"Orlando è preistoria | E ha solo paura di me" - Live Sicilia

“Orlando è preistoria | E ha solo paura di me”

Davide Faraone a Livesicilia
di
41 Commenti Condividi

(rp) “Il professore Orlando è tale e quale Fred Flinstone. Vizzini somiglia al suo amico Barney. Sono come gli antenati di Hanna e Barbera”.

Onorevole, Faraone, si contenga.
“Sono antichi, non è mica colpa mia”.

Leoluca Orlando ha detto cose di fuoco di lei e del Pd. Mai l’appoggio a chi sostiene Lombardo.
“La verità è che Orlando ha paura di me, il suo nervosismo lo dimostra. Lo sfido a un confronto pubblico”.

Ammesso e non concesso?
“Non siamo più all’età della pietra, i politici della preistoria se ne facciano una ragione e lascino il passo a una generazione che vuole strappare con le macerie di ieri. Solo i nuovi possono interpretare il presente e costruire il futuro”.

La concorrenza sarà affollata.
“Fino ad oggi l’unico candidato vero sono io, un trentacinquenne che ha avuto il coraggio di dare un taglio ai riti della vecchia politica, altrimenti nemmeno si sarebbe posto il problema. Non ho paura di rappresentare una voce fuori dal coro”.

Veramente ci sarebbero anche altri.
“Che tergiversano e dicono: non saprei. Sussurrano, ammiccano. In una parola: si annacano. E parlano in prima persona. Io, io, io. Invece c’è bisogno di noi”.

Ma Orlando ha detto…
“… E’ una foto ingiallita nell’era del digitale. Dovremmo spiegargli che la rete non è più un partito, ma una piazza virtuale”.

E Vizzini…
“Vizzini prima o poi capirà che le mail e gli sms hanno sostituito le lettere di carta. Forse”.

Concludendo.
“La novità sono io. Il resto è preistoria. Orlando da dieci anni è il portavoce di un partito e non ha mai accennato alle primarie. Io porto la voce dei cittadini contro Cammarata. Sto preparando il programma e una squadra di qualità”.

Sembra molto sicuro, Faraone. Forse troppo. E’ certo che il Pd – oltre le apparenze – starà dalla sua parte?
“Ne sono convinto”.

Convinto, convinto?
“Lo spero. Ma, sinceramente, non mi sono posto il problema”.

41 Commenti Condividi

Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

Commenti

    Per essere uno che dice “Invece c’è bisogno di noi”, utilizza troppo spesso il pronome personale “io”… ma tanto, caro onorevole Faraone, lei non risponderà nè qui nè su rosalio, lo sappiamo…

    bene, ottimi propositi.
    ci sottoponga allora una squadra di gente SERIA, dove il più vecchio ha trentacinque anni e ne riparliamo.
    non prima però di sapere cosa ne pensa della coesistenza del doppio incarico/emolumento comune/regione.
    buon lavoro

    si infatti volere mantenere 2 poltrone (comune e regione) fa tanto nuova politica…..
    PER PIACEREE

    p.s.
    forse forse come candidato dal centro destra…..

    Bello sei …
    per me sei il vecchio che avanza-

    On. Faraone mi saluti tanto suo padre ex segr. regionale CGIL telecomunicazioni … e mi fermo qui … !

    gli altri si annacano, mentre lui invece…..quanta arroganza!

    Faraone il nuovo “POLTRONARO”.

    Faraone il nuovo politico che ama le poltrone …… anche usate!

    Questi commenti non sono degni neanche di una replica…
    Sembrano scritti da tanti piccoli Cammarata!!!

    nessuno si mette contro i professori. nessuno ha il coraggio di dire che oggi i nostri figli, con una laurea in tasca e un master, ottenuti con i sacrifici nostri devono prendersi l’aereo perché Orlando, Vizzini e tanti come loro hanno regalato ai figli di Palermo un fututo precario. Ricordate le cooperative sociali di Orlando? Ricordate che non si poteva entrare alla Posta se non tramite i buoni uffici del ministro? Ricordate le consulenze agli amici? Avete la memoria corta cari commentatori. Vai Davide, questo “strappo” portalo sino in fondo!!! In politica ci vuole coraggio. E tu lo dimostri!

