancio dissestato anche e sopratutto sotto la sua gestione. Complimenti a Crocetta, ai suoi collaboratori e a tutti coloro che pensano di cambiare una Regione che non vuole cambiare e non cambierà mai.

    Andiamo sempre più giù, siamo sempre più derelitti economicamente e non solo, sempre più disastrati e rubando gli aggettivi di Grillo vediamo rientrare in Azienda lo “psiconano” 2. Qualcuno direbbe “COSE SICILIANE” e Crocetta a sua insaputa ha permesso l’ingresso nel Consiglio di Sorvegliana a chi ha prodotto un bilancio negativo negli ultimi 3 anni compreso il 2012 come Direttore Generale. Siamo disgustati anche dal comportamento del Presidente della Regione che nonostante le numerose sollecitazioni in riferimento alle sorti dell’Ast ma anche del TPL in genere ancora non ha dato nè risposte nè indirizzi. Complimenti a questi personaggi che continuano nonostante le malefatte a navighare nei meandri dei palazzi in cerca di incarichi e quant’altro. Purtroppo la Nostra martoriata Regione non potrà mai cambiare finchè certi personaggi saranno sempre presenti e nominati.

    Bravo fiducia. Ancora una volta dimostra di essere attento a smascherare operazioni di potere che dimostrano quanto nulla sia cambiato. Prima lo bosco nominato commissario della camera di commercio di Catania ed ora nicolosi membro del consiglio di sorveglianza di ast. Un premio a coloro i quali hanno messo nei guai l’ast mettendo a repentaglio il futuro di tanti lavoratori onesti.

    infatti, ha proprio ragione Figuccia…. sia fatta chiarezza!!! troppo facile fare proclami in campagna elettorale per Crocetta e poi non cambiare nulla…..

    Bravo Figuccia continui ad essere vigile e puntuale e rispettoso della corretta informazione. Il suo coraggio ed il suo essere fuori dagli schemi della politica delle clientele le fa onore . Bravo continui e potremo essere più fiduciosi nelle Istituzioni e contenti di essere rappresentati da persone come lei e che lavorano con lei . Buon Lavoro

    ONOREVOLE FIGUCCIA LEI HA TUTTA LA MIA STIMA, IL SUO COMPORTAMENTO NON FA’ UNA PIEGA, MA VORREI RICORDARE CHE GIA’ QUACUNO AVEVA MESSO IN EVIDENZA IN QUESTI ULTIMI SEI MESI, LEI MI RICORDA ATTRAVERSO I SUOI INTERVENTI, IL VICE PRESIDENTE DELL’A.S.T. AVV. GAETANO TAFURI, VADA AVANTI COSI’ E LI SVERGOGNI DAVANTI A TUTTI ATTRAVERSO I GIORNALI…VERGOGNA E’ LA PAROLA PIU’ PULITA,,,,, PRESIDENTE CROCETTA SI SVEGLI E NON SI FACCIA INFLUENZARE

    Finalmente quacuno che dice le cose come stanno in ASt. Mi piacerebbe incontrarla per raccontarle altri particolari. Grazie per l’intervento noi siamo con lei On Figuccia. Cmq E’ vero anche Avv. Tafuri braca persona

    CAMBIARE SIGNIFICA ROMPERE CON IL PASSATO SOLO COSì POTTREMO CAMBIARE LA NOSTRA TERRA, MA NASCE IL SOSPEETTO CHE DIETRO QUESTA NOMINA CI SONO NON SOLO POTERI FORTI MA ANCHE INTERESSI DI ALTRO GENERE
    SI FACCIA CHIARREZZA E NON SI GUARDI IN FACCIA NESSUNO

    tantu chianciu anna………fino ka iappi la cuddura………u muzzicuni ro cani u sana u stissu pilu…….e u citrolu sempre in cu………..all’all’urtulanu…….COMPLIMENTI!!!!!!!

    Fino a quando saranno in pochi a dire ome stanno le cose questa terra non cambierà mai. Per una notizia come questa dovrebbero scattare prime pagine di giornale.E se i politici seguissero questo esempio figuccia le cose andrebbero anche meglio

    Della serie mancia ru to mancia e du tuu saziatinni

    siamo alla fine di un percorso. Crocetta verrà valutato per ciò che fà. Se ci sono deputati onesti che continuino al lavorare…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *