Palermo, centrocampo nuovo di zecca per mister Corini

Palermo, centrocampo nuovo di zecca per mister Corini

Stulac, Segre e Saric i protagonisti della zona nevralgica del campo della squadra rosanero
LA LINEA MEDIANA
di
0 Commenti Condividi

PALERMO – Il calciomercato del club rosanero sta per giungere a una conclusione. L’ultimo arrivato nel capoluogo siciliano è Dario Saric, centrocampista proveniente dall’Ascoli che ha firmato con il Palermo un contratto fino al 30 giugno 2026. L’obiettivo finale del binomio dirigenziale composto da Leandro Rinaudo e Luciano Zavagno è quello di portare a disposizione di mister Corini un vice Brunori. In uscita, rimane da capire come si svilupperà l’operazione di sfoltimento della rosa, con particolare attenzione alle cessioni di Giuseppe Fella, Michele Somma, Manuel Peretti e Masimiliano Doda.

RIVOLUZIONE IN MEDIANA

Durante la sessione estiva di mercato, dopo il fulmine a ciel sereno nella panchina del Palermo con le dimissioni del tecnico Silvio Baldini e del ds Renzo Castagnini, la compagine rosanero è stata protagonista di diversi cambiamenti nella costruzione della rosa per la stagione di Serie B. Sono tanti i nuovi calciatori che hanno raggiunto il nuovo allenatore Eugenio Corini nel capoluogo siciliano. Uno dei reparti che ha subito più modifiche è il centrocampo della squadra rosanero. Complici l’ipotesi di un nuovo modulo adottato dal tecnico di Bagnolo Mella e le cessioni di De Rose, Dall’Oglio, Odjer e Luperini, la linea mediana del Palermo è stato quasi del tutto rivoluzionata.

L’unico “superstite” della squadra che ha vinto i playoff di Serie C e ha ottenuto la promozione in serie cadetta è Samuele Damiani. Il classe 1998, arrivato a gennaio del 2022 in prestito dall’Empoli su richiesta di mister Baldini, è diventato un calciatore del Palermo a titolo definitivo proprio questa estate. Per lui già tre presenze in campionato in occasione delle prime tre giornate, gare durante le quali la linea mediana dei rosanero è sempre stata schierata con due centrocampisti nel 4-2-3-1 ereditato dal tecnico di Massa.

IL NUOVO CENTROCAMPO DEI ROSANERO

Corini, così come Baldini prima di lui, ha (ri)trovato a Palermo anche Jeremie Broh, giocatore fresco di promozione diretta in Serie B con il Sudtirol. Il calciatore era stato mandato in prestito durante la scorsa stagione nella squadra di Bolzano, per poi tornare a fine campionato nel capoluogo siciliano e mettersi a disposizione del club rosanero. Per lui un inizio di stagione straripante, con prestazioni da giocatore maturo e adeguato per affrontare quella che da tutti è stata definita una Serie A2.

L’idea di un centrocampo a tre attuabile dal tecnico dei rosanero ha successivamente portato all’arricchimento della linea mediana con gli arrivi di Leo Stulac, Jacopo Segre (già in gol con la maglia del Palermo contro l’Ascoli) e Dario Saric. Potrebbero essere proprio loro i protagonisti della zona nevralgica del campo della squadra guidata dal tecnico Eugenio Corini. Esperienza, qualità tecniche, visione di gioco, corsa, forza fisica: queste sono alcune delle caratteristiche che i nuovi calciatori del Palermo potranno mettere in mostra nel corso del campionato. Adesso non resta che svolgere gli allenamenti e giocare insieme in partita per poter apprezzare il centrocampo dei rosanero nuovo di zecca.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.