    Beh, mi auguro che sia un’intervista inventata e che faraone non abbia detto cose simili!!!
    “Fino ad oggi l’unico candidato vero sono io, un trentacinquenne che ha avuto il coraggio di dare un taglio ai riti della vecchia politica” come? mantenendo due poltrone e appoggiando il “governo” lombardo alla regione?
    se quel che è qui riportato non fosse una simpatica intervista impossibile e inventata (a questo punto farei i complimenti all’autore per l’ironia), faraone farebbe bene a non presentarsi più davanti l’elettorato di “centro sinistra”… che vergogna!

    forse faraone pensa di fare il sindaco di un paesino con 350 abitanti. faraone come diceva il grande totò ma mi faccia il piacere…….

    Perché oltre alla critica non proponete un nome in alternativa? Avete paura delle vostre idee e vi nascondete dietro chiacchere da bar dello sport? I (facili) commenti, come qualcuno ha già scritto, sono tipici dei fedain di cammarata e soci. Vediamo cosa e chi avete da proporre. Parliamone.

    Leggo commenti critici, quasi mossi da rancore, senza che si entro nello specifico delle primarie e del progrramma. La democrazia e’ bella perche’ permette a tutti di manifestare la propria opinione, ma allo stesso tempo chi critica, manda saluti e quanto altro dovrebbe avere l’onesta’ intellettuale di non nascondersi dietro un nickname ed usare il proprio nome e cognome. Alfredo Pippo ecc sembrano la stessa persona, che lancia la pietra e nasconde la mano. Abbiate il coraggio delle vostre azioni, criticate pure ma usate il vostro nome e cognome.

    Leoluca Orlando il migliore sindaco di Palermo di tutti i tempi! Uomo autenticamente di sinistra, amico del popolo, prendeva piu’ voti nei quartieri popolari, nei mercati e nelle borgate, piuttosto che nel salotto della citta’. Ma poi l’onorevole Faraone lo ha capito che l’avversario non e’ Orlando, non sono gli altri partiti di centrosinistra, ma la destra? Dobbiamo vincere tutti uniti contro il centrodestra, e qualcuno pensa a processare Orlando, cioe’ il leader della sinistra piu’ amato di tutti i tempi a Palermo!
    10 100 1000 Orlando (e lo dice uno che non ama tanto Italia dei Valori, ma stima tantissimo il grande sindaco Orlando!)

    Continuate così ad “incornarvi” come vecchi arieti così gli avete offerto la frittata a qualche cialtrone che ritenete vostro avversario.
    Neanche l’effetto Scilipoti vi fa riflettere?
    Vergogna ,la Siracusa si che ha ragion!
    Mettetevi in testa che se Palermo la si vuole fare vivere, dovete cedere il passo a persone perbene al di fuori della vostra stretta cerchia, accontentatevi degli strapuntini che vi rendono abbastanza bene!!

    Il leader di Italia dei valori dovrebbe essere Orlando, piu’ progressista di Di Pietro e piu’ attento alla ricerca dell’alternativa di sinistra.

    faraone ha perfettamente ragione. lui è l unico vero candidato ad oggi, e dico di più, se non avesse rotto lui gli schemi non si parlerebbe di dopo cammarata a palermo..avete notato come tutti gli articoli di giornali, le interviste, l interesse in senso lato dei gionalisti al dibattito sia sorto dopo che faraone abbia scosso le acque??????
    non vi è dubbio che al momento lui sia il solo candidato ufficiale e che tutti gli altri dicano e non dicano, non vi è dubbio che abbia vuto coraggio,non vi è dubbio che sia giovane efresco quando gli altri nomi sono musotto, vizzini, orlando…la verità è che noi giovani non abbiamo possibilità di un lavoro, di una famiglia, di una vita..tutto è precario, persino la politica…e se hai 35 anni devi stare di lato e apsettare che almeno fra 15 anni sia il tuo turno quando in europa a 35 anni sei primo ministro, professore universitario, medico migliore del mondo…che vergogna…che vergogna!!!!

