Piscina di Nesima ancora chiusa |La denuncia delle associazioni - Live Sicilia

Piscina di Nesima ancora chiusa |La denuncia delle associazioni

L'impianto è l'unico in città attrezzato per i disabili. L'assessore Scialfa replica: "Bisogna attendere le manutenzioni".

la polemica
di
0 Commenti Condividi

CATANIA – “Abbiamo più volte recriminato l’assenza dell’amministrazione comunale sia dal punto di vista organizzativo che manutentivo, senza avere mai riscontro, adesso diciamo basta e chiediamo le dimissioni del sindaco Enzo Bianco e dell’assessore Valentina Scialfa”. Hanno commentato così Mario Di Fazio (Waterpolo Guinnes), Nello Russo (Orizzonte) e Salvatore Mirabella (Come ginestre), portavoce del comitato spontaneo della Piscina Nesima nel corso della conferenza stampa convocata questa mattina proprio davanti la struttura sportiva Comunale, per denunciare le responsabilità di chi non ha ancora permesso la riapertura della piscina di Nesima, l’unica comunale in città e chiusa ancora dalle vacanze estive.

Tutto ancora chiuso e nessuna data di riapertura all’orizzonte, una situazione critica dal momento in cui sono centinaia gli atleti in attesa di poter tornare ad allenarsi. “Si attendeva un’apertura anticipata, così come aveva garantito l’assessore Scialfa a noi associazioni sportive – spiega Di Fazio – ma la promessa non è stata mantenuta”. Una piscina per tutti. “A subirne le conseguenze, oltre agli atleti, sono anche le persone che non possono permettersi di pagare somme più alte richieste da strutture private”, è stato più volte detto nel corso dell’incontro. La piscina per molti è una passione, per altri un hobby, ma sono tanti gli atleti professionisti fermi a causa della chiusura.

E dai vertici? “Nessuna risposta dall’assessorato né dal sindaco. – risponde il presidente Waterpolo Guinnes – Il sindaco continua ad affidarsi a gente incompetente, per questo noi chiediamo l’allontanamento di chi si dimostra essere un pessimo interlocutore”. “Anche quest’anno – prosegue poi Salvo Mirabella – siamo quasi ad ottobre e non abbiamo la piscina attiva. Pensate che sono tantissimi gli atleti, bambini e adulti, disabili che utilizzano la piscina, unica senza barriere architettoniche. Anche per queste ragioni gli sportivi e le società chiedono le immediate dimissioni dell’assessore”. Per le società agonistiche la mancata riapertura è una doppia sconfitta.

“La pianificazione dell’attività agonistica è indispensabile – concludono i portavoce – le scelte sbagliate stanno mettendo in serie difficoltà centinaia di persone, perché a breve partiranno i campionati e i nostri atleti non hanno ancora cominciato nemmeno la preparazione”: Un’odissea senza fine. “La Piscina è ridotta in pessime condizioni – spiegano ancora i presidenti – eppure noi a giugno abbiamo lasciato tutto in buone condizioni. Non è avvenuto alcun intervento di manutenzione durante la chiusura, anzi le vasche hanno subito dei gravi atti vandalici”.

Dura la replica dell’assessore Scialfa che evidenzia come l’apertura dell’impianto sia statacomunque anticipata rispetto al passato. “Comincio a credere che certe cose si facciano più per avere una ribalta mediatica che altro. Leggo di incertezze sull’apertura della Piscina di Nesima che non ci sono affatto. Da quando è sindaco Enzo Bianco questo impianto ha aperto nel 2013 il 14 ottobre, nel 2014 il 13 ottobre, nel 2015 il 12 ottobre e quest’anno aprirà intorno al 10 ottobre. Nel 2012, quando c’era un’altra amministrazione e altri assessori, la Piscina di Nesima è stata aperta il 4 dicembre.

Vorrei precisare che, poiché la piscina serve anche ai Grest, abbiamo allungato di venti giorni il periodo dedicato alle attività estive dei bambini. Dalle società abbiamo avuto richieste per attivare il calendario a partire da ottobre. Inoltre, si sono resi necessari dei lavori a causa dei ripetuti atti vandalici di cui l’impianto è bersaglio frequente, che ci obbligano a chiuderlo per poter ripristinare le condizioni di sicurezza. A Nesima, attualmente, sono in corso gli interventi eseguiti dalle manutenzioni impianti sportivi programmati relativi alla revisione dei motori di pompaggio delle acque (due motori smontati e verificati in officina), alla sistemazione dei filtri e alla verifica degli impianti. A seguito di atti di vandalismo sono stati ordinati i pezzi speciali del bordo vasca danneggiati (saranno montati in settimana). È in corso la pulizia dell’intero impianto.

Sono consapevole del fatto che la Piscina di Nesima ha tanti problemi seri. Per questo abbiamo attivato un bando di esternalizzazione: fatichiamo a tenere la struttura aperta. Ma siamo certamente passati dall’abbandono alla cura degli impianti sportivi. Si.può certo fare sempre meglio e ringrazio chi, con onestà e spirito di collaborazione, mi segnala ciò che non va. Quanto alla presunta assenza di interlocutori, quando il signor Mirabella mi ha chiesto un incontro, ho subito fissato una data ma lui non si è presentato. Poi ha convocato una conferenza stampa. Io resto disponibile al dialogo e al confronto. Ma su temi seri. Con l’assessore Luigi Bosco siamo costantemente in contatto”

 


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.