Palermo, dal Comune stop all'ippoterapia per 31 bimbi disabili - Live Sicilia

Palermo, dal Comune stop all’ippoterapia per 31 bimbi disabili

Da maggio si ferma il progetto dell'associazione Cavallo amico nella struttura equestre della Favorita
IL CASO
di
0 Commenti Condividi

PALERMO – Dal prossimo 1 maggio si fermerà il percorso di ippoterapia, all’interno della struttura equestre del Parco della Favorita di Palermo, per 31 bambini autistici e disabili assistiti dall’associazione ‘Cavallo Amico’.

“Prima di Pasqua – spiega la presidente Isabella Alioto – è arrivata inaspettatamente una lettera da parte dell’amministrazione comunale con la quale si revoca l’autorizzazione, che ci era stata concessa fino al prossimo 31 dicembre, a partire dall’1 maggio”.

Un fulmine a ciel sereno per l’associazione, che conta su un cavallo ed un pony e che per maggio ha già in programma un nuovo progetto. “L’amministrazione comunale – prosegue Alioto – ha deciso di punto in bianco e senza motivazione plausibile di mettere per strada 31 bambini autistici e disabili, che adesso sono disorientati ed in preda al panico. Inoltre, a maggio dovremmo cominciare un progetto con la Samot a favore dei bambini oncologici e quindi anche loro rischiano di restarne fuori. Ci chiedono di andare via per lasciare la struttura nuovamente in mano all’incuria e all’abbandono- aggiunge -. E’ giusto causare questo dolore e disagio a tanti bambini che stanno godendo di una struttura pubblica appartenente anche a loro? Chiediamo al sindaco Orlando e all’assessore Marino di lasciare la scadenza del 30 dicembre rispettando l’impegno preso”, conclude.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.