    dico soltanto che mentre Faraone organizzava l’opposizione a Cammarata e al suo malgoverno,Orlando se ne fregava della città che dice di amare. Tutti questi commenti anonimi sono ridicoli, Faraone ci mette la faccia e si candida, con le cose positive e quelle negative che ne conseguono. Chi, amico di Orlando, di Ferrandelli e di Idv commenta nascondendosi dietro finti nomi, non merita alcun rispetto. Lascino decidere i cittadini con le primarie anzicchè continuare ad invadere i blog con finti commenti

    Scilipoti, Razzi e Di Gregorio, basterebbe fare questi tre cognomi per zittire tutto questo “moralismo” di Idv.

    E’ vero non e’ Orlando il nemico di faraone, Ma allo stesso tempo non e’ Faraone il nemico di Orlando. Orlando dica chiaramente, senza usare il politichese, che e’ in campagna elettorale, chieda insieme agli altri big, che non hanno il coraggio di scendere un campo, le primarie, si confrontino sui programmi e vedremo chi sara’ il candidato sindaco.Si puo’ amare questa citta’ lavorando anche dietro le quinte, come succede a migliaia di miltanti, non necessariamente si deve essere in prima fila. Una piccola nota: Orlando, convinto di essere eletto presidente della regione, al suo secondo mandato, quindi non piu’ eleggibile, si dimise da sindaco della sua amata citta’, spiandando, forse, la strada per la vittoria del centrodx. Infine condivido pienamente l’invito ad avere il coraggio di non essere anonimi per le vostre critiche spesso fuori tema.

    BRAVO DAVIDE. NON TI CURAR DI LORO!!!!

    Leggendo parte dei commenti al seguito di questa intervista, non può non apparire chiaro il perché questa città è amministrata da un non sindaco come Cammarata.
    E’ indubbio che, non solo Palermo, ma tutta la nostra Nazione, è bisognevole di un profondo cambiamento che non è solamente politico, ma essenzialmente culturale.
    Per far sì che questo cambiamento sia reale occorre uscire dagli schemi consolidati nella nostra società che non riguardano esclusivamente gli ultimi decenni della nostra Repubblica, ma anche, ed essenzialmente, ulteriori decenni precedenti.
    Il clientelismo non è certo nato con il berlusconismo, e così tanti altri problemi che la cosidetta 2° repubblica non ha superato ma aggravato.
    Ed oggi mi si viene a proporre di essere amministrati da personaggi che hanno costruito la loro carriera politica in un clima pervaso da quei metodi?
    E’ necessario un cambio generazionale, è necessario uscire dalle gabbie create da partiti che dimostrano d’essere obsoleti.
    Davide Faraone, anche con la sua esuberanza giovanile, sta tentando di farlo, e questo è incontrovertibile, ci riuscirà?
    Al momento è l’unico vero candidato, ed il percorso che dovrà compiere non è suo ma nostro, per cambiare Palermo è un dovere di tutti i cittadini pensanti sostenere e promuovere il cambiamento e non la restaurazione.

    Ricordate il quadretto Orlando sindaco, Giusto Catania assessore alla cultura e Cracolici assessore al bilancio? Speriamo che il giovane Faraone volti pagina

    Tutto vero, tutto legittimo. Questo è il bello della rete, ognuno dice la sua e nessuno glielo può impedire. Però, non vorrei sbagliare, ma, sul DOPPIO-INCARICO-EMOLUMENTO citato da ELO mi pare di ricordare che il doppio incarico non ci sia (la sentenza 143/2010 dichiara incostituzionale il doppio incarico di deputato regionale e sindaco -quello di Sindaco, o di assessore, è un incarico-, ma il consigliere comunale non ha un INCARICO) e che il DOPPIO EMOLUMENTO, Faraone, non lo ha mai preso, in virtù di una legge fatta dal governo Prodi… ma questo, forse, non ci impedisce di continuare a dargli addosso, senza risparmiargli nulla! Chissà che non capisca che ai palermitani (almeno quelli che scrivono qui) non serve un sindaco come lui, e preferiscono le varie fotocopie di Cammarata, che tanto lustro e benessere hanno portato alla città! Oppure ZAMPARINI SINDACO?????????

    Sembra che l’unico argomento contro Faraone sia questo del doppio incarico che in realtà e’ un falso argomento visto che non esiste e che anzi non essendo cumulabili le indennità di deputato e consigliere, Faraone è uno dei pochi che fanno risparmiare l’Amministrazione. Detto questo mi limito a far rilevare dei fatti che sono incontrovertibili.
    1) A Davide Faraone va riconosciuto di essere stato l’unico fin qui a proporre con forza un tema caro al popolo di centrosinistra, cioè quello dello primarie.
    Dico l’unico perchè aldilà di iniziative di facciata come quella fatta da parte del PD (filoramo e pellegrino) e da parte di IDV (Ferrandelli), dove però nessuno di questi ci ha messo la faccia, contrariamente a Faraone che le cose invece le ha dette a chiare lettere, non registro altre candidature al momento dal 26 agosto giorno della prima uscita di Faraone sull’argomento,ad oggi sono passati quasi 4 mesi…
    2) Faccio rilevare un’altra cosa a mio avviso importante. Orlando nell’intervista rilasciata a DiPalermo, in 20 minuti non pronuncia una sola volta la parola primarie. Mi sembra un fatto incontrovertibile anche questo.
    3) Sempre nella sua intervista Orlando parla del suo amore perla città. Mi chiedo dove è stato Orlando in questi 10 anni a parte la breve parentesi della campagna elettorale persa nel 2007? Mi chiedo se Palermo oltre al “non sindaco” cammarata come lui lo chiama, non abbia avuto anche un non “ex” sindaco. Sono convinto che l’Amore sia come l’etica, per dirla con Kierkgaard, l’amore “è”, si fà, non si “dice”…Dico questo perchè mi sono preso la briga di andare a vedere altri “fatti”…i fatti in questione sono quelli riportati (devo dire con molta precisione) nel sito dell’ARS, http://www.ars.sicilia.it. Basta andarea vedere gli atti legislativi proposti, il lavoro d’aula ecc… prodotti da Orlando durante la legislatura in cui avrebbe dovuto essere il capo dell’opposizione al governo Cuffaro e quelli prodotti dal giovane Faraone in questa legislatura in cui lo si accusa di essere complice di Lombardo…non riporto nulla perchè chi si prenderà la briga di andarli a confrontare si troverà di fronte a dati eclatanti che sconfessano con i fatti, l’amore che il mitico Orlando dice di avere per la sua terra..
    Tengo ulteriorermente a precisare che mi limito al dato dell’ARS visto che Orlando si è fatto un’intera legislatura e Faraone appena mezza. Sui dati del Comune non vale la pena nemmeno citarli perchè Faraone in questi 10 anni ha tenuto quasi da solo il fronte dell’opposizione a Cammarata sempre con i fatti e non con le chiacchiere o con la politica gridata ad uso foto ricordo, salvo poi condurre accordi sotto banco sulla Tarsu, che connota altri consiglieri vicini al mitico sindaco Orlando.(su ques’ultima cosa esiste un bel documento filmato di proprietà di canale 5 registrato durante una seduta d’aula).
    4) Si confrontino Orlando, Faraone, o chiunque altri aspira realmente ad essere il candidato della coalizione di centrosinistra sul terreno delle primarie e chi perde si metta a disposizione dal giorno seguente per quello che sarà il candidato a Sindaco di tutti, mettendo a tacere questo cortile. E’ l’unico modo serio per cominciare a costruire una candidatura unica. Mi sembra che in tal senso l’unico che non ha detto di aspettare che il partito glielo chieda che non si è trincerato dietro annacamenti, o dietro fantomatici cantieri che porterebero alla stesura di libri dei sogni di ottocentesca memoria, che finora ha avuto parole chiare e il coraggio di metterci la faccia sia stato Faraone.

