Non può salire sull'autobus|La protesta a Siracusa - Live Sicilia

Non può salire sull’autobus|La protesta a Siracusa

Una scena che si è ripetuta troppe volte.
PERSONE DISABILI
di
0 Commenti Condividi

SIRACUSA– “Qui non posso entrare, qui non posso salire”, troppe volte queste limitazioni le subiscono le persone con disabilità motoria, che nel 2020, anche nella città di Siracusa, sono costrette a rinunciare a parte della loro autonomia di movimento a causa di barriere architettoniche non ancora abbattute. Le barriere contestate questa mattina da un uomo in carrozzina di Belvedere, in realtà, stavolta, sono di tipo meccanico.

Il cittadino , infatti, alle 10.30, in punto avrebbe atteso, assieme ad altri passeggeri, l’autobus urbano, il numero 25, che attraversa il quartiere Epipoli. Alla fermata di piazza Bonanno l’ennesima mortificazione subita: il mezzo ad uso pubblico, nonostante il cartellino che farebbe pensare alla sua accessibilità anche alle persone con ridotte capacità motorie, non aveva la pedana, o comunque non ne aveva una adeguata a fare salire l’uomo a bordo della sua carrozzina elettrica. Pronto ad aiutarlo l’autista, ma non era sicuramente agevole portarlo di peso.

“Una vergogna- spiega Sebastiano Bufalino- senza fine. Siamo nel 2020 e questi mezzi dovrebbero essere adeguati alle norme comunitarie e soprattutto evitare agli utenti disabili come me di attendere invano un mezzo che non potranno mai prendere per raggiungere il centro città, visto che è inadeguato. Ho già segnalato il disservizio ai carabinieri, spero che l’azienda colmi in fretta questa carenza”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.