Palermitana escort a 18 anni | Tentò di corrompere i carabinieri - Live Sicilia

Palermitana escort a 18 anni | Tentò di corrompere i carabinieri

I militari la sorpresero in un appartamento di via Marchese di Roccaforte.

LA CONDANNA
di
4 Commenti Condividi

PALERMO – Aveva appena compiuto diciotto anni quando i carabinieri fecero irruzione nell’appartamento di via Marchese di Roccaforte trasformato in alcova. Lei, giovanissima escort palermitana, non si scompose. Anzi, avrebbe cercato di corrompere i militari: “Prendetevi tutti i soldi dalla borsa, basta che mi lasciate andare”. Da qui la condanna a un anno e dieci mesi inflitta dal giudice per l’udienza preliminare Nicola Aiello, che le ha concesso la sospensione condizionale della pena. Il pubblico ministero le ha contestato il reato di tentata indizione alla corruzione. Nella borsa c’erano 400 euro.

 


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

4 Commenti Condividi

Commenti

    Ha trovato le persone sbagliate. Un Plauso. viva i Carabinieri.

    Perché nn si riaprono le case chiuse,sesso a pagamento con tanto di ricevuta fiscale

    Scusate, ma la prostituzione non è reato. Allora per quale motivo la giovane escort avrebbe dovuto tentare di corrompere i carabinieri affinchè la lasciassero andare via? Potreste dare la notizia un pò più completa?

    mii e con 400 euro a chi doveva corrompere!!!! mancu u cafè!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.