    Ritengo che l’On.Faraone sia eccessivamente propenso a ricoprire ruoli istituzionali mettendo da parte persone valide che potrebbero svolgere ugualmente bene il lavoro all’interno delle Istituzioni. Mi riferisco al fatto che contemporaneamente svolge il ruolo di Parlamentare regionale e di consigliere comunale a Palermo. Prima di tutto bisogna avere chiaro cosa si vuole fare senza risultare eccessivamente protagonisti. Una eventuale candidatura a Sindaco di Palermo, ritengo che sia una cosa molto importante e proprio per questo l’On. Faraone , big sponsor del Presidente Lombardo, farebbe bene a dare conto e ragione a quanti lo hanno votato ed eletto in Assemblea Regionale in totale contrasto con l’attuale Governatore. Il Pd dovrebbe fare opposizione seria e non essere protagonista di ribaltoni che sicuramente non fanno bene alla democrazia.Ritengo che l’identikit di un possibile Sindaco di Palermo debba prima di tutto essere una persona coerente con le proprie idee e rispettoso del voto degli elettori.

    Faraone? ma chi cazz’è? Ha ancora il pannolino tra le gambe e si permette di sproloquiare contro Orlando che ha un curriculum che lui non potrebbe avere neppure se campasse cento anni. Si permette, senza alcun titolo, di usare parole sprezzanti contro un professore universitario, con una cultura profonda, laica e illuminata. Non ancora 30enne era il consulente giuridico dell’allora presidente della Regione Piersanti Mattarella. Conosciuto nel mondo come il miglior sindaco di Palermo. Il primo che da sindaco (non da magistrato) ha creato una nuova, vera cultura antimafia. Il partito di Faraone (e di suo padre) gli aveva offerto persino il posto di segretario nazionale pur di averlo con loro. Ma come si permette questo arrogante cazzaro di borgata a parlar male di Orlando. Vai a scuola prima. Se questo è il nuovo che nasce!!!!

    Ma come fate a criticare così ferocemente l’unico e ripeto unico politico locale che ha fatto opposizione in consiglio comunale?!?!?
    Siete per caso impazziti??? Oppure tutti di centrodestra???
    Da anni ormai demolisce il nostro caro NON sindaco, svela alla stampa retroscena ambigui, organizza manifestazioni per chiederne le dimissioni. Gli altri dove sono? Orlando? Troppo impegnato con il suo meraviglioso partito a far cadere berlusconi? Si infatti si sono fatti ciullare 2 deputati.
    Faraone ci mette la faccia almeno, parla di primarie, è disposto a rischiare per il bene di una città che, purtroppo, non merita una cavolo. Perchè? AVETE VOTATO PER BEN 2 VOLTE CAMMARATA!!! LA PRIMA CI PUO’ STARE PERCHE’ ERA UNO SCONOSCIUTO MA LA SECONDA? ABBIAMO I POLITICI CHE MERITIAMO…
    Aspettiamo di conoscere i candidati di centrodestra, Vizzini, Vicari, i nomi sono semplicemente imbarazzanti.
    E voi criticate Faraone???
    Siete semplicemente RIDICOLI!

