Obbligo di firma per il "coltivatore" di canapa - Live Sicilia

Obbligo di firma per il “coltivatore” di canapa

La decisione del gip.
0 Commenti Condividi

GIARRE – Il gip ha disposto l’obbligo di firma per il 33enne di Giarre arrestato dai carabinieri in flagranza perché accusato di coltivazione illecita di sostanze stupefacenti. All’interno della sua abitazione, a Santa Venera (frazione di Mascali), i militari hanno rinvenuto e sequestrato 18 kg di canapa indiana. Un ritrovamento attuato anche grazie ai cani antidroga. Il gip ha accolto la richiesta della sostituzione della misura del difensore, l’avvocato Michele Pansera, che è già pronto a depositare istanza al Tribunale del Riesame.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *