Posta selfie dell'amica nuda |Lei ricambia con 65 coltellate - Live Sicilia

Posta selfie dell’amica nuda |Lei ricambia con 65 coltellate

Una storia terribile arriva dal Messico. Erandy Gutierrez avrebbe assassinato la sua ex migliore amica colpevole di aver pubblicato su Facebook, senza il suo permesso, alcuni suoi autoscatti che la ritraevano senza veli.

2 Commenti Condividi

Il tweet di Erandy Gutierrez pubblicato prima dell'omicidio

Tutta colpa del selfie. L’amicizia tra Erandy Gutierrez e Anel Baez, due sedicenni messicane, finisce nel sangue a causa di una tra le tendenze social più diffuse. Anel ha pensato bene di postare su Facebook alcune immagini di sè e di Erandy senza veli e in pose sexy senza chiedere l’autorizzazione all’amica. Stando alle accuse, la reazione di quest’ultima sarebbe stata violentissima. In preda all’umiliazione e accecata dalla rabbia, si sarebbe recata a casa di Anel per un chiarimento ma, con la scusa di andare in bagno, avrebbe prelevato un coltello dalla cucina uccidendo l’amica con 65 fendenti. L’assassina è stata arrestata ai funerali della vittima ai quali si era presentata, come se nulla fosse, per piangere la sua scomparsa. Ad insospettire gli inquirenti alcune frasi postate su Twitter da Erandy prima dell’omicidio che, oggi, suonano come una condanna a morte annunciata: “Può sembrare che sia molto calma, ma nella mia testa ti ho ucciso almeno tre volte”. L’assassina rischia adesso sino a sette anni di carcere.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

2 Commenti Condividi

Commenti

    ho letto bene?sino a 7 anni di carcere??? almeno 65 devono dargliene

    meglio un ergastolo e la mandate a casa mia che vediamo se lo sa fare con me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.