    Faraone evidentemente è sostenuto da una manica di esaltati e fanatici, che li fa arrivare al punto di definire Faraone l’unico oppositore del consiglio comunale. Gli altri 49 non contano nulla. Stanno tutti lì ad aspettare l’opposizione del nuovo Messìa per battergli le mani. Senza di lui non saprebbero cosa fare. Ma come hanno fatto i palermitani fino ad ora senza Faraone? Dopo aversela presa con Orlando adesso si scatenano anche con l’Italia dei valori rea di aver perso due deputati. Come se questo potesse essere imputabile ad Orlando. E il PD che ha perso qualche industriale candidato con troppa leggerezza e gli otto radicali anch’essi candidati nel PD in procinto di votare la fiducia a B.? E che dire dei tanti venduti che fanno parte del PD che, senza cambiare casacca, hanno sempre inciuciato con B.?
    Forse è meglio che non tocchiate questi argomenti, non vi conviene. Continuate a stare con Lombardo e vi permettete di criticare Cammarata. In ogni caso , se permettete, Faraone si può criticare anche senza essere di Destra. Se Faraone vuole davvero candidarsi a Sindaco, cerchi di conservare questa spocchia e questa arroganza che i palermitani non approvano. Parli di cose concrete e di programmi che qualcuno gli scriverà per lui.

    Faraone è l’unico che fa opposizione? Trovatemi quel fesso che non farebbe opposizione con un stipendio di oltre 20.000 euro al mese!
    Faraone vuole essere credibile, prima esca dal suo partito, faccia casino con un nuovo movimento, e poi ne riparliamo ……….

    Siamo alla frutta signori, scrivete cose veramente assurde, sono senza parole.
    E’ comodo fare opposizione con 20.000 al mese? E quindi? Vedete che quelle cifre le guadagno tutti, anche quelli che stanno zitti e soprattutto quelli CHE HANNO RIDOTTO LA CITTA UN CACATOIO. LORO LO FANNO GRATIS?!?!?!?!? Lo stipendio è quello, icuramente spropositato ma che c’entra in questo discorso?
    Esaltato cosa? Collega il cervello prima di scrivere FRANCO.
    Ero tra quegli esaltati che hanno manifestato davanti palazzo delle aquile per chiedere le dimissioni di quel sindaco CHE TU HAI VOTATO. Quella persona degna di chi l’ha visto, colui che non è introvabile negli uffici, colui che gioca a tennis ormai meglio di federer e overna le barche meglio di Cayard.
    Sono esaltato perchè chiedo che vada a casa? SONO FIERO DI ESSERLO, TU CONTINUA A VOTARE COME CREDI…

    PROPONGO LA CANDIDATUTA DELLA PETIX DI STRISCIA LA NOTIZIA, L’UNICA CHE HA DENUNCIATO LE MALEFATTE DI QUESTA CLASSE POLITICA DI MER..

    Più scrivete, più confermate la mia impressione: siete Esaltati!
    La Vostra presunzione arriva persino a dire che io avrei votato Cammarata. Forse chi dissente da voi deve essere comunque amico di Cammarata? Io dico che si può essere distanti da Cammarata e critici con gente come voi che ritiene fatti eroici aver manifestato davanti Palazzo delle Aquile. Ma Amministrare è ben altra cosa che urlare.
    E non mi pare che col vostro atteggiamento di autosufficienza e di delirio di onnnipotenza possiate fare meglio di Cammarata.
    Ritenete addirittura che non vi interessa neppure sapere il parere del PD sulla candidatura di Faraone. (vedi intervista). Ma chi vi dovrebbe votare allora?

    Volete sapere come la penso? un commento negativo su faraone ne vale 100 in città. continuate così e il giovane davide farà le scarpe a chi pensa che palermo è sua (destra e sinistra).

    100 positivi, s’intende.

    “Il professore Orlando è tale e quale Fred Flinstone. Vizzini somiglia al suo amico Barney. Sono come gli antenati di Hanna e Barbera” detto da Homer Simpson vale doppio…
    Faraone…un po’ di politica please

    Se lo stile di Faraone è questo, vuol dire che l’epidemia della spavalderia berlusconiana ha infettato e sedotto pure chi pretende esserne un’alternativa. E’ sconfortante leggere certe affermazioni e verificare che certe persone conquistino notorietà attraverso una spinta emulativa verso il basso.
    In poche parole, è angosciante constatare che a Palermo ci siano ancora figure di opposizione che rassomigliano più al proprio osceno avversario che a preziosi e distinti esempi del passato.

    Concordo con la S.ra Baldi, Faraone non è differente dagli attuali signori della politica che per conservare la poltrona farebbero carte false.
    Cerca il consenso generale solo con le chiacchere, ma di politica se ne vede ben poca.

    Voglio semplicemente dire all’autocandidato Faraone che inizia male la sua campagna per la poltrona di sindaco di Palermo. La inizia in modo banale ed arrogantello, indossando i panni del modernista. Non vuol dire nulla saper inviare un sms e/o una mail. Si può restare ancorati alle lettere cartacee(stupende), aborrire telefonini e dintorni ed eesere, comunque, delle ottime persone, dei potenziali, straordinari sindaci. Resetti Faorone, dia retta, e riparta con più umiltà. Guardi voglio dirle che non me ne frega nulla di chi sarà il prossimo sindaco di Palermo e le dirò anche che sono un elettore di sinistra. Eppure trovo disgustosi questi suoi pensieri e davvero impresentabile gran parte dei digenti(???) del PD siciliano.
    Con profonda disistima.

    palermo è governata da anni da un sistema di potere (di centrodestra) con la connivenza e complicità della maggioranza dei palermitani che sull’altare del microinteresse personale hanno sacrificato e sacrifano interessi collettivi e dignità. La questione sindaco è molto semplice: i palermitani recuperino un minimo di decenza civica, dando una chance innanzitutto a chi non appartiene a questo sistema di potere, in secondo luogo a chi ha passato le ultime legislature a denunciare il malaffare regnante in città. Orlando? ha già perso contro il signor nessuno Cammarata un paio di anni fa, vogliamo fare il bis? Vizzini e Musotto? mi viene da ridere, appartengono allo stesso sistema di potere al governo da anni. Faraone? diamogli una chance e invertiamo la tendenza. ZTL, AMIA, GESIP, etc, etc. meditate palermitani meditate e per una volta fate finta di avere il coraggio di cambiare

    Trovo parecchio strani alcuni dei commenti apparsi a seguito della intervista resa da Faraone a LiveSicilia. Ancor più strani quelli derivanti dalle persone che si dichiarano “elettori di centro-sinistra !”. Non riesco a capire dove questi Signori (amici e/o compagni) siano stati in questo lungo periodo in cui il non Sindaco Cammarata ha “amministrato” Palermo, la città di Tutti Noi!!
    Ciò detto, voglio precisare che, personalmente, avrei usato toni più distensivi nei confronti di Orlando, anche per il riguardo dovuto alla Sua ottima prima amministrazione di Palermo che (concordando con alcuni dei commentatori) ritengo essere stata una delle migliori che Palermo abbia avuto (almeno a mia memoria). Sorvolo sulla seconda, allorchè ha “imbarcato” troppi naviganti, spesso esperti in navigazione eterogenea!! Ricordo come anche il giovane Orlando (pure Lui lo è stato), per conquistare la dovuta notorietà ed imporsi, soprattutto quando ancora militava nella già Democrazia Cristiana, ha dovuto usare toni molto simili all’attuale giovane Faraone (probabilmente, per i medesimi motivi). Quindi, cerchiamo di riportare i commenti nell’alveo della politica comunale dove il Faraone ha, invece, svolto un ottimo ruolo di oppositore e di propositore (sfido chiunque a smentire questa affermazione). Personalmente poi, coltivo un sogno: vedere nella stessa squadra di futuri amministratori di Palermo sia il non più giovane Leoluca Orlando che il giovane Davide Faraone, con Leoluca a fare da Tutor al Faraone. Sarebbe un bel servizio al futuro della città ed alla unità delle forze sane del centrosinistra. E’ troppo ?

    Intanto, un cordiale saluto

    Salvo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *